I NOSTRI ESPERTI

Sotto puoi fare una ricerca sui quesiti posti dagli altri utenti, oppure cercare le risposte utilizzando il motore di ricerca per argomenti.

Se non trovi una risposta che ti soddisfi clicca qui per fare una domanda al nostro Esperto, riceverai un codice per ricercare la risposta alla tua domanda.

Cerca una risposta

Cerca per codice
Cerca per argomento

DOMANDE & RISPOSTE

salve dottore sono Giorgio un uomo di 42 anni mi anno diagnosticato un gozzo multinodulare con conglomerato nodulare del diametro di 3 cm sia la scintifrafia che la tc sono negative da varie controlli che offato i valori del sangue sono nella norma il tsh e basso mi anno inticatto per lintervento chirurgico di Tiroidectomia totale, ho molta paura per l'intervento sono ormai da molti anni in questa situazione mi puo dare qualche inticazione dove potrei fare leventualle intervento e qualli sono i rischi che si va incontro mi anno un po messo sul fatto del calo della voce la rigrazio per il suo preziosso tempo che vora dedicarmi nella risposta.

?l'intervento puo' essere indicato nel suo caso, e' bene che consulti un chirurgo endocrino che potra' darle di persona tutte le spiegazioni delcaso.
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buongiorno dr. Celestino Pio Lombardi,
sono un uomo di 63 anni e da anni soffro di un gozzo multinodulare non tossico. Con il passare degli anni e soprattutto negli ultimi 2 anni le dimensioni dei 2 noduli principali sono cresciute di abbastanza (ho un nodulo misto a dx di circa mm.40 e un nodulo cistico a sx di 27 mm.) Dalla Tac risulta una deviazione della trachea verso sx, senza però modificazione del lume).Il gozzo è abbastanza voluminoso e si vede esteticamente. Un bravo endocrinologo mi dice di aspettare e di fare controlli annuali, mentre un secondo endocrinologo e un chirurgo endocrino mi consigliano di fare l' intervento (tempo di attesa circa 1 anno). Ci sarebbe una possibilità di tentare una o più alcolizzazioni x far ridurre il gozzo. Volevo sapere un Suo gradito parere tenendo conto anche dei rischi dell' intervento e se esiste anche la possibilità di mutazione di un nodulo benigno (oltre ai 2 più evidenti ne ho altri 2-3 nel lobo dx più piccoli). La ringrazio vivamente e La saluto cordialmente. Raffaello

Opterei per l'intervento chirurgico, sicuramente piu' risolutivo di altre metodiche, e con la possibilita' di es istologico
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve dottore uomo di 36 anni. Gennaio inizio anno dopo un forte mal di gola la mia dottoressa ha suggerito ecografia tiroidea dal quale è emerso un nodulo al 3 medio lobo tiroidero si apprezza nodulo di 13 mm con microcalcificazioni e margini irregolari struttura isoecogena .
Effettuato ago aspirato a gennazio TIR2/negativo per cellule maligne. Il dottore mi ha consigliato di rieffettuare nuovamete ago aspirato ad 6 mesi.
Risultato secondo ago aspirato rimasto invariato come dimensioni : rari tireociti disposti prevalentemente in aggregati a configurazione follicolare, frammisti a colloide TIR3A/lesione indeterminate a basso rischio.
Analisi del sangue compresi valori tiroidei nella norma.
Il dottore mi suggerisce la rimozione parziale delle tiroide messo in lista per l'intervento in 2 mesi.
Volevo sapere ma potrebbe essere benigno e non ci sia la necessita di rimuovere una parte di tiroide funzionante non potrei effettuare un controllo ad 6 mesi per vedere come procedere?
Oppure necessito intervento entro 2 mesi?

grazie

Suggerirei l'intervento chirurgico, anche loboistmectomia miniinvasiva.
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buonasera dott.
Sono una ragazza 29 anni
Dopo il intervento chirurgico di hipotiroidismo ho un mese che ho la voce basisima e le due corde vocali ché non sì muovono ho fatto 3 volte la visita da otorino per questo motivo adesso vado da Locopedista per questo motivo gli scrivo che sono preoccupata per la mia voce

Dopo un po di tempo e terapia la voce puo' riprendere.CP Lombardi

......

buongiorno e grazie per l'attenzione.
Sono un uomo di 44 anni 104 chili privo di qualsiasi tipo di disturbo fisico e neurologico. Ad aprile, durante una visita Avis per idoneità da donatore, mi è stata riscontrata una lesione nodulare tiroidea sul lato sinistro di cm 5,6, e sul lato destro di 1 cm. Ho effettuato ecografie ed esami del sangue, unico valore non perfetto ( cioè in media perfetta ) era la tireoglobulina: 322 invece del valore compreso tra 30 e 60. L'endocrinologo mi ha sconsigliato l'agoaspirato poichè vista la natura benigna della lesione non necessitavano ulteriori accertamenti.La diagnosi era la tiroidectomia totale per via delle dimensioni dei due noduli.
Ho seguito per 4 mesi mesi la bemer terapia ( riattivazione sanguigna circolatoria periferica) : vicino al nodulo il collo si è un po' sgonfiato e la lesione ora è ben visibile. In questi ultimi giorni a tratti sento fastidio vicino alla trachea. Chiedevo un vostro consiglio.
La ringrazio in anticipo per la disponibilità
P.M.

Penso sia il caso dell'intervento chirurgico
CP Lombardi

......

Salve,sono una donna di 59 anni con tiroidite di hashimoto, dalle ultime analisi risulto avere i valori nella norma tranne IA2Ab 0.74 U/ml (val normali ≤0.75 U/ml) valore al limite, antiGAD Ab 0.55 (val norm ≤0.90 U/ml) ed anticorpi anti-surrene 0.00 U/ml (val norm fino a 1,00). Ho un nodulo di modeste dimensioni.Ho fatto varie eco ad:Ottobre 2016 c'e' grossa formazione nodulare dx (diam 3.4 x 1.5cm)mista per aree di colliquazione al suo interno, che all’esame ecocolor-PW doppler non presenta segnale vascolare intralesionale. Eco Giugno 2017:Tiroide di dimensioni superiori alla norma soprattutto a dx ad eco struttura disomogenea e normoecogena.Lobo dx:3° medio nodulo isoecogeno, disomogeneo, alonato, ampie lacune, macrocalcificazioni interne di 13x26x32 mm (ECD: lieve vascolarizzazione perinodulare).
Lobo sx: non noduli distinti.Istmo: regolare..In laterocervicale bilateralmente alcuni linfonodi subcentimetrici e centimetrici di aspetto infiammatorio.
Lobo dx AP: 18mm
Lobo dx LL: 28mm
Lobo dx long: 51mm
Lobo sx AP: 15mm
Lobo sx LL: 20mm
Lobo sx long: 44mm
Volume tiroideo stimato: 20.36 (cc)
Il nodulo in un paio d' anni sembra essere aumentato di poco.ho fatto nel 2015 agoaspirato con esito TIR2 e ho rifatto l 'agoaspirato a Giugno (i risultati sono arrivati da poco) col seguete referto : Nodulo lobo destro medio di 3.2 cm. Vetrini (2) e provetta contentente circa 2 ml di liquido emorragico. DIAGNOSI: Si repertano alcuni tireociti (TIR 1).TIR 1 so che significa non diagnostico, questo significa che non si può escludere la malignità del nodulo? Cosa dovrei fare adesso? Visto le caratteristiche del nodulo potrebbe trattarsi di un nodulo maligno?Il valore al limite IA2Ab 0.74 U/ml (val normali ≤0.75 U/ml) cosa significa?Sono molto confusa La prego di aiutarmi.Grazie in anticipo per la risposta.

deve rip3etere l'agoapsirato, puo' essere utile l'intervento chirurgico se il nodulo continua a crescere.
CP Lombardi

......

Salve dottore ,sono una signora di 35 anni giorni fa ho effettuato una ecografia tiroidea ,l'esito sarebbe :tiroide di dimensioni ai limiti superiori della norma,asimmetrica per lieve prevalenza del lobo dx. Parenchika ad ecostruttura finemente e diffusamente disomogenea e con presenza al lll inferiore del lobo sn ,di raccolta colloidale di 3 mm di diametro massimo.Trachea in asse .Istmo regolare.Nelle regioni laterocervicali si segnala la presenza di qualche tumulazione linfonodale,ipoecogena omogenea,di tipo reattivo-infiammatorio,le più voluminose misurano 22 mm a dx e 18 mm a sx di asse maggiore. Vorrei capire meglio di cosa si tratta prima di vedere il mio endocrinologia. Grazie mille.

Bisogna eseguire anche gli esami ematochimici per valutare una eventuale tiroidite che possa giustificare l'aumento dei linfonodi. E' bene che la veda uno specialista
CPLombardi

......

ottenham 2 Aston Villa 0: Spurs breeze past poor Villa to reach FA Cup fourth roundnice one sonTottenham 2 Aston Villa 0: Spurs breeze past poor Aston Villa to get to FA Cup fourth roundFA Cup liveTottenham 2 Aston Villa 0 live: Son adds seconds after Ben Davies header as stern Villa defence finally broken downteam newsMauricio Pochettino makes nine changes while Villa start new goalkeeper Sam JohnstoneFEAR CONQUERS ALLAston Villa need signings this January and Steve Bruce must prioritise solving midfield problems Reuters3Robbie Brady is wanted by Aston Villa in a swap dealVilla supremo Doctor Tony Xia has given Bruce the funds to bring in leading players to give the club a chance of going straight back up.
adidas pas cher http://a.frcls.fr/Adidas-Chaussures-Blanc-Rouge-Femmes-Promesse-Adidas-Pas-Cher-AS4956.html

.

......

"ave to pay, which is one of?the reasons police were only on duty inside the stadium for the first?time at the Chelsea match."
t shirt polo ralph lauren prix http://pl.aasoldes.fr/Ralph-Lauren-hommes-t-shirt-col-v-mode-noir-rouge-T-Shirt-Polo-Ralph-Lauren-Prix-TE2784.html

.

......

"United suffered a dismal start to the tour, getting buried 4-1 by Borussia Dortmund in Shanghai on Friday."
polo fred perry http://pl.aasoldes.fr/Ralph-Lauren-populaire-survetement-hommes-summer-cotton-2013-polo-trousers-gray-Polo-Fred-Perry-TE1585.html

.

......

but where have they been all yearFAMILY VALUESClaudio Ranieri's family hit out at 'traitor.
adidas porsche design pas cher http://adidas.secretariat-alc.fr/Hommes-Chaussures-En-Cuir-Adidas-Superstar-II-Bleu-Blanc-Adidas-Porsche-Design-Pas-Cher-RA80464.html

.

......

Foxes boss Claudio Ranieri is hoping to complete the club-record signing of the Algerian star as he completes his squad for the Champions League campaign.
nike huarache noir http://nk.frcls.fr/Air-Huarache-Homme-Noir-Blanc-Vert-Nike-Huarache-Noir-CS927.html

.

......

Both men will be part of the clubs Under-23 side for the rest of the season.
doudoune moncler femme pas cher belgique http://moncler.secretariat-alc.fr/Doudoune-Moncler-Daim-Femme-Rouge-Doudoune-Moncler-Femme-Pas-Cher-Belgique-EM10552.html

.

......

Buongiorno Professore,

40 giorni fa mi sono sottoposta ad un intervento chirurgico di LOBOISTMECTOMIA DESTRA (in seguito a diagnosi di gozzo tossico).

Sono preoccupata per le seguenti ragioni:
1) Innanzitutto noto che sotto il mento, la parte alta del collo (tanto per intendersi) è leggermente gonfia e dura. Non solo. Proprio dove c'è il taglio, è gonfio e duro. Al tatto, proprio sotto la ferita, sembra di toccare una noce. Faccio presente che prima dell'intervento ero assolutamente asciutta, non avevo nessuna sporgenza all'altezza della tiroide o del collo in generale. Che cos'è questa noce/palla?
2) Altra cosa che mi preoccupa non poco è che dal giorno dell'intevento non deglutisco più come prima. Ho un fastidio quando deglutisco. Sembra come se la pelle esterna tirasse quella interna, come se la pelle esterna (forse i punti di sutura?) tirassero qualcosa internamente.... (forse i punti interni??)
Tanto è vero che, per deglutire senza problemi, devo chinare il capo in avanti. Se sto dritta o peggio se tiro il capo leggermente all'indietro sento questo fastidio...e il collo mi si arriccia..
Mi hanno detto che potrebbe trattarsi di "aderenze".
Cosa sono? Perchè si sono formate? E se si trattasse di aderenza, cosa si deve fare? Non voglio vivere tutta la vita avvertendo questo brutto fastidio quando deglutisco e, soprattutto, vorrei non tornare sotto i ferri....

La ringrazio fin da adesso per il suo prezioso parere.

Molti dei disturbi che accusa sono passeggeri dopo l'intervento chirurgico. Per il resto a distanza e' difficile darle un parere più' preciso
CP Lombardi

......

