CHIEDI AI NOSTRI ESPERTI

Sotto puoi fare una ricerca sui quesiti posti dagli altri utenti, oppure cercare le risposte utilizzando il motore di ricerca per argomenti.

Se non trovi una risposta che ti soddisfi clicca qui per fare una domanda al nostro Esperto, riceverai un codice per ricercare la risposta alla tua domanda.

Cerca una risposta

Cerca per codice
Cerca per argomento

DOMANDE & RISPOSTE

Ciao Salve dott ho una micosi sul unchia del piede che prodotto mi consigli da usare grazie mille

Buongiorno.
Le consiglio una visita dermatologica con esame micologico diretto a fresco e colturale.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Buongiorno, le scrivo per mia figlia. Ha appena compiuto 9 anni e da circa 1 anno e mezzo ha subito un graduale indebolimento e perdita dei capelli, soprattutto nella parte alta della fronte e sulle tempie. A periodi la pelle risulta più secca e spesso ha le guance rosse o altre chiazze rossastre principalmente sul viso e sulla parte alta del torace. Anche le unghie sono fragili. Tutto questo è associato ad un incremento di peso, secondo me ingiustificato rispetto a quello che mangia. Oggi è alta circa 1 metro e 43 cm e pesa 42 kg. Ho provato con saponi naturali, prodotti anallergici, idratanti ma la situazione non migliora. Crede che la natura del problema possa essere la tiroide? Per scrupolo le ho fatto fare un'ecografia ma dimensioni e morfologia risultano nella norma. Cosa mi consiglia? Grazie anticipatamente. Marcella A.

Buongiorno Signora.
Consiglio una visita dermatologica e una endocrinologica.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Gentile Prof. Veraldi,

sono un ragazzo di 25 anni, mi è stato diagnosticato da un dermatologo un DEFLUVIO ANDROGENETICO maschile di grado 1-2 della scala Hamilton. Mi è stato prescritto fiale Pertifrol, Tricovel compresse e shampoo Dercos sebo-normalizzante.
Vorrei sapere cortesemente, se le fiale Pertifrol con serenoa repens, tè verde e zinco vanno bene e
cosa si intende per defluvio androgenetico ?

Cordialità

Buongiorno.
Non posso dare un giudizio sulla correttezza di questo trattamento: se il Suo dermatologo lo ha consigliato...
Defluvio o defluvium androgenetico è sinonimo di alopecia androgenetica: si tratta della comune calvizie maschile.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Gentilissimo Prof.
Sono anna 58 anni sono affetta da tiroidedi hashimoto. A novembre mi è comparsa una chiazza di alopecia areata. Sono stata visitata e mi hanno dato la terapia con clobetasolo tutte le sere sulla chiazza. Non vedendo miglioramento ho fatto altra visita con altro dermatoloho in via pace e mi hanno prescritto airol x 2 giorni e 5 giorni clobetasolo. Ieri, ho notato un altra chiazzettina. Sono molto preoccupata, chiedo un gentile consiglio. Un cordiale saluto

Gentile Signora,
Entrambe le terapie sono corrette. Tuttavia, la durata del trattamento non dovrebbe essere inferiore a 3-4 mesi. Può prendere un po' di sole (ma lavi l'Airol prima di esporsi).
Stefano Veraldi

......

Buonasera. Sono una donna di 51 anni e sono a richiedere delucidazioni in merito alla patologia "granuloma anulare" così diagnosticata da un dermatologo, circa delle protuberanze apparse sulla cute nella zona avambraccio, che mi ha consigliato di prendere la vitamina E. La prima volta, di dimensioni minime, un anno fa e poi scomparse, quest'anno nuovamente ma abbastanza ampie. La cosa strana: la mattina sono molto chiare, a fine giornata sono arrossate. Premetto che non ho nessun dolore né prurito, ma esteticamente molto ma molto fastidiose. Spero di avere un cortese riscontro.

