Il selenio è un micronutriente essenziale per la vita, in quanto si inserisce nella biosintesi delle selenoproteine (circa 25) che vengono sintetizzate dalla ghiandola tiroidea, la maggior parte delle quali coinvolte nel metabolismo degli ormoni tiroidei e nella protezione dal danno ossidativo provocato dai radicali liberi.
Il contenuto di selenio nei tessuti è determinato dalla quantità presente nel suolo e quindi dall’apporto nella dieta: a questo riguardo si può affermare che i cambiamenti delle abitudini alimentari e le tecniche di coltivazione impiegate oggi possano esporre la popolazione a un possibile deficit di questo oligoelemento.

La carenza di selenio può essere dunque considerata una questione di salute pubblica, perché la riduzione dei meccanismi di difesa da danno ossidativo non è correlata solo alle patologie tiroidee (bassi livelli di selenio sono correlati al rischio di gozzo e noduli nelle donne europee), ma anche ad altre importanti malattie.
Da queste considerazioni, evidenziate anche in un articolo recentemente pubblicato sulla rivista medico/scientifica “Nature Reviews Endocrinology”, emerge l’importanza di integrare con prodotti specifici l’assunzione di selenio che avviene attraverso la normale dieta.
Syrel®, ad esempio, è un integratore alimentare (in Farmacia) dalla nuova formulazione studiata per assicurare un apporto ottimale di selenio all’organismo. Il selenio è presente in Syrel® in forma organica (L-seleniometionina), e questo ne garantisce un’ottima biodisponibilità. L’assorbimento del selenio avviene infatti a livello dell’intestino tenue e dipende dalla forma chimica assunta: la L-seleniometionina presenta una biodisponibilità all’incirca 1,5 – 2 volte superiore rispetto alle forme inorganiche, oltre a un efficace sistema di immagazzinamento del selenio nei tessuti.

Un altro componente di Syrel®che contribuisce a rendere il prodotto particolarmente adatto a un uso di supplementazione a lungo termine, è BioPerine-Piper Nigrum, principio attivo del pepe nero che migliora l’assorbimento intestinale dei micronutrienti come il selenio.
Infine, un terzo elemento presente in Syrel®è il lievito arricchito al selenio, ovvero cresciuto in un terreno di coltura ricco dell’oligoelemento, in grado di accumularne grandi quantità, e di offrirne così un ulteriore apporto all’organismo.