Gentilissimo professore ,grazie per la risposta. Dei rischi non ne ho parlato in quanto mi avera detto che nè avremmo parlato qualche giorno prima dell'intervento. Per quanto riguarda il trasferimento l'ho appreso dai giornali e purtroppo non sono più riuscito ad avere contatti col medico. Grazie lo steso per la risposta

.

......

buona sera Dottore, mia figlia ha un tumore papillifero e metastasi ai linfonodi. Verra' operata il 27 di questo mese. possono esistere metastasi ossee in questo tipo di tumore? la pet ha evidenziato un'ombra all'osso femorale. la lastra ha evidenziato tre ombre sul femore ....grazie per la risposta

Bisogma vedere quale e' lo stadio della malattia, e' comunque molto raro che il tumore papillifero possa dare metastasi ossee-
CP Lombardi

......

Gentile Professore mi dovevano operare a varese la prima settima a si settembre per un gozzo multinodulare, ho appreso in questi giorni che il professor Dionigi che doveva operarmi si trasferirà a messina perché vincitore di un concorso. Dal momento che ho appresi la notizia non riesco più a dormire per l'ansia di dover essere operato da un altro chirurgo. Quali possono essere i rischi di un intervento di questo tipo?

Ne avra' parlato gia' con il chirurgo, trovi un collega con cui avere un colloquio chiaro che le possa spiegare ttutto a voce prima dell'intervento
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buongiorno!
Quasi 7 anni fa mi hanno fatto una tiroidectomia totale, un mese fa ho scoperto che ho la parte sx della tiroide, in attesa della copia della cartella clinica, leggo ovunque tiroidectomia totale ad eccezione nel verbale operatorio dove leggo intervento: tiroide totale, descrizione del intervento: emitiroidectomia destra standard, NDr in loggia tiroidea sinistra.
La dimissione definitva dice: tiroidectomia totale.
Non c'era bisogno del endocrino visto che non aveva la tiroide, solo i controlli del tsh, t3 e t4 ogni anno per controllare se fosse giusta la dose di 100mg di eutirox.
Avevo chiesto un ecografia e visita endocrina al medico di base per controllare andasse tutto ok.
Cosa devo fare? Perché dice che non ho nulla sulla carta quando ho la metà della tiroide? Come mai??? È normale???
Gradisco i suoi consigli.

Non avendo sottomano gli accertamenti e' impossibile darle una risposta, se fa un'ecografia vedra' se c'e' ancora una parte della tiroide o meno
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buona sera Dottore chiedo un vostro consiglio visto che ho tanta paura. Mio marito ha fatto delle analisi dopo aver riscontrato un nodulo di 19mm e dalle analisi e emerso questo :calcemia 9.70 rif.8.1 ..10.4///ft3 3.42 rif 2.00 4.00////ft4 1.25 rif 0.93 ..1.70////tsh 1.11 rif 0.27 4.20/////tireoglobulina 11.81 rif 3.50 ...77.00/////anticorpi antitireoglobuina 13.24 rif 115.0/////ab antiperossidas 7.92 rif 0.34/////calcitonina 13.90 rif 7.4 ha fatto un agospirato in svizzera pero i risultati l ospedale li manda al suo medico che ora e in ferie mi puo consigliare lei se e grave la cosa oppure risolvibile la ringrazio in anticipo dimenticavo mio marito ha 39 anni ed in famiglia sono sia la madre sia la sorella con problemi alla tiroide grazie mille

Signora bisogna aspettare il referto dell'agoaspirato per decidere
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Carissimo Prof. Lombardi, sono una ragazza di 20 anni che nel mese di luglio 2016 a causa di un carcinoma papillare sono stata sottoposta ad intervento chirurgico per tiroidectomia totale + linfoadenectomia del compartimento centrale per carcinoma papillare da lei eseguito con tecnica miiinvasiva. Ho eseguito tutti i controlli post operatori e nel mese di gennaio 2017 sono stata sottoposta a terapia radiometabolica. Nel mese di aprile 2017, al controllo ecografico, l'endocrinologo ha rilevato in sede laterocervicale destra, a livello IV, 3 linfonodi adiacenti ad ecostruttura solida, con spot iperecogeni interni e vascolarizzazione periferica e centrale all'esame color-Doppler che ha cercato di trattare con antiinfiammatori senza alcun esito. Nel mese di giugno ha deciso di effettuare un ago aspirato; questo il risultato: il reperto orienta per localizzazione linfonodale di carcinoma papillifero della tiroide. E' perciò necessario un altro intervento chirurgico perché la radiometabolica non assicura alcun risultato. Che tipo di intervento fare? Con quali tempi? L'endocrinologo ha detto che bisogna procedere con un nuovo taglio. Avrò perciò 2 cicatrici. Ma è proprio così? Non c'è alcuna alternativa?
Grazie mille.

Se sono comparse delle metastasi a livello laterocervicale, anche dopo terapia radiometabolica, e' necessario un intervento per rimuovere i linfonodi laterocervicali, generalmente non c'e' bisogno di un a nuova incisione, ma si riutilizza, magari allungandola quella che ha gia'
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

salve, sono una donna di 47 anni. All'età di 27 anni ho scoperto di avere dei noduli tiroidei da subito trattati con eutirox75. ho assunto eutirox fino a settembre 2016, motivo della sospensione del farmaco la scoperta di un blocco di branca sinistra al cuore insieme all'avvicinarsi del climaterio. Clinicamente sono sempre stata eutiroidea. La sospensione del farmaco è avvenuta gradualmente fino al 1 settembre 2016, data della totale interruzione. A novembre faccio i dosaggi degli ormoni, li invio al mio endocrinologo e dice che sono ok e che ci si rivede a marzo. A marzo vado per un controllo ecografico, ma il mio endocrinologo purtroppo è mancato, cosi mi rivolgo ad un altro. Questo medico riscontra un aumento considerevole del volume dei noduli, mi fa un agoaspirato e mi prescrive una scintigrafia. da questi esami viene fuori una diagnosi di tir3a sui noduli di volume maggiore sottoposti ad agoaspirazione e alla scintigrafia dei noduli freddi. l'indicazione è la tiroidectomia totale, faccio i controlli di routine più altri prescritti per altre mie patologie e vengo messa in lista d attesa per l'intervento. il protrarsi dell'attesa mi induce, temendo un ulteriore peggioramento della situazione, a chiedere un ulteriore parere presso lo studio endocrinologico dove lavorava il mio compianto medico. La dottoressa non riscontra alcun aumento del volume dei noduli rispetto all'ultima eco del suo defunto collega, e anche lei mi sottopone ad agoaspirazione e viene fuori una diagnosi di noduli colloideo cistici tir2. questo ultimo consulto è stato inizialmente un gran sollievo, poi invece oggetto di nuove preoccupazioni. Come mai due interpretazioni ecografiche cosi diverse? come mai due citologie cosi diverse? Vorrei un suo parere al riguardo. Intanto ho rimandato l'intervento , ma non so se è la cosa giusta.
cordiali saluti
Paola

Cara signora senza vedere gli esami e' impossibile dare un parere in una situazione cosi contrastata e senza visitarla.
Non mi pare comunque ci siamno al momento elementi di particolare allarme
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buon giorno professore sono stata operata sette mesi fa mezza tiroide per un nodulo di 5 cm che mi dava compressione e deviazione tracheale intervento tutto apposto prendo eutirox 50 tutti i giorni il problema e che da subito ho avuto problemi di deglutizione forte fastidio come un nodo alla gola certe volte con coniati di vomito e andatoba diminuire con proliset complex per tre mesi ora il fastidio e diminuito ma avverto una sensazione strana non sento scendere la saliva mentre i cibi ed i liquidi si e inoltre quando cambia tempo o prima del ciclo il fastidio aumenta mi scusi ma non riesco a capire cosa puo essere ho fatto visita otorinolaringoiatra non mi ha riscontrato niente e il chirurgo mi parla di aderenze ma cosa sono ? E andranno via? Mi scusi ma volevo sapere un altro parere medico grazie

E' difficile darle un parere senza visitarla, ma alcuni dei sintomi che riferisce possono essere normali dopoun intervento e si riducono con il tempo, anche dopo alcuni mesi.
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Gentilissimo Professore, sono una donna di 39 anni, ho sempre fatto controlli alla tiroide e alle parotidi... lunedì 12/06/2017 ho inserito una capsula provvisoria all arcata superiore di dx, ho avuto parecchio fastidio, ma sabato ho sentito una nocciolina mobile davanti l orecchio, mi sono spaventata e sn andata a fami un ecografia:nella ambito della ghiandola parotide si osservano alcuni linfonodi aumentati lievemente di volume,al III superiore ghiandolare, nella sede della tumefazione palpabile è presente una formazione ovoidale con diametro 9 mm a. O tenuto parzialmente fluido: il reperto può essere a scritto a presenza di linfonodo in fase di colliquazione o piccola raccolta cistica.i dotti itraparenchimali nn sono dilatate. Le restanti ghiandole salivari sn normali.la dottoressa mi ha rassicurata, dicendo che si tratta solo di uno stato infiammatorio, ma io sono molto preoccupata. Grazie per un consiglio.

.

......

Gentile Prof. sono una donna di 38 anni che a fasi alterne soffre di ipertiroidismo. dalle analisi effettuate nel corso del tempo solo il TSHrisulta sempre 0,01.... negli ultimi mesi nonostante terapia con il topazole il valore resta sempre in quei limiti.... al contrario i sintomi diventano sempre piu eccentuati... tachicardi con frequenza praticamente sopra i 100/110 battiti e tremore agli arti. È consigliabile pennsare all intervento?grazie

Previa valutazione diretta, l'intervento chirurgico puo' essere risolutivo
Prof Celestino Pio Lombardi

......

buon giorno dottore sono femmina di 64 anni ho fatto lagospirato guidato in corrispondenza del lobo sx.oggi sono andata a prendere il risultato esame:il quadro citologico e' caratterizzato,su fondo colloido-ematico con alcune istiociti schiumosi e frustoli fibrosi,nel complesso fortemente indicativo per calcinoma papillari della tiroide.TIR5(SIAPEC-IAP,2014)-lesione maligna(95%di rischio malignita).puo gentilmente spiegarmi in parole semplici cose e cosa mi consiglia lei?la ringrazio molto

Deve essere valutata da un chirurgo endocrino ed operata
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buogiorno,
sono un uomo di 62 anni nell'effettuare delle analisi è venuto fuori alterato il valore del tsh 0.14 (0.27-4.70)gli altri nella norma (t4-t3-tireoglobulina-creatinemia-potassio e sodio sierico),ho effettuato una ecografia tiroidea dove si evidenzia.
Tiroide globalmente aumentata di volume(spessore medio dei lobi > di 2 cm.)a contorni lobulati ma regolari,mobile sui piani sottostanti agli atti di deglutizione.
A li9vello del lobo sinistro,in sede medio basale, è presente una voluminosa formazione nodulare di tipo misto ,prevalentemente solida con aree centrali anecogene a componente liqiuida di natura colloido-cistica,delimitata da orlo ipo-anecogeno e delle seguenti dimensioni max: cm.3.5x cm.2.5 x cm.2. all'esame eco doppler si rileva un ordinato circolo perinodulare e qualche raro spot vascolare centrale.
Il reperto depone in prima istanza per nodulo adenomatoso in parziale trasformazione colloido-cistica.
e da intervento?che cosa mi consiglia?
In attesa e ringraziandola sin da adesso x una risposta
distinti saluti

vedi risposta precedente

......

Salve sono un ragazzino di 12 ho il gozzo a causa della tiroidite di hashimoto e sono in cura con leutirox stamattina mi é arrivato un calcio forte alla gola
Può essere successo qualcosa di grave?
Si può essere spostata
Mi sta facendo molto male

No stai stranquillo, ma fatti vedere dal medico di famiglia
CP Lombardi

......

Salve dottore,sono una donna di 35 anni,a cui nel giugno 2012 é stata asportata la tiroide per microcarcinoma papillare della tiroide(0,8cm) lobo sinistro variante classica,infiltrante il parenchima,con microfocolaio di (0,2cm) nel lobo destro di carcinoma papillare variante follicolare,e un linfonodo peritiroideo con iperplasia reattiva(N1),per questi motivi nel gennaio 2013 sottoposta a radiometabolica.Nei controlli effettuati negli ultimi cinque anni le ecografie sono sempre state prive di residuo tiroidei,e i valori della Tireoglibulina sempre La ringrazio anticipatamente.
Cordiali Saluti

Puo' stare tranquilla e seguire i controlli prescritti
Prof CP Lombardi

......