Buongiorno Signora.
Il granuloma anulare è una dermatite cronica a causa sconosciuta. Tuttavia, può essere associato a diabete, ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia.
Guarisce spontaneamente, ma lentamente (mesi, fino a 2-3 anni). Nessun farmaco, sia topico sia sistemico, si è dimostrato efficace, quindi: nessuna terapia.
Stefano Veraldi

......

Sono una donna di 50 anni e circa 20 anni fa mi è stato asportato il lobo sx della tiroide .Da circa 5 anni soffro di alopecia, può essere considerato disturbo della tiroide?

Buongiorno.
Esistono molte varietà di alopecia.
Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Egregio dottore ho 37 anni soffro di ipotiroidismo e sono in cura con eutirox 100.La mia pelle e i miei capelli sono tanto grassi.Quale può essere il rimedio?Mi causa molto disagio.Per favore mi aiuti.Grazie

Buongiorno.
Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

buonasera gentile dottore, sono franco, sono un ex tossico dipendente purtroppo, volevo sapere se usando la stessa siringa di un altro tossico dipendente affetto da sifilide, è possibile che l'abbia contratta anche io.Le chiedo questo perchè sono risultato positivo ai vari esami per la sifilide( vdrl,tpha,etc), ma non ho assolutamente avuto episodi sessuali a rischio...anzi....diciamo proprio che non ne ho avuti. attendo sua risposta le invio i miei più cordiali saluti.

Egregio Signore,
La possibilità di una trasmissione della sifilide per via iniettiva esiste, anche se non è frequente. La persona che Le ha eventualmente trasmesso l'infezione deve essere affatta da sifilide secondaria in fase attiva.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Salve dottore.
Ho sempre avuto una pelle mista tendente al grasso e capelli normali. Da alcuni mesi mi trovo invece cute e cuoio capelluto seborroici e untuosi. Il mio TSH é a 4.02 quindi appena dentro il limite (indicato come 4,20). Potrebbe essere la causa del mio problema?

Buongiorno.
Il cuoio capelluto seborroico e, di conseguenza, i capelli seborroici, non sono generalmente associati a malattie della tiroide.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Ho un dubbio..sulla parte intima, specificamente nella parte cutanea del Pene ho dele specie di brufoli piccolissimi, saranno al massimo 4, non so se debbo preoccuparmi o meno..

In base alla Sua descrizione la diagnosi è impossibile.
Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.
Cordialità.
Stefano Veraldi

......

Salve. Sono un uomo di 51 anni ed al fine di curare un'emicrania cronica associata ad una leggerissima ipertensione prendo una compressa al giorno di blopressid. Prendo la versione associata al diuretico per via di diverse coliche renali affrontate in passato.
Vengo al problema. Da circa 4-5 anni (non ricordo se in coincidenza della sopracitata cura) nella stagione primaverile ma soprattutto con i primi forti caldi soffro di un forte prurito alle gambe, alle caviglie o ai piedi, in base al tipo di calzino che uso, in prossimità dell'elastico senza alcun segno visibile sulla pelle. Ormai per limitare il prurito uso esclusivamente i "fantasmini" ma anche la pressione della lingua delle scarpe stretta dalle stringhe mi provoca lo stesso problema. Preciso che con la scarpa calzata raramente avverto il prurito. Solo quando dimetto scarpe e calze che il prurito diventa insopportabile, tanto da ricordarmi la scabbia protratta in età infantile e tale da costringermi a insistenti grattate a "due mani". Detto prurito rimane e persiste per circa 2-3 giorni e smette solo se non indosso scarpe e o calzini che mi provochi no pressione. Purtroppo dovendo lavorare, la possibilità di non indossare le scarpe si presenta solo nel periodo di ferie; fino ad allora mi tocca soffrire e dalle vacanze in poi non avverto più prurito fino alla primavera successiva.
Ho fatto esami allergici risultati negativi.
Vorrei sapere cosa potrebbe essere e cosa potrei fare...
Ringrazio anticipatamente

Buongiorno.
In base alla Sua descrizione una diagnosi di certezza è impossibile.
Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

buongiorno Prof. Veraldi, sono una donna di 49 anni e ho sul viso delle macchiette scure, ma da un anno mi è uscito sul labbro superiore delle righe nere (ho provato con creme x schiarire i baffi, una crema schiarente eclair) mi sembrava si fossero schiarite leggermente, ma ora si vedono parecchio. anche se uso il trucco per coprirle si notano un pò meno ma si vedono sempre. Volevo sapere se ci sono delle creme adatte o quale altro trattamendo posso fare senza spendere troppi soldi. Ringrazio anticipatamente per la risposta e buona giornata.

Buongiorno Signora.
In base alla Sua descrizione una diagnosi di certezza è impossibile.
Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo (ma, prima, non applichi nulla...).
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Salve Professore,
sono una donna di 39 anni.
Da anni mi è stata riscontrata una tiroidite autoimmune, con valori di TSH ad oggi ancora normali.
Contestualmente sono anni che accuso periodi di tricodinia associati a perdita di capelli, acne e dolori migranti alle articolazioni ( polsi, caviglie), il tutto curato con cicli di cortisone.
Ad ogni visita specialistica, informando della tiroidite, si prende atto del problema, annuendo e facendomi capire che c'è un legame, ma non ho mai trovato una risposta esaustiva e chiara.
Le sintomatologie che avverto, sono legate alla mia tiroidite?
E corretto aspettare di intraprendere una cura con farmaci tiroidei fino al raggiungimento di un ipotiroidismo acuto, con valori di TSH elevati?
Grazie per la gentile disponibilità
Un cordiale saluto.

Buongiorno Signora.
Non esiste un rapporto tiroidite-tricodinia-acne.
Tuttavia, attenzione: i cortisonici fanno cadere i capelli e causano l'acne!!!
Per quanto riguarda un eventuale inizio di terapia con farmaci "tioridei", Le consiglio di contattare un endocrinologo.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Salve sono una ragazza di 22 anni, verso la fine del mese di febbraio ho notato un peggioramento della mia acne dove prima era solo lieve, mi sono uscite delle bolle nella zona del collo e petto. Il dermatologo mi disse che era una follicolite causata, ora nel giro di due mesi mi ritrovo ancora con qualche brufolo in viso e di piccole dimensioni nella zona collo e petto. Nel frattempo ho fatto una visita ginecologica dove e stato visto che le mie ovaie funzionano bene, e le analisi del sangue per gli ormoni risultano che non c'è niente. Appena subito queste visite ho cominciato ad avere dei forti pruriti all testa con tanta forfora e dolore al cuoio capelluto,non ho mai avuto problemi ai capelli ne ho sempre avuti moltissimi e forti ma ora vedo che ne sono di meno e mi si sporcano subito. Sto usando uno shampoo anti forfora, e ora mi chiedo se gli ormoni vanno bene, come mai tutti quesi cambiamenti ?

Buongiorno.
L'acne non è necessariamente una malattia ormonale (viene anche ai maschi!)
Le consiglio di tornare dal dermatologo.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Buon pomeriggio,
soffro di ipotiroidismo da 10 anni ormai, sono in terapia con Eutirox 100/125 a giorni alterni. Il prossimo mese ho il controllo dall'endocrinologo e l'ecografia per un nodulo che controllo annualmente.
Le scrivo perchè da qualche settimana ho notato che le piante dei miei piedi hanno assunto uno strano colore arancione, a cosa è dovuto? C'è qualcosa che posso fare? E' normale?
Grazie in anticipo per la sua risposta.

Buongiorno. Purtroppo, non posso aiutarla. Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Salve, sono una ragazza di 30 anni . Da due mesi soffro di funghi alle dita della mano. Volevo chiederle se i funghi possono causare gonfiore e rossore alla pellicina intorno l'unghia. Grazie per la disponibilità

Buongiorno.
Sì, le micosi cutanee sono infezioni infiammatorie. Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Buon giorno, Dott., soffro di ipertiroidismo gli ultimi tempi mi accorgo di avere troppa forfora sui capelli, ed noto che i capelli lavati dal giorno prima l'indomani sono secchi, mi da un consiglio? GRAZIE Anticipatamente cordiali saluti Marcello