Buongiorno,
sono una donna di 46 anni ed ho scoperto, del tutto casualmente, di avere il lobo sinistro della tiroide completamente sovvertito da plurime formazioni ecomiste, vascolarizzate del diametro complessivo di 38 mm.
Gli anticorpi e gli ormoni tiroidei sono nella norma.
Ho eseguito l'ago aspirato che parla di struma (TIR2) con aspetti emorragici.
Non ho fastidi, ma a causa delle dimensioni del conglomerato e di una pregressa cura con radioterapia (25 anni fa) per morbo di hodgkin , mi hanno consigliato un intervento di loboistmectomia mininvasiva.
Qual'e' il suo parere? e' consigliabile intervenire chirurgicamente?
grazie

Concordo con l'indicazione alla chirurgia
CP Lombardi

......

Buongiorno Dottore, sono nel dilemma se scegliere la tiroidectomia totale o parziale (lobo sx) a seguito di un referto citologico TIR3B per nodulo ad architettura microfollicolare paraistmico sx di 1,9 cm, ipoecogeno, non vascolarizzato e con bordi non frastagliati. Gli anticorpi sono negativi e la calcitonina assente. La tiroide è normofunzionale.
L'endocrinologo di riferimento, pur dicendomi che sono io a decidere in quanto entrambe le soluzioni presentino pro e contro, mi consiglierebbe la tiroidectomia totale, il chirurgo che mi opererà, anche lui lasciando la scelta a me, opterebbe per un intervento parziale e, in caso di istologico di malignità, intervenire subito dopo per la rimozione totale.
Aiutoooo!!!!
Io inizialmente ero categorica per la totale per non avere più problemi in seguito, ma le statistiche a mio favore sulla benignità dell'istologico che il chirurgo mi ha caldamente sottolineato mi rendono a questo punto dubbiosa.... ma anche il pensiero di dover riaffrontare un nuovo intervento ancora convalescente mi atterra.....
Che fare?
Sono una donna di 52 anni, verrò operata il 26 giugno e devo decidere nel frattempo.....
Grazie mille di una risposta celere!!!

La parziale puo' essere una buona soluzione, ma ovviamente solo una valutazione diretta consente la giusta indicazione
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve un informazione dovrei svolgere un intervento di un ernia ombilicale in caso che in futuro avrò una gravidanza posso averla senza problemi se mi mettono la rete permanente e nn quella riassorbibile.grazie

non pertinente

......

Ho 62 anni maschio ,nell' effettuare esami di controllo generale della mia salute ,in base ai risultati delle analisi del sangue relativi alla tiroide tutti nella norma ad eccezione del tsh =0,14 valori di rif. 0,27-4,70.

Ho effettuato una ecografia tiroidea che ha evidenziato una voluminosa formazione nodulare mista,prevalentemente solida con aree centrali anecogene a componente liquida di natura colloido-cistica,delimitata da orlo ipo-anecogeno e dalle seguenti dimensioni max cm.3.5x 2.5 x2.
all'esame color-doppler si rileva un ordinato circolo perinodulare e qualche raro spot vascolare centrale.in assenza di precedenti quadri di riferimento, che cosa mi consiglia?

valutazione clinica diretta probabilmente intervento chirurgico
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Gentilissimo Dottore, sono una donna di 29 anni operata 3 anni fa per carcinoma papillare tiroideo di 4,5 cm. Ho fatto la terapia radioiodio, scorsa settimana ho fatto il prelievo per un normale controllo e a parte una carenza vitamina D (14.9) ho il valore della tireoglobulina a 2.63, Abtg <0.12, FT4 16.54 FT3 4.32 TSH 1.04
Cosa mi consiglia?

Nulla ora, solo controlli
CPLombardi

......

Mio figlio soffre di ipertiroidismo da 5/6 anni e nonostante il tapazzole i valori sono sempre alterati. Abbiamo anche scoperto che è celiaco. Ha 30 anni compiuti e la disfunzione della tiroide gli ha fatto perdere molto peso. Il suo endocrinologo ha detto che è necessaria l'asportazione chirurgica e non più il trattamento radioattivo iodio 131, mai iniziato, perchè i valori ( ft3-ft4-t3-t4) non sono rientrati nella norma. Cosa bisogna fare per venire da voi in ospedale. Occorre un consulto o si può procede direttamente al ricovero. I rischi ho letto che sono minimi, ma mi preoccupa ora il suo stato generale.
Grazie.

Opterei sicuramente per l'intervento chirurgico, previa valutazione diretta del caso
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve dopo una eco capo e colo mi è stato riscontrato questo:Tiroide in sede di dimensioni aumentate diametro A-P a sinistra di 20mm e a destra di 18,5 con ecostruttura disomogenea per la presenza di minuscole areole ipoecogene sparse e di 2 formazioni nodulari ipoecogene e nn vascolarizzate di 7,5 -8 mm di diametro,in sede paratracheale inferiore di pertinenza paratiroidea?Conservata la vascolarizzazione ghiandolare .non significative linfoadenomegalie laterocervicali.Questa e l eco capo colo della tiroide.e queste sono le analisi dell sangue tra qui 2 valori molto alti della tiroide che mi preoccupano un casinò visto i 2noduli riscontrati nella eco.mi devo preoccupare??? P calcio risultato 2,39 ,P fosfato inorganico 1,05 ,calcio urinario diuresi nelle 24 h 2500ml -U calcio 1,26 ,U calcio nelle24h 3,15 ,Fosforo urinario diuresi nelle 24h -2500ml ,fosforo inorganico 10,50 ,U fosforo inor24h 26,3 . Questi sono i risultati miei dei :costituenti biochimici ,i miei risultati dalla: diagnostica immunologica che sono due e tutti 2 oltre il limite con stellina .i miei risultati sono :-Ab anti perossid.tiroidea il mio risultato è : 55,7 e il indice di rif e tra 0,0 -16,0 e Ab anti tireoglobulina il mio risultato è: 363,5 e il indice rif e tra0,0 -100,0 . Risultati ormoni: i miei risultati:P -tsh 3,31 ,S calcitonina 1,0 s -pth (molecola interna 1-84) 26,7. Questo è tutto quello che ho c'è da preoccuparsi?di cosa si tratta.in attesa di una vostra gentile risposta porgo distinti saluti.in Fede: Marcela P

NOn mi pare ci siano elementi preoccu8panti, ma e' bene fare una visita diretta con lo specialista
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve dottore a me mi hanno trovato una ernia ombelicale probabilmente incarcerata.cosa vuol dire?e rischiosa ?ce da preoccuparsi? E grande7/8mm e la lista asspetativa e nn urgente anche se io ho male .secondo lei e rischiosa vista che forse è incarcerata?nella ecografia quando mi hanno messo a spingere Come fosse Andrei in bagnio nn si sposta l ernia e per questo ce scritto probabilmente incarcerata.mi devo preoccupare?che rischi. Ci sono?e sintomi?.L anestesia e per forza generale?ho può essere anche locale?se è generale mi fanno l intubazione per forza?ho paura di tutto ciò?di anestesia di intubazione e anche se è incarcerata?sono rischi ecc?puo succedere qualcosa?e in più all ecografia mi hanno trovato un alone anecogeno probabilmente liquido cosa vuol dire?grazie di cuore per la sua futura risposto.distinti salutti.

!!!

......

Salve dottore io ho una ernia ombelicale possibile incarcerata perché con la spinta nn si sposta come posso prevenire eventuali Danni fino all intervento?grazie

!!!

......

Gentilissimo Dottore, sono una ragazza di 25 anni e a giugno 2016 mi è stato diagnosticato un carcinoma papillare sottocapsulare, multifocale, al lobo dx e dopo aver fatto la tiroidectomia totale mi sono sottoposta a radioterapia. Risultano esserci ancora 4 mm di tessuto fibroso residuo, secondo Lei c'è la probabilità di rifare la radioterapia? Grazie per l'attenzione.
Cordiali Saluti.

probabilmente non serve ripeterla, ma sottoporsi a controlli accurati
Profr Celestino Pio Lombardi

......

Buona sera dottore con una ernia ombelicale di 8mm incarcerata cosa devo fare per prevenire eventuali rischi fino all intervento?prevenire un occlusione intestinale ho un strozzamento?si possono prevenire fino all intervento?quali sono i sintomi per forza stitichezza?con una ernia così piccola ci sono rischi?mi scuso i dolori più forti può essere da colpa del arrivo dell ciclo menstruale?grazie della sua futura risposta

!!!

......

Salve dottore io devo fare un intervento di una ernia ombelicale posibile incarcerata ho paura dell anestesia generale e dell intubazione come mi posso togliere questa paura?ce per forza l intubazione visto che è un ernia di8mm massimo 10mm?e un ernia incarcerata ombilicale

argomento non pertinente

......

Salve,sono una ragazza di 33 anni da un anno sono diventata mamma.Nel 2013per caso mi hanno scoperto un nodulo tiroideo,nn ho mai avuto problemi di tiroide e continuo di non avere.Anali del sangue sempre nella norma,ho fatto FNA 2sett.fa il risultato e:Nodulo B3 alto rischio di maglignita.Vorrei sapere in qst casi come si procede?Si toglie tutta la tiroide,o una meta opurre si.fa una cura?Quali sono i rischi del intervento,e anche dopo?Poi come fa ad essere magligno se non mi crea nessun problema?

In caso di sopetta natura maligna l'intervento chirurgico e' l'unica cura possibile e necessaria. Pel la valutazione del tipo di intervento e le problematiche connesse e' necessario un incontro ed una visita con un chirugo dedicato
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve ! Ho 43 anni ( donna) sono stata operata nel 2013 alla tiroide per gozzo tossico sono ipertiroidea ho un residuo di 13 mm e continua a produrrere anticorpi per non parlare del problema dell' esoftalmo che mi comporta fastidio al campo visivo ho provato tutte i possibili dosaggi di eutirox ma niente da fare ho provato la radio metabolica niente volevo sapere si può' intervenire chirurgicamente . Grazie.

Certo, valutando bene il caso' ed i rischi, si puo' intervenire nuovamente
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Gentilissimo Dottore, sono una donna di 29 anni operata 3 anni fa per carcinoma papillare tiroideo di 4,5 cm. Ho fatto la terapia radiometabolica, scorsa settimana ho fatto il prelievo per un normale controllo e a parte una carenza vitamina D (14.9) ho il valore della tireoglobulina a 1.63.
Cosa mi consiglia?

Nulla in particolare, continui a fare i controlli regolarmente.
La tg da sola non ha particolare significato con questi valori
Cordiali saluti
CP Lombardi

......

Buongiorno a Lei. Circa un anno fa, sono stato operato X tiroidectomia totale con linfoadenectomia L.c. ( chirurgia e radioiodiometabolica ) per carcinoma papillare lobo DX, variante follicolare, con metastasi linfonodi li altero- cervicali 3/6. PT3N1MX.
Tutti gli esami fatti fino ad oggi hanno dato esito ottimi,
Test con THYROGEN , Tireoglobulina basale indosabile( < 0,2 mg/ml ) e 0,7 ng/ml ( post stimolati a )
TSH farmacologica mente ridotto ( = 0,56 mcU/ml )
Oggi fatto ecografia collo. E vengo alla mia paura.
Esito, A LIVELLO IV in sede esterna carotidea retro giugulare due minute formazioni linfonodali di 7 e 4 mm. Parzialmente calcificate. Cosa potrebbe essere ? E cosa mi consiglia di fare .?
Grazie e attendo con ansia una sua risposta

Da quanto mi riporta, al momento non farei nulla, mi farei pero' visitare e programmerei un controllo a breve distanza di tempo
Cordiali saluti
CP Lombardi

......

Salve dottore sono stata in pronto soccorso ma mi hanno dimesso nn capisco più nulla.quando mi hanno fatto l ecografia mi hanno detto che è possibile di avere una ernia ombilicale strangolata ma si come nn si vedeva bene mi hanno detto che devo fare il tac che puoi nn mi l hanno più fatto.ora sull referto ce scritto questo:NELLA REGIONE PARAOMBELICALE IN CORRISPONDENZA DI DOLENZIA RIFERITA DALLA PAZIENTE SI APPREZZA PORTA ERNIARIA DI 7 millimetri con erniazione dì verosimile ansa intestinale(in area di1,5cm disomogeneamente ipoecoegena)che nn si modifica con manovra di valsava ...... SONO PREOCCUPATA

Si faccia visitare da un chirurgo per decidere
CP Lombardi

......