Buongiorno. Può essere una dermatite seborroica che, tuttavia, non ha rapporti con l'ipotiroidismo.
Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Salve sono una ragazza di 37 anni e ho un diradamento dei capelli nella zona frontale associata a cuoio capelluto molto secco che mi dà prurito e a volte anche dolore da cosa può essere dovuta la caduta di tutti questi capelli ? Ho fatto le analisi e sono apposto ho preso integratori specifici ma non hanno funzionato ,non vorrei fosse qualcosa di più serio. Grazie

Buongiorno Signora.
Bisogna vedere se gli integratori che ha utilizzato erano corretti.
Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Salve, lo scorso agosto a causa di una cura di cortisone sono comparse a mio figlio sedicenne delle evidenti e profonde strie rubre sulla schiena. Ero convinta di trovare delle risposte rassicuranti dai due dermatologi che ho consultato ma entrambi mi hanno indicato solo una pomata da mettete per parecchi mesi nel tentativo di migliorarle. Io ci sto malissimo è possibile che non ci sia niente di risolutivo? Spero possiate aiutarmi. In estate perio figlio sarà sicuramente un problema.

Buongiorno.
Purtroppo, non esiste un trattamento efficace per le strie rubre/strie atrofiche. Consiglio controllo del peso, bicicletta, cyclette, jogging e massaggi.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Buongiorno dottore le vorrei chiedere una domanda ho dei cheloidi e dovrei farmi un tatuaggio potrebbero uscire sopra

Buongiorno.
No tatuaggi nelle persone che hanno già sviluppato cheloidi.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

salve ho preso i resultati che non so la risposta il mio medico mi ha detto i resultati ma non ho capito niente sono in germania...ft3(trijodthyronin,freies)3,6pg/ml 2.0-4.4
ft4(thyroxin.freises)1.33 ng/dl 0.90-1.70
thyreoperoxidase-ak. >600+ iu/ml bis 34
(MAK.TPO-AK)
THYREOGLUBULIN-AK 611+
ECLIA.(FA.ROCHE)
TSH-R-AK(TSH-REZEPTOR-AK)<0.3 IU/l<1.8
tumormarker
cea methode:ECLIA,FA.ROCHE1.2 ng/ml bis 3.8
calcitonin <2.0 pg/ml bis 5.0
endokrinologie
TSH basal 2.46 url/ml 0.30-4.20
mi luo dire come sono i resultari per favore aspetto la tua risposta sono in ansia perche. non ho capito niente

Gentile utente, la preghiamo di voler inviare la sua richiesta ai nostri specialisti ENDOCRINOLOGI, a questo link http://www.tiroide.com/chiedi-ai-nostri-esperti/fai-domanda-endocrinologia/
perché lei ha inviato il suo quesito al nostro DERMATOLOGO on line, che risponde su dubbi in merito a problemi di pelle e tiroide ma non sui referti delle analisi. In ogni caso le consigliamo di farsi spiegare meglio anche dal suo medico in Germania, perché il dialogo con chi le ha prescritto queste analisi è importante.
La ringraziamo per averci scritto, un cordiale saluto
La Redazione
www.tiroide.com

......

Buonasera,soffro fi vitiligine dall età di 4 anni,a 24 ho scoperto di avere(rcu),ma nn mi hanno mai detto che ci sia un nesso tra le due cose . Ma documentandomi mi è sorto un dubbio . Visto che il mio medico di base non è molto bravo mi piscerebbe sapere cosa posdo fare . Io per(rcu) prenfo pentacol 800 e asacol supposte da 100 . Ma per sapere se il resto come titoide funziona bene wuale esame in particolare devo fare ??? Aspetto una risposta e ringrazio in anticipo.

Buongiorno. Questa associazione è stata descritta, ma non è frequente. Gli esami che consiglierei di fare sono: TSH, FT3, FT4.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Salve Dottore; perchè non si riesce a trovare una cura definitiva alla dermatite seborroica?