Gent.mo Prof. Lombardi, sono una ragazza di 27 anni. Mi sono recentemente sottoposta ad un'ecografia tiroidea con il seguente esito:
SEDE: nella norma; FORMA: dismorfica; LOS: nei 2/3 inf. LD formazione ovalare, disomogenea, ipo-anecogena, con calcificazioni, di 19.5 x 11.9 x 8.3 mm + inf. formazione ovalare anecogena di 6.4 x 2.8 mm + al 1/3 sup. formazione ipoecogena di 3.9 mm; il LS è quasi completamente sostituito da formazione cistica con formazione sessile aggettante nel lume + echi all'interno della cavità cistica + adiacente formazione ovalare ipoecogena di 4 mm. Qualche raro linfonodo ovalare.
Mi sono sottoposta, altresì, ad una scintigrafia con il seguente esito: "la distribuzione del radiofarmaco appare disomogenea con area di ipofissazione a livello del terzo medio inferiore del lobo sinistro da riferire ad area fredda, area di relativa iperfissazione a livello del terzo inferiore del lobo destro (nodulo caldo?)".
Successivamente, ho eseguito un agoaspirato sia per il nodulo del lobo destro che per quello del lobo sinistro con esito negativo, categoria C 2 alias Tir 2.
Mi è stata prospettata una tiroidectomia totale, previo consulto di un chirurgo. Mi è stato fatto il suo nome. Ho intenzione di contattarla per una visita. Tuttavia, vivendo all'estero, ho bisogno di un pò di tempo per organizzarmi. Le chiedo se il quadro prospetta una certa urgenza e cosa ne pensa al riguardo.
La ringrazio anticipatamente

Gent sig non mi pare urgentissimo da quello che mi riporta, ma naturalmente si puo' essere piu' precisi dopo averla visitata. Appena puo' si faccia vedere per decidere
Cordiali saluti
CP Lombardi

......

Its looking more and more like this year will be Kobe Bryants last in the NBA.
mens adidas superstar 80s http://la-crete-blanche.fr/superstar.asp?start=mens-adidas-superstar-80s

..

......

The Reebok Club C was an iconic silhouette during its heyday, and now only 100 pairs will release in.
superstar le bon coin http://tampabaypetsitters.com/tampa.asp?alt=superstar-le-bon-coin

.

......

Hey there! This is kind of off topic but I need some guidance from an established blog. Is it very difficult to set up your own blog? I'm not very techincal but I can figure things out pretty fast. I'm thinking about setting up my own but I'm not sure where to start. Do you have any tips or suggestions? Thanks
talon christian louboutin http://cl.soldeweb.fr/Pas-Cher-Christian-Louboutin-Daffodile-160mm-Souliers-A-Plateau-Cuir-Nior-Talon-Christian-Louboutin-SC4344.html

????

......

Salve, sono una ragazza di 31 anni. Ho partorito da 5 mesi sto allattando e al momento non mi è ancora tornato il ciclo. Ho effettuato le analisi di routine con i seguenti risultati : Tsh 0.01 valori di rif 0.35 / 5.0
FT3 7,60
Ft4 2.20
Non ho mai sofferto di tiroide...mi chiedevo se questi valori possono causare attacchi di panico e ansia. Sono molto preoccupata. Grazie x la disponibilità

IL Tsh e' molto basso, e' opportuno che si rivolga al curante per apprfondire le indagini ed instaurare una terapia che possa ridurre la sintomatologia
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Is this the final Air Jordan XX9 release before the Low and the rumored Air Jordan 11/XX9 Pack.
adidas superstar 80s size 4 http://la-crete-blanche.fr/superstar.asp?start=adidas-superstar-80s-size-4

???

......

The Nike WMNS Koth Mid JCRD PRM Desert Camo is arriving now at finer Nike Sportswear retailers like Kith NYC.
puma 2 driver http://lemarche-dulaunay.fr/lemarche.asp?Alt=puma-2-driver

?????

......

Tiroide autoimmune,marcantemente disomogenea, ipoecogena ben vascolarizzata.Istmo ispessito.Linfonodi reattivi specie in sede latero cervicale SX maggiori a livello mandibolare al terzo superiore, sempre a SX al terzo inferiore lateralmente al fascio vascolare linfonodo ipoecogeno dusomogeneo. Tiroide di dimensioni aumentate. Donna 36 anni, uso di eutirox 100 ogni giorno. È preoccupante ?

Non preoccupante, ma consiglierei un agoaspirato del linfonodo disomogeneo
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve ho 45 anni per prevenzione mi sono fatta un esame ecografia tiroide mi hanno diagnosticato un nodulo dx da 0,65 cm mi devo preoccupare dottore

Assoliutamente no, ma completi con gli esami ormonali.
Saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve,
da circa 4 anni mi è stata riscontrata una ipertrigliceridemia congenita, con valori anche molto alti tenuti a bada con integratori Multicentrum, Kriomega3 e con vitamina B12 (Benexol), Fulcrosupra 2 volte a settimana e Cardirene 0,75 a livello preventivo, e una dieta bilanciata. Seguendo questo regime sono riuscito più o meno a tenere questi valori più bassi.
Da circa un anno occasionalmente ho riscontrato problemi occasionali di deglutizione (sensazione di soffocamento), con i solidi e qualche volta anche con liquidi. A dicembre scorso ho effettuato le analisi ed è risultato un valore alto di TSH. Altri problemi che riscontro sono: addome gonfio e sazietà immediata, e alcune volte fitte sotto il costato destro o sinistro, sensazione di infiammazione del cavo orale.
Potrebbe essere ipotiroidismo?

si poterebbe essre, consulti il suo medico curante o un endocrinologo per il compenso terapeutico
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve,sono un uomo di 41 anni .
da circa 4 anni mi è stata riscontrata una ipertrigliceridemia congenita, con valori anche molto alti tenuti a bada con integratori Multicentrum, Kriomega3 e con vitamina B12 (Benexol), Fulcrosupra 2 volte a settimana e Cardirene 0,75 a livello preventivo, e una dieta bilanciata. Seguendo questo regime sono riuscito più o meno a tenere questi valori più bassi.
Da circa un anno occasionalmente ho riscontrato problemi occasionali di deglutizione (sensazione di soffocamento), con i solidi e qualche volta anche con liquidi. A dicembre scorso ho effettuato le analisi ed è risultato un valore alto di TSH. Altri problemi che riscontro sono: addome gonfio e sazietà immediata, e alcune volte fitte sotto il costato destro o sinistro, sensazione di infiammazione del cavo orale.
Potrebbe essere ipotiroidismo?

gia' risposto

......

Buongiorno dottore o un nodulo e o fatto la ecografia:Tiroide in sede limiti per dimensioni evidenza tra lobo di destra e regione paraistmica grosolana formazione nodulare disomogeneamente ipoecogeno esofitico delle dimensione massimedi circa 20mm.Alla valutazione ecocolor_doppler evidenzia intensa vascolarizzazione periferica e intranodulare,assumendo caratteri di sospetto.Alcune formazioni lonfonodali tipo reattivo con dimensione massime di 15 mm in entrambe le regioni laterocevicali.Analisi di sangue nella norma tutti.E agoaspirato operati sotto guida ecografica su lesione nodulare,discretamente vascolarizzata,sospetta,in sede preistmica ,del lobo destro della tiroide.Materiale ematico compredente scarsa colloide e tireocite,in lembi anche pseudopapillari,e pseudofollicoli,con atipie nucleari(pseudoinclusiono e rare incisure).Tir 5 positivo.Che mi po dire.Grazie

Il tir5 citologico e' un forte sospetto di carcinoma, per cui deve farsi operare, e potrebbe, previa valutazione preoperatoria, poter avere un intervento miniinvasivo
cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

TAC COLLO MDC
In particolare si dimostra in sede iuxta / immediatamente infraioidea mediana/paramediana dx, lesione morfologicamente di tipo cistico, del diametro max di 3,7 cm circa, a margini lobati, con contenuto ipodenso a densità sierosa e delimitat a da parete focalmente lievemente ispessita / tenuemente ipervascolarizzata in connessione con ram uscoli vascolari collaterali venosi giugulari esterni; disposta a cavaliere tra la loggia viscerale profonda laringo/prelaringea e più superficiale anteriore, con una porzione più posteriore estrinsecazione anteriore tra la commisura cartilaginea anteriore tiroidea, che presenta adiacente scalloping, i piani muscolari sterno/tiroidei che ne risultano marginalmente interessati per contiguità sul versante destro, e l’osso ioide, affiorando tra i piani superficiale ed intermedio della fascia cervicale profonda, profondamente al muscolo platisma. Considerate le caratteristiche morfo-densitometriche, la lesione risulta attribuibile a cisti del dotto tireoglosso complicata,su base postflogistica piuttosto che proliferativa eventualmente sovrapposta: da integrare con valutazione specialistica
Sul margine posteroinferiore del lobo dx tiroideo, a livello dell’aditus mediastinico si riscontra lesione centralmente ipodensa ad orletto tenuemente ipervascolarizzato periferico in continuità con adiacente ramuscolo vascolare aeterioso collaterale del tronco tireocervicale dx, indissociabile al profilo ghiandolare tiroideo, a morfologia ovalare, dalle dimensioni max di 1,8 cm. Circa: le caratteristiche morfo-densitometriche non ne consentono peraltro una affidabile discriminazione fra la più probabile pertinenza tiroidea ovvero eventualmente paratiroidea. Controlateralmente si apprezza una più minuta e del tutto aspecifica più sfumata ipodensità pseudonodulare a sede apparentemente intraghiandolare sul margine posteriore del lobo sinistro tiroideo delle dimensioni max di circa 8 mm.
Sesso maschile, 60 anni
Marco DI BERARDINO di Pescara

C'e' indicazione all'intervento chirurgico, eventualmente di tipo miniinvasiovo, previa valutazione preoperatoria
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve Dott sono una donna di 42 anni con tiroidite di hashimoto. La mia tiroide presenta un nodulo solido di 21 mm paraistmico, lobo sx, mentre i valori sono nella norma. Io avverto un fastidio fortunatamente non costante alla gola ma soprattutto questa presenza mi sta creando una forte ansia (a volte attacchi di panico) poiché temo difficoltà respiratorie e anche perché non so a cosa dovrò andare in contro. Mi potrebbe dare qualche delucidazione e dirmi se secondo lei dovrei essere operata. Grazie mille

Le consiglio l'esecuzione di un agoaspitaro sul nodulo, per valutare sé e' il caso di un successiovo intervento chirurgico
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve,sono una donna di 29 anni. Oggi ho fatto un esame ecografico e il referto dice:
Ghiandola tiroidea con asimmetria dei lobi e senza apprezzabili formazioni nodulari o di tipo cistico a sinistra.
Al terzo medio inferiore del lobo destro presenza di grossolana formazione cistica pluriconcamerata ovalare con dimensioni di circa 31x25 mm con margini regolari senza alterazioni di vascolarizzazione. Secondo lei ci sara bisogno di intervenire chirurgicamente?

Direi di no per ora , ma di un agoaspirato certamente
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buon giorno.
Fem. 46 anni
Nel 2013 sono stata sottoposta ala Tiroidectomia ed in più anche una paratiroide.
Mie stato diagnosticata ipertiroidismo ed avevo valori del calcio elevate dovute alla paratiroide.
Attualmente non riesco più raggiungere il valore minimo del calcio per non parlare dei altri valori legati a questo intervento.Ho consultato più di un endocrinologo ma non ho risolto il problema.In più il calcio che prendo tutti i giorni mia rovinato lo stomaco.
Avrò mai la possibilità di rientrare nei valori normali ed come se possibile.
Grazie.
Una buona serata.

E' raro che non si riesca a correggere la calcemia, talvolta ci vuole piu' tempo, mesi , a che cio' avvenga. E' importante capire e valutare le indicazioni , la descrizione dell'intervento e l'es istologico
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buonasera ho fatto eco del capo /collo- tiroide asimmetrica per lieve incremento del lobo sinistro. Al lobo destro:al terzo inferiore medialmente nodulo isoecogeno di 8 mm,a margini netti,privo di calcificazioni,con vascolarizzazione prevalentemente perinodulare;alcuni minuti noduli ipoecogeni di 2 mm e minute cisti di 2 mm. Istmo nei limiti senza evidenza di noduli. Al lobo sinistro:al terzo medio nodulo di 30 mm,a struttura mista solida-liquida,a margini netti,privo di calcificazioni con vascolarizzazione prevalentemente perinodulare;alcuni noduli ipoecogeni e minute cisti colloidi di pochi mm. Ghiandole parotidi e sottomandibolari nei limiti. In sottomandibolare e laterocervicale linfonodi reattivi di 10-15 mm. Cosa vuole dire questo referto . Grazie Elisabetta74

Ha un gozzo multinodulare, utile un agoaspirato del nodulo principale a sin di 30 mm ed esami ormonali per decidere il da farsi
CP Lombardi

......

Oggi ho fatto.un eco alla tiroide e dopo 7 mesi dove nn risultavano noduli oggi ho ricevuto questo esito specificando che prendo tirosint da 75 :ghiandola in sede di dimensioni regolari con ecostrutturs diffusa e moderatamente disomogenea a carattere ipoecogeno.al 3 medio lobo di sc è apprezzabile area nodulare sostanzialmente isoecofena a margini maldelimitabili del diametro di 7 mm con iscritta una microcalcificazione.al 3 dx si osserva formazione nodulare sostanzialmente isoecogena ben alonata con micro spot iperriflettenti del diametro di 7 mm nn adenopatie laterocervicali.sono presenti piccoli linfonodi con caratteristiche fi tipo reattivo al terzo livello bilateralmente

Utile effettuare un agoapirato dei noduli.
CPLombardi

......

Buonasera. Sono una ragazza di 19 anni. Mi é stato diagnosticato gozzo multi nodulare (oms 2) lobo dx. Da ecografia risulta trachea laterodeviata verso sn. ago aspirato risultano tireociti in aggregati frammisti a numerosi istiociti pigmentati ed a colloide. Endocrinologa mi ha detto vista la mia età di non operare ancora ma che crescerà sempre di più. Avendo un caso simile in famiglia poi sottoposto a chirurgia e dandomi noia dal punto di vista estetico e nei movimenti io preferirei operare. Lei cosa consiglia? La ringrazio

Non e' indispensabile l'intervento, possibile, magari una emitiroidectomia mininvasiva videossistita, ma dopo aver fatto una visita specifica
Prof CP Lombardi

......

Salve gentile dottore,volevo sapere se questi analisi di mia madre per i tiroidi vano bene ,tsh reflex 0,953 mcIU/ml. Ft4 non eseguibile per tsh nella norma A.anti-tireoglobuline. 18,5. Fino a 115.0 Ul/ml. Tg-tireoglobulina: inferiore a 0.1. Fino a 77,0. Ng/ml. Aspetto con anzia la sua risposta.cordiali saluti

esami sostanzialmente nella norme se non per gli anticorpi che potrebbero evidenziare una leggera tiroidite. Utile ecografia e visita specialistica
CP Lombardi

......

Buonasera, sono una donna di 54 anni. Dopo recente e incidentale riscontro ecografico di nodulo disomogeneo lobare dx di 8 mm. Normale funzione tiroidea. CT: norm
Ab: neg. Ho eseguito agoaspirato.
Diagnosi:quadro citologico coerente con carcinoma papillare. TIR 5 . È sufficiente tenere monitorato o è necessaria una tiroidectomia totale o di un solo lobo? Grazie

A mio avviso una lobectomia puo' essere il giusto compromesso e puo' meglio del citologico definire il tumore. Ancora meglio se videoassistita (Mivat)
CP LOmbardi

......

Buonasera,
Sono una donna di 49 anni, Il 20/10/16 ho subito intervento di lobectomia per presenza nodulo dx. ,intervento mini invasivo c/o ospedale Padova.
Il problema post operatorio è che la voce è normale ma se parlo comincio a stancarmi presto, devo fermarmi per riprendere fiato, la voce comincia ad abbassarsi e diventa rauca, insomma mi sento sfinita. Cosa è successo, a quale specialista mi devo rivolgere x avere diagnosi? Il medico di base mi ha prescritto un proncodilatatore x aerosol senza miglioramenti. Grazie

E' troppo presto e troppopochi dati per un parere, puo' essere utile una visita foniatrica,
CP Lombardi

......

Buongiorno dottore, a mia madre di 48 anni hanno diagnosticato una ciste attaccata alla tiroide di 2cm di diametro, ha dovuto fare gli esami del sangue, gli Ab anti Tireoglobulina- Ab anti Tireoperossidasi- Tireoglobulina sono risultati altissimi rispetto la norma, invece PDW è basso rispetto la norma. Secondo Lei è un tumore?

E' impossibile dirlo se non dopo aver effettuato, cosa che consiglio, un'agoaspirato della lesione e relativo esame citologico.
CP Lombardi

......

Mio marito anni 64. Ha fatto analisi. Ab . Anti perrossidasi tiroidea. Con chemiluminescenza sensibilità del metodo 28 in x ml. Con risposta 90,40. I parametri sono fino a 60. Cos è ? Che porta? Che deve fare? Grazie

Puo' essere semplicemente una toroidite, deve fare un'ecografia e consultare il suo medico per eventuale terapia.
CP Lombardi

......

quale può essere la diagnosi per un tsh valore 5,58?

ipotiroidismo, ma biogna valutare alteri paramentri e conoscere la storia del paziente.
CP Lombardi

......

Salve, sono una ragazza di 27 anni, due giorno fa tramite ecografia al collo mi hanno trovato:
In sede sottomandibolare sinistra formazione ovalare di 2 cm e un nodulo disomogeneo di circa 13mm al terzo inferiore del lobo tiroideo sinistro.
Premette che tutto questo è stato scoperto per colpa di una tonsillite solo lato sinistro, le analisi del sangue sono perfette. volevo sapere se può trattarsi di tumore.

Saluti

E' sicuramente opportuno che le faccia un agospirato del nodulo tiroideo e della formazion (linfonodo?) ovalare.
In seguito si puo' decidere se non far nulla oppure dover procedere chirurgicamente
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Dottore buongiorno,il primo luglio sono stata operata di tiroidectomia totale per nodulo sospetto su tiroide di hashimoto .....è arrivato l esame istologico che dice : diffusa tiroidite cronica linfocitaria con occasionale focolaio intraparenchimale non capsulato,di carcinoma papillare variante follicolare del lobo sx della tiroide,di 2mm.la neoplasia non raggiunge la capsula propria tiroidea.un linfonodo è reattivo .(asportato chirurgicamente a dx) stadiazione istopatologica pT1a. Cosa mi consiglia di fare?Grazie,attendo risposta.

E' stata fornunata, non deve far più nulla, se non la terapia sostitutiva.Buona giornata
CP Lombardi

......

Buongiorno dottore,a gennaio ho fatto un ago aspirato....valutazioni microscopica:fondo ematico,colline.presenza di cellule follicolare in metaplasia oncologia disposte in lamine bidimensionali,strutture macrofollicolari e frustoli tessutali.tali cellule mostrano un nucleo grossolanamente rotondeggiante Modicamante pleomorfo .la membrana nucleare è focalmente corregga,non si osservano nucleoli.la cromatica appare in alcune cellule a disposizione granulare.si osservano rari inclusi intranucleari.sono presenti focali fenomeni di molding e di overlapping ed overcrowding.è presente una estesa popolazione linfoide polimorfa caratterizzata da presenza di piccoli linfociti e più ampie cellule linfomi.
Valutazione diagnostica: lesione con i caratteri dell'adenoma a cellule di hurtle in tiroide di Hascimoto .thy3a
Cosa mi consiglia.ho già fatto folle up a 6 mesi...grazie Dottore...

se il nodulo non e' grande (es sopra i tre cm) e non vi e' sintomatologia o altro, un tir 3a puo' essere anche tenuto in follo up
CP Lombardi

......

:Buongiorno dottore grazie x l attenzione HO 48 ANNI gli spiego subito: 3anni fa sono stata tiroideoctomizzata x carcinoma multifocale levato anche paratiroidi..mi hanno lasciato un nodulo latero cervicale destro ..ero in cura con endocrinologo x 13 anni, fatta radio metabolica e poi tyrogen. fattio ago aspirato x quel nodulo e il medico dice nn e nulla forse un mal di gola mal curato..trasferita in continente trovo un altro endocr.x potermi seguire .nn riescono a dosare tireoglobulina ,altro ago aspirato ecografie ecc. il giorno 09/maggio 2016 quindi da poco vengo operata su quel nodulo-DIAGNOSI ISTOLOGICO. frammento nodulare a struttura connettivale fibro-adiposa con localizzazione di carcinoma papillifero della tiroide..le chiedo se e necessario fare la radio metabolica o no..anche perche la mia endocrinologa dice di aspettare il referto analisi della tireoglobulina ..cosa mi consiglia di fare grazie x l^attenzione

Da quello che lei mi descrive sarei più del parere di asportare il linfonodo metastatico e poi fare eventualmente la terapia radiometabolica
Cordiali saluti
CP Lombardi

......

piacere ; vorrei sapere se e giusta la risposta che mi e stata data "ho un nodulo 09 mi hanno detto di aspettare .nel 98 ho avuto linfoma e fatto chemio e radio ,cosa faccio ?

Farei comunque un agoaspirato ecoguidato
cordiali saluti
CP Lombardi

......

Buonasera, sono una donna di 29 anni, dopo aver notato una leggera tumefazione al collo ho eseguito una ecografia e mi è stato riscontrato un nodulo al lobo dx di 5 cm. Ho già effettuato gli esami del sangue per controllare la corretta funzionalità della tiroide e i valori sono tutti nella norma.
Tra 10 giorni ho la visita dall'endocrinologo consigliato dal mio medico curante per capire come muoverci.
Data la dimensione è possibile effettuare un'asportazione parziale della tiroide con tecniche poco invasive? l'asportazione può creare problemi di sterilità? Mi sono sposata da poco e non ho ancora figli.
Sarò costretta per il resto della vita ad assumere farmaci?
Grazie per la risposta

Signora penso che sia indicato l'intervento chirurgico, opterei se possibile per un tiroidectomia parziale con mini incisione, non le creera' nessun problema specifico per eventuali gravidanze.
Cordiali saluti
CP lombardi

......

Gentile Professor Lombardi, sono Veronica e ho 31 anni. Ieri ho fatto un'ecografia ed una visita alla tiroide e mi è stato diagnosticato un nodulo di 2 cm e mezzo, ( 25x14x20 mm ), solido, provvisto di vascolarizzazione perilesionale. Il dottore, dopo essersi consultato con l'ecografo, mi ha espresso chiaramente che è un caso chirurgico, perchè io sono troppo giovane, perchè il nodulo è evidente anche ad occhio nudo ormai, e inizio ad avere difficoltà nella deglutizione. Non ha parlato né di ago aspirato né di altro. Mi ha detto che con la cura non si risolve nulla perchè il nodulo è troppo grosso. L'operazione è programmata tra due settimane circa perchè si è liberato un posto nella clinica dove il dottore svolge gli interventi, ed il ricovero durerà circa 3 giorni. Sinceramente, fino a ieri non pensavo minimamente di avere un nodulo tiroideo così grosso, ed il fatto di dovermi operare così in fretta,mi ha un po' traumatizzato. Non ho sentito altri pareri, quindi le scrivo per chiedere cosa Lei ne pensa, quand'è il caso di intervenire chirurgicamente. I dubbi mi sono venuti leggendo sul web di casi ben più disperati del mio (noduli di 3 cm) che non sono stati ritenuti casi chirurgici. Spero lei li possa risolvere in parte, e spero di aver preso la decisione giusta su un'operazione così imminente.
La ringrazio in anticipo per una sua eventuale risposta. Cordiali saluti, Veronica.

Non c'e' nessuna fretta per l'intervento, e' necessario fare un agoaspirato prima per decidere che intervento fare (totale o parziale) e , laddove necessario, con chirurgia mininvasiva videoassistita
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve tra qualche giorno dovrò sottopormi ad asportazione totale della tiroide avendo un gozzo multinodulare volevo sapere se dopo l'intervento ce il rischio di ingrassare prendendo le compresse a base di ormoni tiroidei grazie cordiali saluti Maria Rosaria

Nessun rischio se la terapia post chirurgica e ben dosata e controllata
Cordiali saluti
CP Lombardi

......

Buongiorno Dott.Lombardi,
da qualche mese ho scoperto di avere un nodulo, Adenoma di Plummer del lobo tiroide attualmente in eutiroidismo, ho sentito diversi endocrinologi, e tutti dicono che l'intervento va fatto.
Vivo a Modena, e non so a chi rivolgermi per un eventuale intervento, l'unica indicazione è stata la dott.Piccoli presso l'ospedale di Baggiovara, che realizza intervento alla tiroide con tecnologia robotica , ma ho sentito anche pareri contrari a questa tecnica.
Conosce medici a cui affidarmi per l'intervento? consiglia o sconsiglia questa tecnica??

La ringrazio anticipatamente.
Saluti
G.

Bisogna vedere il caso, la scelta che io prediligerei , se possibile, puo' essere una lobectomia mininvasiva che con una piccola incisione di 2 cm ed in circa 30, risolve il problema con grande sicurezza. Circa l'intervento robotico, lo consideriamo non mininvasivo e non del tutto confermato nella sua validita'. L'esperienza a Modena e' comunque buona laddove dovesse scegliere questa tecnica
Cordiali saluti
CP Lombardi

......

Buongiorno Prof.Celestino ,,ho problemi con la tiroide ,, sono stata operata 13 anni fa ,, e mi hanno tolto la metta della tiroide . da quella volta prendo regolarmente EUTIROX 50 , però ultimamente ho le gambe e ginochie gonfie , che trattengono acqua ,, e mi hanno detto che tutto ciò è dovuto all" eutirox.. volevo saperne se è vero o no ,, e se è vero ,, come si può fare x eliminare questi liquidi? GRAZIE

Penso non dipendano dalla terapia, ma sarebbe il caso di controllare i valori ormonali
cpl

......