Buongiorno. La cura definitiva della dermatite seborroica non esiste (e dubito esisterà in futuro...) perché questa dermatite è in gran parte legata alle caratteristiche intrinseche della pelle di chi ha questo problema: spesso un aumentato numero di ghiandole sebacee, spesso un aumento della dimensioni di queste ghiandole, spesso un aumentato ricambio delle cellule dell'epidermide...

......

Salve ho 25 anni e continuo a perdere capelli a cioche che il medico mi ha detto alopecia areata mi ha fatto fare ecpgrafia che la tiroide va bene adesso aspetto gli esami di sangue per vedere come funziona.e io mi preucupo se mi uscira alto oppure basso e pericoloso questa malattia

Questa malattia non è pericolosa. Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.

......

28anni, femmina. Gentile Prof. Veraldi ho fatto una visita dal dermatologo a seguito di bolle rosse solo sulla zona del mento. Mi ha detto di fare la visita ginecologica e mi ha detto di usare zindaclin. Ho fatto la visita ed ecografia pelvica e non è risultato nulla di anomalo. Perchè mi escono sempre queste bolle rosse sulla zona mento nello specifico ai lati soprattutto dopo il ciclo mestruale che dopo qualche giorno presentano a volte materia oppure a volte la pelle si sfoglia e mi rimane la macchia scura. Grazie e cordiali saluti.

Buongiorno Signora.
Purtroppo, non sono in grade di fare una diagnosi! Avrebbe dovuto farla il dermatologo! Non necessariamente il Suo problema è legato ad alterazioni ormonali.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Mi capita in alcune circostanze/casi (magari se emozionato/stressato/nervoso) di avere eccessiva sudorazione al viso/ascelle/schiena/inguine e una sensazione di calore diffusa anche se la temperatura è gradevole,oramai è da diversi anni che ne soffro e credo si tratti di iperidrosi ma a quanto ho capito potrebbe essere ipertiroidismo come distinguere i due disturbi? sono maschio di 42 anni. Grazie e buon lavoro

Buongiorno,
Le consiglio di eseguire il test per TSH, FT3 ed FT4.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Buongiorno,sono una ragazza di quasi 28 anni negli ultimi anni soffro di acne solo nella zona mente,i brufoli durano per settimane. Ho un leggero ipotiroidismo,prendo pillola yaz ma sono disperata,ho il mento distrutto. Cosa posso fare? Grazie,benedetta

Buongiorno Signora.
Non sono stati dimostrati rapporti tra ipotiroidismo e acne.
Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo. Nel frattempo, eviti di schiacciarsi le lesioni.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

ho 15 anni ho la vitiligine c e' una cura

questa domanda è troppo vaga per una risposta soddisfacente

......

Salve dottore,sono la mamma di un ragazzo di 29 anni che convive con la vitiligine da ormai 15 anni facendo varie cure con creme integratori ecc.(Protopic,vitix,carotaben)con scarsi risultati.Facendo le analisi del sangue vorrei un uso gentile parere per quanto riguarda una connessione con la tiroide. FT3 3,0 ~ FT4 10,0~ TSH 0,633. Trigliceridi 205 colesterolototale 220. Gammaglobuline 9,1 .Poi che può dirmi di Kellivit crema? È affidabile? La ringrazio, ossequi Laura

Buongiorno. L'associazione malattie della tiroide-vitiligine è nota, ma in realtà non frequente.

I farmaci di cui sia stata dimostrata un'efficacia sono i cortisonici e il tacrolimus topici e la fototerapia.

Trigliceridi e colesterolo totale sono un po' alti a 29 anni. Le gamma-globuline sono invece un po' troppo basse. Le consiglio di mostrare questi risultati al Suo medico.

Cordiali saluti.

Stefano Veraldi

......