Buonasera dott.celestino pio lombardi. Vorrei fare una domanda e ottenere una risposta sicura e completa. Stiamo cercando con mia moglie una gravidanza. Questi sono i valori della tiroide attualmente è possibile con questi valori?
TSH 0,52 FT3 3,41 (2,2-4,3) F4 1,26 (0,8-1,7) HTG 4,1 (0,2-70,0) ATG 12,4 (5,0-100,0) ATPO 20.2 (0,1-16,0). Grazie aspetto risposta

I valori che mi scrive non impediscono una gravidanza.
cpl

......

buongiorno,
sono affetta da adenoma di plummer con nodulo si cinque cm su lobo dx. il lobo sx pulito. due specialisti mi danno indicazioni contrastanti: uno tiroidectomia totale, l'altro parziale. ho 35 anni e vorrei una nuova gravidanza. cosa mi consiglia?

Assolutamente emitiroidectomia
cplombardi

......

da esame ecotomografico della tiroide è risultato:
nodulo che occupa quasi l'intero lobo di 41 mm x 23 mm ben delimitato ad ecostruttura ipoisoecogena con plurime lacune di colloide e con moderato pattern vascolare di tipo III(peri ed intranodulare, in prevalenza perinodulare).
A sinistra nodulo di 6 mm che mi hanno detto che è come non averlo. Trachea laterodeviata a sinistra.
Tireoglobulina 287;TSH 0.01 FT3 5.08 FT4 20.4
L'endocrinologa ha prescritto per 30 giorni 1/2 compressa tapazole al di e ripetizione analisi.
Gentile professore dopo i 30 giorni della compressa ritiene che debba contattare velocemente un chirurgo?
Mille ringraziamenti
Lelio Scardovi

.

......

Buongiorno sono una donna alla 25esima settimana di gestazione ed ho scoperto di avere un nodulo alla tiroide che mi costringerà ad asportarla. Vorrei fare l'operazione prima del parto come posso procedere? Grazie

Dipende dalla necessita' dell'intervento, spesso si puo' aspettare a dopo il parto
CP Lombardi

......

buon giorno vorrei dei chiarimenti riguardo il mio caso sono stata operata a luglio 2015 per carcinoma di 2 mm alla tiroide tir 3 b tolta completamente la tiroide senza toccare i linfonodi l'enterocrinologo non mi ha fatto fare il 131 vorrei sapere se nel mio caso non cera di bisogno adesso prendo eutirox 120 sto bene la ripresa post operatoria e stata meravigliosa senza nessun disturbo sono stata subito bene ringraziando iddio ho fatto la tiroglobulina dopo tre mesi e risultato a 0 adesso dovro rifarla posso stare tranquilla sono guarita o sono ancora a rischio la ringrazio anticipatamente per il sua consiglio le auguro buana giornata

Per un tumore cosi' piccolo la terapia radiometabolica non e' indicata. Stia tranquilla, va bene cosi.
CP Lombardi

......

Buon giorno sono stato operato di tiroidectomia totale maggio 2013 con terapia sostiotutiva eutirox 125 tutti i giorni e i valori tsh t3 e t4 sempre nella normalita' fino a luglio 2014 qundo il valore del ft4 era un po elevato e l'endocrinologo mi modifica la terapia eutirox da 100 dal martedi al venerdi e sabato-dom- e lun da 125. ritirato le analisi febbraio 2016 con i seguenti valori tsh 1.01 (0.34-5.60) FT3 3.5 (2.2-3.9) FT4 1.27 (0.60-1.12) FACCIO PRESENTE CHE PRIMA DI FARE LE ANALISI NON ASSUMO EUTIROX E VENGONO ESEGUITE SEMPRE ALLO STESSO OSPEDALE PUBBLICO-LA MIA DOMANDA E LA SEGUENTE PERCHE FT4 E ALTO E GLI ALTRI VALORI SONO NORMALI- PERCHE' DOPO L'INTERVENTO CON EUTIROX 125 TUTTO NORMALE PER UN ANNO E ADESSO FT4 E AUMENTATO - OCCORRE MODIFICARE ANCORA IL DOSAGGIO? GRAZIE
- See more at: http://www.tiroide.com/chiedi-ai-nostri-esperti/fai-domanda-endocrinologia/?cod_domanda=5522#cerca_risposta

Il dosaggio attuale e' ora corretto, alcune variazioni del fabbisogno e dei dosaggi di laboratorio possono essere fisiologici
CP Lombardi

......

Salve ho 37 da 2 anni ho dei vari noduli che tengo sotto controllo gli esami ormonali sono normali ma quwst ultima ecografia 2 noduli a distanza di 6 mesi sono ingranditi.tiroide ad ecostruttura lievemente disomogenea ed eterogenea nel terzo medio nodulo ipocogeneo con microcalcificazioni interne di 9mm vascolarizzazione peri e intranodulare al color Doppler nel terzo inferiore nodulo tenuamente ipo.del dm 4.5 mm vascolarizzazione peri intranodulare al color Doppler. Presenza fi alcuni linfonodi di adpetto reattivo in sede laterocervicale bilateralmente .la mia domanda potrebbero essere maligni uno dei noduli ? Grazie

potrebbe esserlo quello di 9mm on calcificazioni, per cui suggerrirei un agoaspirato per esame citologico, con ecoguida
CP Lombardi

......

Buongiorno, da un hanno mi hanno diagnosticato un nodulo al lobo destro. Sono una donna di 40 anni. Gli esami ormonali sono normali e l'ecografia non mostra nulla a parte questo nodulo che cresce (al momento è circa 37 mm).L'ecografista mi ha consigliato di rimuovere il nodulo, ma ho letto che questo tipo d'intervento non si fa più.
La domanda che volevo fare è la seguente: ha senso rimuovere la tiroide o il lobo ora che non da problemi o è meglio aspettare e monitorare la situazione? Grazie.

C'e' gia indicazione a rimuovere il lobo, potrebbe essere utile effettuare un agoaspirato per esame citologico.
L'intervento di lobectomia o emitiroidectomia puo essere fatto con tecnica Miniinvasiva (Mivat)
Prof Celestino pio lombardi

......

Buonasera ,
Per cortesia volevo sapere cosa fare avendo il gozzo della tiroide con due noduli e che sta deviando la trachea? Qualche chirurgo mi dice che dovrei operare, allego risposta del eco,
L'esame ecografico mostra la tiroide in sede più bassa che di norma, ad estrinsecazione retrosternale, con profili ondulati.
Le dimensioni dei lobi risultano aumentate:
lobo dx diam. long.
mm.40 mm.20 mm.21 mm.38 mm.20 mm.18
" " "
" " " lobo sx " " " "
"" "
A/P trasv.
long. A/P trasv.
L'ecostruttura ghiandolare si conferma disomogenea per la presenza di due formazioni nodulari : lobo dx: al terzo inferiore, a sviluppo posteriore, ad ecotessitura mista ( iso-ipoecogena ), non vascolarizzata al Color Doppler. Il diam max attuale e' di circa 25 mm.;
lobo sx: al terzo superiore, ad ecopattern irregolarmente iso-ipoecogeno, non vascolarizata al Color Doppler e diam max attuale di circa 11 mm.
Asse tracheale imrpntato, compresso e deviato a sinistra in sede retrogiugulare.
La ringrazio

Sarebbe opportuno un agospirato prima di decidere l'intervento, che potrebbe, eventualmente, essere condotto con tecnica miniinvasiva (Mivat)
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buongiorno professore prendo eutirox dal1995 per aver fatto la cura del fegato, 25/50 , il problema è che prendo l'amiodarone da un paio di mesi e già al primo mese la tiroide da regolare è salita a 100 , l'endocrinologa mi ha detto di prendere sempre 50 , soffro di fibrillazioni atriali, a parte la stanchezza quando vado a letto ho delle strane sensazioni come se dovessi sprofondare so che è molto difficile spiegare inoltre qualsiasi rumore mi fa sussultare dentro e ho anche le extrasistole per concludere non riesco a dormire e mi spavento, vorrei sapere se questi sintomi possono essere collegati alla tiroide
La ringrazio e le porgo distinti saluti Maria Vincenza R

ricontrolli il tsh, potrebbero essere dovuti all'amiodarone
CPLombardi

......

Buongiorno dr. Lombardi, sono una ragazza di 34 anni cui è stato diagnosticato un nodulo alla tiroide per il quale dopo esame citologico mi hanno consigliato l'asportazione. Essendo io una sportiva ed in particolare una pallavolista agonista mi domandavo i tempi di recupero per la ripresa dell'attività agonistica a seguito di intervento. Mi rendo conto che il tutto è legato alla tipologia di intervento cui verrò sottoposta (asportazione parziale o totale della ghiandola) ma vorrei saper un tempo minimo ed uno massimo e soprattutto i possibili scenari successivi.
La ringrazio e le auguro buona giornata

E' un po troppo generica la domanda per una risposta corretta: che patologia? Che intervento? mininvasivo o tradizionale?
I tempi possono variare considerevolmente da 15gg al oltre 2 mesi a seconda della necessita' e dosaggio della terapia postoperatoria
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Gentile Prof. Lombardi,
il 5 agosto sarò operata di tiroidectomia totale. Durante il percorso di prericovero mi è stato diagnosticato un tono occlusivo severo dei bronchi, motivo per cui è stato richiesto l'appoggio in terapia intensiva per 24 ore dopo l'intervento. La richeista è stata fatta in via del tutto precauzionale, ma io sono sinceramente preoccupata dei richi post-operatori.. Le possibilià di crisi respiratorie sono effettivamente possibili e di comune riscontro oppure capita in pochi casi?La domanda è sicuramente difficile, ma in realtà lo è un po' tutto il mio caso... le sarei in ogni caso grata per la risposta.

Saluti
Debora T.

Signora la necessita' di terapia intensiva e' abbastanza rara, ma dipende dal suo caso specifico. A volte e' una semplice ma utile precauzione.
In bocca al lupo
Prof Celestino Pio Lombardi

......

buongiorno, ho 66 anni, femmina. Sono stata recentemento sottoposta a intervento di TIROIDECTOMIA TOTALE da circa due mesi per gozzo multinodulare. Dimessa il giorno dopo l'intervento, nelle indicazioni di dimissione non era scritto di eseguire iniezioni di seleparina (di solito sono prescritte) e quindi io non le ho fatte. Vorrei sapere se la procedura è regolare o se avrei dovuto farle. Nel caso cosa devo fare ora ? La ringrazio per la risposta.

Le indicazioni a terapia eparinica dipendono da farmaci precedentemente assunti e da patologie per cui e' consigliabile la profilassi che generalmente continua anche dopo l'intervento. E' impossibile cosi' darle un parere, e a distanza di mesi la decisione di una eventuale terapia non e' correlata all'intervento effettuato, ripeto a meno che non ci fossero fattori di rischio .

......

Buongiorno Dottore, vorrei sapere quali sono i casi specifici in cui si può adottare la tecnica mivat. Ho 58 anni e una tiroide con gozzo multinodulare di volume 31 e tsh 0.099. Siccome i medici mi hanno detto che devo ormai fare l''intervento di asportazione totale ma che non si può fare la mivat vorrei capire perchè e se è mutuabile oppure si effettua solo negli interventi a pagamento. Grazie

Fino a noduli di 3/3,5 cm si puo' fare la mivat, cosi come per il volume della sua tiroide. il tsh non e' una controindicazione in assoluto.
Na turalmente solo una valutazione per intero degli esami ed una visita diretta possono confermare le indicazioni
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buongiorno, scrivo poiché a seguito di alcuni controlli eseguiti circa 3 anni fa ho individuato un nodulo alla tiroide di dimensioni di circa 12 mm. Dal primo agoaspirato risultava un nodulo microfollicolare. La mia dott.ssa mi prescriveva eutirox per mettere a riposo la tiroide e non riteneva di dover procedere con intervento chirurgico. Oggi, dopo una gravidanza, ho ripetuto gli esami ematici i cui risultati sono i seguenti TSH 0,745 - FT3 3,33 - FT4 1,09 - ab anti tireglobulina 27 - ab anti tireoperossidasi <1,0. Dall'esame agoaspirato invece è emerso nodulo microfollicolare, questa volta, con atipie. La Dott.ssa, pertanto, mi ha consigliato di togliere tutta la tiroide. E' necessario l'intervento in questo caso? La ringrazio

Si direi l'intervento assolutamente necessario, possibile anche con tecnica miminvasiva (MIVAT) date le dimensioni ancora piccole.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio LOMBARDI

......

Buon giorno mi chiamo petrache,femina,quasi 20 anni....ed avvrei una domanda siccome negli ultimi 2 mesi ho avuto un aumento di pesso di 9 kg , e ho fastidio anche alla gola la sento molto infiamata e fastidiosa..puo essere la tiroide?grazie

Si potrebbe essere, e' bene che si faccia vedere da un medico e che faccia degli esami.
Buona giornata
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Gentile dottore, ho 45 anni, maschio.
Da anni (prima eco 2008) ho un nodulo ipoecogeno prevalentemente liquido al lobo sx che è aumentato fino a raggiungere mm 40x23. Su consiglio endocrinologo ho effettuato esami del sangue che hanno evidenziato funzionalità nella norma (tsh 1,66; ft3 3,5; ft4 11,9 pg/ml) e assenza di anticorpi.
Effettuato ago aspirato con referto citologico negativo (TIR2) suggestivo per nodulo colloidecistico.
Prima dell'ago aspirato il mio endocrinologo consigliava caldamente l'intervento. Durante l'ultima visita ha cambiato idea (boh!) e mi ha prescritto eutirox 50 ad incrementare per sopprimere il tsh da qui a 6 mesi. Che ne pensa?
Grazie

Gentle signore penso sia indicato l'intervento chirurgico comunque, date le dimensioni e la crescita. Non ritengo che la terapia medica possa comportare qualche miglioramento. Ovviamente il mio e' un parere orientativo che solo la visita e tutta ladocumentazione possono eventualmente confermare.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

ciao sono Grazia soffro da 3 anni di ipertiroidismo il mio endocrinologo mi ha detto di operare perchè non si metterà a posto è così

Grazia buongiorno, se in un paio di anni di terapia l'ipertiroidismo non si riesce a controllare e' in effetti indicato l'intervento chirurgico.
Auguri
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Sulla tak compare se si e malato della tiroida

se si hanno grossi noduli si possono evidenziare, ma non e' l'esame di scelta
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buongiorno ho 36 anni e sono femmina, mi hanno trovato un nodulo alla tiroide e l'emdocrinoliga dice che va asportata la tiroide. Volevo avere un altro consulto. Lei mi consiglia di sentire un altro endocrinologo o un chirurgo? Grazie

Buongiorno a lei, dipende da quanto e' grande il nodulo, se ha fatto esami ormonali e/o agoaspirato per valutarne la natura. Non tutti i noduli devono necessariamente essere asportati.
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Prof.Celestino Pio la ringrazio della risposta cod.65.
Le volevo fare solo un altra domanda;l'intervento non
sara presso l'ospedale ma in una clinica e sara dalle
parole del dottore mini invasivo.Posso fidarmi di una
clinica anche se come vedo e acreditata nella nostra
zona!?

Dipende da che clinica e chi è' il chirurgo ovviamente....Accreditata in che senso?
CPL

......

La clinica e accreditata dall'Aiop la migliore casa di
cura in Italia cosi sta scritto.Il dottore e importante
e di Pisa.Mi puo spiegare la sigla Cpl che riconoscimento
e?

allora ok

......

Mia madre 77anni deve avere un intervento alla tiroide
secondo l'esame e un tir3a.Il medico dice che puo farlo
perche sta in salute anche se ha avuto gia l'anno scorso un
intervento al seno.Mi potete assicurare che non sia niente
di grave?

Le possibilità che si tratti di un nodulo maligno sono basse ma non nulle. Va valutata la situazione locale oltre che quella generale (dimensioni, descrizione del nodulo etc) per decidere che tipo di intervento , tiroidectomia totale o parziale, Tradizionale o miniinvasiva.
Prof Celestini Pio Lombardi

......

Buon giorno Dottore,
sono una donna e ho 32 anni e mi hanno diagnosticato , tramite esame molecolare dell' ago aspirato un carcinoma papillare tiroideo. Il nodulo è di circa 2 cm mi devo quindi sottoporre a tiroidectomia totale.
La mia domanda è inerente a che tecnica solitamente viene utilizzata e quindi anche la più sicura durante l operazione per ridurre al minimo i rischi per i nervi che governano la voce.
Mi spiego meglio: mi sono rivolta a due diversi chirurghi che operano con due equipe distinte.
Il primo chirurgo mi ha spiegato che il nodulo essendo posteriore potrebbe essere un problema per i nervi della voce dovendo comunque raschiare il nervo per togliere tutta la tiroide; mentre il secondo chirurgo mi ha detto che la posizione del nodulo non è influente perchè quest ultimo taglia i nervi per poi ricollocarli in sede.
Io ora sono un pò confusa dalla diversità dell iter operatorio e volevo chiedere a lei un suo parere.
La ringrazio fin da ora.

Buon giorno signora, da quello che mi riferisce non capisco bene poiche ' non mi consta ne' una cosa ne' l'altra!
Ovviamente bisognerebbe vedere gli esami, l'ecografia e visitarla, ma un tumore cosi piccolo puo' essere effettuato tranquillamente con tecnica miniinvasiva videoassistita, cicatrice piccola quindi e rapida ripresa postoperatoria con minimizzazione delle possibili complicanze anche dei nervi.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

buonasera, ho quasi 32 anni e il morbo di basedow. sono in cura da 4 anni ma senza risultati quindi mi e' stata proposta l 'asportazione della tiroide. se decido di fare l intervento poi potro' cercare di avere un figlio?
ho una tiroide piccola
abito in piemonte saprebbe indicarmi un buon centro

grazie

Buongiorno signora, se in questo tempo la terapia non ha fatto effetto e' indicato il trattamento chirurgico. Ci sono centri buoni anche in Piemonte ovviamente, ma per la sua tiroide "piccola" converrebbe scegliere un centro specializzato che possa effettuare l'interveto con tecnica miniinvasiva videoassistita.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

salve prof. sono preoccupato, (50 anni Maschio)ho appena fatto ecografia al collo, ho 2 noduli di circa 4-6 mm destro e sinistro,sto x fare i prelievi ke ne pensa lei... grazie a presto

Noduli piccoli, stia tranquillo, faccia i prelievi e se ecografia senza segni particolari controllo a sei mesi.
CP Lombardi

......

Buona sera professore. Sono una donna e ho 40 anni. Soffrò di tiroide da circa 15 anni prendo le pastiglie eutirox 100. La mia domanda è, quando è il caso di operare? La ringrazio in anticipo per la sua gentile risposta.

Buongiorno signora, si opera se ci sono noduli con determinate caratteristiche. Bisognerebbe sapere perche ' prende l'eutirox, come sono gli esami ormonali e l'ultima ecografia.
CP Lombardi

......

Egregio dottore :
Sono da Romania
Autostima e condizionata rispecto vi prego aiutatemi ha pasare questo momento nel dianosticare la malattia: alla mia nodolo tiroideo di 3,5 cm
Sono stato Dianostico - aco citologico aspiranto :-

-MICROMEZOFOLICULARE EPITELII COMPACT DISPONIBILI;TRABECULARA;CON MODERATA DISCOEZIVITATE;PLURISTRATEFICARE CENTROFOLICULARA; ALLA RICERCA DI CELLULARI ZONE HIPERPLAZIC CONTRASSEGNATO;DOPO INMUGURIRE FOLLICOLARE QUESTIONI;SCHIARIMENTO ISOLATO NUCLEARE;ANIZOCITOZA E ANIZOCARIOZA DISCRETO;HIPERCROMIE NUCLEARE MODERATA;COLLOIDE DENSIFICATO E CENTROFOLICULAR ANNO RESTO SCARSAMENTE RAPPRESENTATE:
Il nodo con il più alto rischio PROLIFERATIVO (aspetto denso cellula FOLLICOLARE ben differenziato) B E T H E S D 4
Non capisco niente di niente, e Maligno or Benigno..???
Si po tratare con le medicine ????

ME anno indicato .TIROIDECTOMIA TOTALE .

Le anlize
S-TSH 1,73 mIU-L
S-FT4 12,8 pmol-L
9,9 ng-L
S-FT3 6,8 pmol-L
4,5 pg-mL

Lei che opinone Ha ....????!!!...
Visto che Lei e un cristiano e un grande dottore.
Vorrei avere la vostra recomandatione- la Vostra opinione,
Con rispeto, aspeto la vostra risposta, se e posibile!
Rigrazio Dal tuto il mio cuore per la vostra pasienza, Auguri e Buon anno!!
Carri saluti dala Romania
Daniele




Caro sig Daniele, si e' un nodulo a rischio per l'esame citologico, conviene fare l'intervento chirurgico
Molti auguri
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Donna 39 anni. Buongiorno, ho subito una tiroidectomia, causa Basedow, il 27 ottobre; recupero veloce a parte la voce che, tuttora, non ho. quali sono i tempi? mi consiglia di andare da un logopedista? grazie

Buongiorno signora, i tempi possono essere molto variabili, una valutazione foniatrica eventualmente seguita da logopedia puo' essere senz'altro consigliabile
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve! Mia figlia ha 26 anni,e' laureanda in canto lirico e da tempo ha problemi con la tiroide.Fin'ora non segue terapia, ma dei noduli e un linfonodo che dopo un esame citologico, hanno definito sospetto. L'esito non e' molto attendibile e per questo motivo consigliano di toglierlo x analizzarlo.Io ho consultato un'altro specialista che, prima ha suggerito di ripetere l'esame e poi l'ha chiamata x la preparazione alla'intervento.Sono confusa...e' un iter normale? E' un linfonodo latero cervicale.Essendo mia figlia una cantante lirica,rischia la voce? Grazie!

vedi risposta precedente

......

Salve! L'asportazione della tiroide in una cantante lirica ,che rischi comporta? Mia figlia ha 26 anni.Grazie!

Il rischio e' per i nervi ricorrenti che sono responsabili della motilita' delle corde vocali e quindi della voce.
La compromissione di questa a causa di una irritazione o lesione di uno o entrambi i nervi e' molto bassa nei centri ultraspecialistici. Dipendo anche dal motivo per cui l'intervento deve essere eseguito.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

buona sera sono la signora caruso io da un anno soffro di tiroide ma sento che qualcosa nn va ora e da una settimana che nn prndo la pillola e ho perso 2 kg nn so che fare da quando prendo la pillola ho preso 20kg appena la prendo sento i collo che mi scoppia nn so che fare cosa mi consiglia

Signora e' troppo generico, di che cosa soffre? Che pillola prende e che dosaggio? Come sono gli esami ormonali?
Mi faccia sapere.
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Eta' 50 anni donna. Vorrei chiederLe, un dubbio mi assale, ma dopo l'intervento di asportazione totale si deve assumere da subito la pillola sostitutiva o si deve aspettare l'esito istologico e fare la terapia con iodio radioattivo?? ed in caso quando si deve sospendere prima della terapia con iodio radioattivo.

L'ormone sostitutivo, compressa o flaconcino, va preso gia' qualche giorno dopo l'intervento. A seconda dell'esito dell'esame istologico si decidera' se fare terapia con iodio radiattivo e quindi il periodo di sospensione dell'ormone.
Cordiali saluti
Prof CP Lombardi

......

dopo una scintigrafia con contrasto avere un nodulo di 3 cm e mezzo con ipertiroidismo il medicoche mi segue mi cura con tapazole 5 mg mentre da un conzulto con un altro endoc mi dice che devo operarmi non c e cura come mi devo regolare

appena risposto: intervento chirurgico mini invasivo
Prof Celestino Pio Lombardi

......

ho un nodulo di 3 cm e mezzo ipertiroidismo sono in cura con tapazole 5 mg o devo operarmi come mi è stato consigliato da un 2 medico?

Per un nodulo di 3,5 cm io consiglierei l'intervento chirurgico, magari con tecnica miniinvasiva.
Prof Celestini Pio Lombardi

......

buongiorno egregio prof.Lombardi volevo chiedere un consulto mia figlia di 15 anni ha un adenoma tossico cioe nodulo tiroideosingolo al lobo sinistro di 34x29x24cm con deviazione tracheale lieve a destra tsh1.37 ft3 4.04 ft4 1,oo assume 1/5 tapazole al giorno il dottore che ce l ha in cura ha consigliato radioiodio dopo i 18 anni Lei cosa mi consiglia di farglielo togliere o continuare cosi . La ringrazio in anticipo

gia risposto

......

buongiorno egregio prof.Lombardi volevo chiedere un consulto mia figlia di 15 anni ha un adenoma tossico cioe nodulo tiroideosingolo al lobo sinistro di 34x29x24cm con deviazione tracheale lieve a destra tsh1.37 ft3 4.04 ft4 1,oo assume 1/5 tapazole al giorno il dottore che ce l ha in cura ha consigliato radioiodio dopo i 18 anni Lei cosa mi consiglia di farglielo togliere o continuare cosi . La ringrazio in anticipo

Senza dubbio, anche in considerazione dell'eta' molto giovane e delle dimensioni del nodulo, io opterei per l'intervento chirugico con tecnica mini invasiva per ottenere un risultato definitivo e sicuro nel tempo.
Celestino Pio Lombardi

......

Egregio Professore,
mia madre che ha 76 anni ha eseguito una scitigrafia ed una tac che hanno rilevato la presenza di un gozzo voluminoso immerso che si approfonda nel mediastino di destra giungendo fino all'arco della vena azygos e determinado una compressione della trachea che a livello dello stretto toracico mostra una sezione ovaleggiante.
In più ha il calcio con valori alti.
Io vorrei sapere bene se si decidesse di operare qual'è il tipo dintervento che le verrebbe fatto ? Si deve toccare anche il torace ? E' un intervento importante considerando che ha quasi 80 anni ? Grazie infinite.
alessia Pierotti

Signora buongiorno, per Sua madre vi e' in linea di massima indicazione all'intervento chirurgico, come in genere capita nei gozzi immersi e/o intratoracici. E' da valutare anche il calcio ed il paratormone per verificare o escludere un eventuale concomitante iperparatiroidismo. Non sempre e' necessario aprire il torace per rimuovere un gozzo immerso, va valutato caso per caso sulla base degli esami e della visita del paziente. L'eta', se le condizioni generali sono buone, e se l'intervento viene eseguito in centri specializzati, di per se' non e' un problema.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Prof. Lombardi, mi chiamo Gino, ho 59 anni e sono stato seguito per anni nel mio problema con il gozzo tiroideo dalla Endocrinologa dell'ASL competente. Forse ho trascurato un po' le visite periodiche a cui avrei dovuto sottopormi e per questa ragione, due giorni fa un colpo di tosse, o forse è solo un caso, mi ha provocato una situazione di disagio che prontamente diagnosticata in ospedale si traduce nella necessità dell'intervento chirurgico per l'asportazione. Il referto TC collo, effettuato senza contrasto, recita così: GROSSOLANA FORMAZIONE ESPANSIVA ROTONDEGGIANTE, DIAMETRO VERSO MASSIMO 63mm, IPERDENSA, DI VEROSIMILE PERTINENZA TIROIDEA CHE SI AFFONDA NEL MEDIASTINO ANTEROSUPERIORE A SINISTRA, CON DISLOCAZIONE E MODESTA COMPRESSIONE DEL NASO TRACHEALE A DESTRA." Ora da Lei Professore, vorrei poter avere informazioni sull'intervento e sui tempi di guarigioni e magari qualche altra importante informazioni sulle strutture consigliabili. Grazie!

Buongiorno Gino, sulla base di quello che mi ha scritto ritengo che l'intervento sia indicato, in molti di questi casi la tiroide puo' essere asportata per via cercicale, in alcuni casi puo' essre necessario aprire lo sterno se il gozzo tende ad essere profondo. Questo lo si decide durante la visita diretta e in sede operatoria.
Conseguentemente cambiano il decorso, le possibili conseguenze e quindi i tempi di recupero.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buona sera ,sono in procinto di fare l'intervento chirurgico x un gozzo nodulare (esistente da oltre 22 anni ) da circa 1 anno è passato dai 2 cm a 4 cm x 4 cm ,ho 56 anni ,meno pausa precoce a 39 anni ,comprime sul lato sx ,x cui potrebbe esserci la possibilita' di lasciare meta' tiroide dx LA DOMANDA è : consigliabile toglierla tutta o meta' .? ,..........Soffro di ICTUS ,ISCHEMIE CELEBRALI ,puo' essere il gozzo la causa ? (ago aspirato NEGATIVO)
GRAZIE DISTINTI SALUTI

SE nn vi e' nulla dall'altra parte ed i, citologico e' tir 2, e' anche possibile asportarne solo meta, tenendo conto anche degli esami ormonali tiroidei. Il gozzo, nel suo caso, non penso possa essere causa di ictus o ischemie cerebrali.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buonasera,
egregio Prof. sono una donna di 39 anni, affetta da 4 anni da ipertiroidismo in cura prima con 6 compresse di tapazole terapia
che mi aveva portato una perdita di capelli, e poi 1 compressa. I risultati delle analisi effettuate a ottobre erano i seguenti

FT3 4.5
FT4 14,0
Anticorpi TSH 1,95
Anticorpi Antitireoperossidasi> 1000
TSH 0,020
Tireoglobulina 35.20
Calcitonina 1,32
Mi vogliono asportare la tiroide totalmente, non ho noduli o gozzo, la mia ghiandola e nella norma, con volume dei limiti.La mia domanda è: posso fare un'asportazione parziale della ghiandola? Chiedo a lei questo consulto, in quanto per me questa asportazione totale che vorrebbero sottopormi non è corretta
La ringrazio per l' attenzione e le porgo cordiali saluti.
Dr.ssa Mancini Francesca

Gent.ma dottss in questi casi la titoidectomia totale, eventualmente mini invasiva, consideranto che non ci sono noduli, e' l'intervento corretto. Lasciare una parte di ghiandola non curerebbe la malattia di base.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

egregio prof.Lombardi,sono la signora Rosalia di anni 56 ,a settembre ho subito un intervento di tiroidectomia totale perché avevo un gozzo multinodulare, presso l'ospedale di Pisa. A seguito di visita di controllo eseguita il 17 gennaio 2014 dall'ecografia si riscontra un piccolo residuo nel lobo tiroideo destro (7-8-7 mm) .Gli esami del sangue risultano nella norma.Se questo nodulo aumenta ci sarà bisogno di ripetere l'intervento? nell'attesa distinti saluti

A volte un residuo può rimanere. Se l'esame istologico e' benigno non e' necessario reintervenire, a meno che non cresca progressivamente.
Prof Celestino Pio Lombardi

......

de oo noduli o problemi di peso solo stanchezza x la tiroide devo preocuparmi

Non si capisce la domanda!

......

egregio professore volevo saper se il latte di soia potrei prenderlo in quanto io a novembre ho avuto l'asportazione della tiroide grazie

Gentile signora, non ci sono problemi per il latte di soia. Cordiali saluti.
Prof. Celestino Pio Lombardi

......

DOMANDA: Buongiorno Professore, Mi scusi tanto ma la prima volta che le ho posto la domanda ho dimenticato di dirle che sono di Parma -mia figlia di 30 anni ha avuto come esito dell'ago aspirato "Proliferazione follicolari con aspetti ossifili (cat. Thyr 4 sec. Bethesda 2010)Mi puo' indicare cortesemente i nominativi di centri specializzati nella mia zona? E' vero che anche Parma e' valida come chirurgia? Se si da chi andrebbe?
Mia figlia ha due noduli di cm.1-cm.1,5- Quanto sarà lungo il suo taglio? Le pongo questa domanda perchè per lei è un problema anche questo. La ringrazio infinitamente e le porgo i più cordiali saluti.

Buonasera signora, le confermo la necessita' dell'intervento e la possibilita' di un intervento mini invasivo videoassistito con una incisione di 1,5/2cm circa (dipende anche dalla conformazione del collo e da altri parametri). A Parma c'e' sicuramente una valida chirurgia.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Salve Dr. Ho 53 anni, una tiroide eumetabolica, e uno struma di 4.8 cm lobo dx, fermo così da 3 anni. Mi hanno consigliato l'asporto totale. Io sono reticente anche perchè non ho sintomi compressivi alla trachea, o altri. Ho fatto dal 2009 ad oggi n.3 FNAB con esiti negativi. Ho monitorata la tiroide annualmente con ecografia che rivela una trachea laterodeviata a sx. la mia dr insiste e mi parla di tracheomalacia. Lei che ne pensa?
Grazie e saluti
Giuseppe M.

Buonasera, se il citologico e' benigno (tir2) e se non vi sono noduli dall'altra parte puo' essere indicata una loboistmectomia, cioè l'asportazione del solo lobo destro compreso l'istmo, magari meglio se con tecnica mini invasiva.
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buongiorno Professore, mia figlia di 30 anni ha avuto come esito dell'ago aspirato "Proliferazione follicolari con aspetti ossifili (cat. Thyr 4 sec. Bethesda 2010)
Mi puo' indicare cortesemente i nominativi di centri specializzati nella mia zona?
Mi hanno indicato Begamo e Pisa come mai?

Gentile signora non mi appare il suo luogo di residenza. Sua figlia e' sicuramente da operare, se il nodulo in questione e' inferiore ai 3cm e' indicato un intervento mininvasivo videoassistito o Mivat che vede nei centri di Pisa e nel nostro al policlinico Gemelli di Roma quelli con la maggiore esperienza, per numero di interventi effettuati e qualità. Cordiali saluti.
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Buongiorno,
Sono una donna di 27 anni,curavo da 6 anni gozzoe noduli con eutirox,
ho scoperto poi ipertiroidismo a giugno, curata con tapazole inizialmente 4 al giorno poi 2 è adesso sto provando con una soltanto al giorno poiché i valori in 6 mesi di terapia sono decisamente migliorati. All ultima visita però l endocrinologo ha detto di " essere poco fiducioso " che la cosa si risolva con i farmaci e che molto probabilmente andrà tolta la tiroide. Perché, se il farmaco sta facendo effetto?
Grazie

Gentile signora, può ancora continuare con il farmaco, poi dovrà sospenderlo per capire se sarà' guarita. Se gli ormoni allora saranno nella norma e' sufficiente controllarli, se l ipertiroidismo persiste o si riacutizza sono d'accordo con il suo endocrinogo per'intervento chirurgico di tiroide tomai totale se possibile mini invasiva.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Ho subito intervento alla tiroide nel 2005
Da allora non ho piu stimolo all intestino ,prendo 150 di eutirox
Grazie stefania

Non penso ci sia correlazione, se i valori ormonali sono nella norma
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Ho subito intervento alla tiroide nel2005 da allora non ho piu stimolo per l intestino
Prendo150 di eutirox grazie stefania

Già risposto

......

Buongiorno professore......mi rivolgo a lei in quanto avrei bisogno di un informazione....io ho un nodulo alla tiroide lato sx dal 2008 scoperto.....inizialmente era 16 mm....ho fatto un primo agoaspirato uscentomi:striscio costituito da colloide macrofagi e numerose cellule di hurtle tireociti isolati e organizzati in macro e microfollicoli.gozzo nodulare....il dottore mi ha dato l'eutirox prima da 75 poi da 25 e il nodulo e rientrato a 7 mm poi ho sospeso l'eutorox a distanza di tempo dopo 2 anni e mezzo, settembre 2013 dall'ecografia risulta 21 mm agoaspirato sospetto tir 4 ho fatto la revisione e mi hanno diagnosticato ora un tir 3......ora mi chiedo caro professore che intervento si deve fare lobo o tiroidectomia.....visto che si ha l'incertezza di questo nodulo se benigno o maligno....asp sue notizie grazie saluti

Gentile signora, ritengo l'intervento sia necessario! Lobectomia o Tiroidectomia totale dipende dal restante lobo. In linea di massima opterei per una Tiroidectomia totale mini invasiva, mi sembra la scelta ottimale anche per motivi estetici. Molti auguri. Prof Celestino Pio Lombardi

......

buona sera sono una donna di 37 anni nel 2008 ho scoperto di soffrire di ipertiroidismo nello specifico "Morbo di Basedow" sono sempre stata cureta col tapazole ho solo interotto la terapia nel 2009 per la mia gravidanza lo ripressa nel 2011 perche le analisi uscirono alte dal l'ultima visita fatta con ecografia risulta molta aumentata di volume ,la dottoressa mi ha consigliato la Iodio radioattivo ma nello stesso tampo sconsigliata dal mio medico di famiglia che mi consiglia l'intervento la mia domanda e' lei cosa mi consigna?? la saluto in attesa di una sua risposta

Gentile signora, anche considerando la giovane e fertile età' sicuramente l'intervento chirurgico, che ' risolutivo e sicuro, soprattutto se è' possibile farlo con tecnica mini invasiva. Cordiali saluti. Prof Celestino Pip Lombardi

......

mia figlia di eta 13 anni ha una ciste nel condotto della tiroide delle dimensioni di 2 cm....visto che i pareri medici che abbiamo valutato fino a oggi sono discordanti tra loro,c'è chi dice di operarla e chi no, chiedevo a lei cosa si fa' realmente in questo caso? la ringrazio per la sua attenzione

Gentile signora, se la cisti che Lei riferisce e' in effetti una cisti del dotto tiroglosso non c'e' dubbio che l'unica terapia risolutiva e' quella dell'asportazione chirurgica completa.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Sono una "ragazza" di 36 anni e sto aspettando che l'Ospedale mi chiami per operarmi alla tiroide. Sono circa 11 anni che ho in ipertiroidismo per morbo di Basedow e ho nei primi tempi preso il tapazole poi non ho più continuato avendo avuto i valori della tiroide normali, ma poi ho avuto ricaduta. Sono tornata a riprendere le pastiglie e non ho più avuto valori normali. Ho cominciato, però, a prendere il Propicil consigliato dal mio dottore che purtroppo non è più in vita da questa estate per un incidente stradale. L'operazione è stata decisa da lui. Ora però aspetto già da un mese la chiamata.Ho già fatto il prericovero, il 18 ottobre e sto prendendo su consiglio, tre pastigle al giorno di PROPICILI per portare la tiroide a valori niormali. la mia domanda è la seguente:
Devo ancora continuare a prendere le pastiglie e aspettare con fiducia che mi chiamino. Se devo essere sincera sono molto in ansia.

Ringrazio tantissimo della sua attenzione e la ringrazio anticipatamente.

Gentile lettrice,deve continuare a prendere la terapia fino all'intervento, controllando i valori degli ormoni tiroidei. Provi a contattare l'ospedale e/o il chirurgo che ha scelto per avere chiarimenti sulla lista di attesa.
Cordiali saluti
Prof Celestino Pio Lombardi

......

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.