Gentile Dottore, sono un uomo gay di 35 anni. Circa 1 mese fa mi sono spuntate sul glande delle puntine/vescicole bianche. Nonostante la presenza di queste non ho mai avuto nessun tipo di fastidio, nessun dolore, bruciore, prurito o perdite. Solo un senso di disagio. Quando mi sono accorto di questa situazione, mi sono anche accorto che da circa 8 giorno stavo utilizzando, distrattamente, un detergente intimo femminile a pH 4.5. Ho quindi cambiato il detergente con uno maschile e nel giro di 2 giorni la situazione è migliorata e in circa 5-6 giorni sono scomparse, come se ci fosse stato un riassorbimento. A mio parere non ho notato ulcere o croste successive.
E’ anche vero però che 6 giorni prima della comparsa di queste puntine (dove già usavo il detergente sbagliato) mi è stato praticato un rapporto orale non protetto da un ragazzo che stavo frequentando. Ho comunque pensato che il pH acido fosse stato la principale causa del problema. Il punto è che a distanza di un mese queste puntine sono riapparse e sparite nel giro di 4 giorni, quindi non posso escludere un problema di altra natura. Potrebbe trattarsi di qualche MTS legata al rapporto orale? L’altra persona mi comunica che la sua bocca e i suoi genitali hanno un aspetto normale. Che controlli possono fare?
Cordialmente E.

Buongiorno. Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo.

......

Egregio dottore ho 51anni sono ipotiroidea da10anni con problemi di caduta capelli e iperseborrea lei mi ha consigliato sebogard che ho appena iniziato. Sono in menopausa faccio la tos da qualche mese con angelique.(estradiolo è drospirenone) ma non vedo miglioramenti nei capelli. La ginecologa mi ha detto se voglio provare livial(drospirenone) lei cosa mi consiglia qual'è meglio per i capelli? Grazie

Buongiorno. I tempi di risposta alle terapie ormonali in senso lato sono piuttosto lunghi (quasi mai prima di quattro mesi). Per quanto riguarda la scelta del farmaco, si affidi ai consigli della Sua ginecologa.

......

Salve ho 23 anni e sono una ragazza che soffre di tiroidite cronica con ipotiroidismo. Questo è un periodo bruttissimo per i miei capelli perchè ne sto perdendo tanti. Prendo già la finasteride da 5mg che però non sapendo deglutire la sciolgo e metto la lozione con minoxidil. C'è magari qualche shampoo particolare da poter utilizzare o se lei ha qualche consiglio? ?

Buongiorno Signora,
Lo shampoo serve per detergere: non ha alcuna azione terapeutica: utilizzi quindi quello che preferisce.
Minoxidil al 2%: 1 ml al mattino e alla sera per almeno quattro mesi.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Egregio Dott veraldi la ringrazio per il suo consiglio. Le volevo chiedere se sebogard oral funziona anche per la caduta dei capelli (ipotiroidismo).

Purtroppo no!

La correzione dell'ipotiroidismo determina generalmente un lento, ma graduale, miglioramento della caduta.

......

Egregio Dott. Veraldi
Sono una donna di 51 anni, da 10 sono ipotiroidea, me ne sono accorta perché perdevo tanti capelli, ho iniziato con l'eutirox e da la mia pelle del viso é diventata
unta, così come i capelli che si sono molto indeboliti, e ne perdo sempre. I dermatologi che ho consultato mi hanno detto che nell'ipotiroidismo la pelle diventa secca! In parole povere mi sento il cuoio capelluto sporco anche dopo ore dal lavaggio.
Le volevo chiedere se mi può gentilmente consigliare qualche integratore che mi aiuti riguardo questo problema(pelle oleosa, caduta e unto capelli).
Mi sono dimenticata di dirle che sono in menopausa e faccio la tos, ma non sembra serva tanto per i capelli. Cosa ne pensa?
La ringrazio
Distinti Saluti

Gentile Signora,
Le consiglierei di utilizzare Sebogard oral (1 c al giorno, a stomaco pieno, per tre mesi).
Mi faccia sapere come è andata.
Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Vorrei chiederle se un epitelioma basocellulare non sclerodiforme sul bordo dell'occhio rimosso chirurgicamente possa ripresentarsi in altre parti del corpo? Mi è già stato detto che alla mia età (27) è raro ma non impossibile e di sottopormi ad ulteriori controlli dermatologici.

L'epitelioma basocellulare non dà metastasi. Le consiglio tuttavia di farsi visitare dal dermatologo due volte all'anno per cinque anni.
Cordiali saluti.

......

Salve dottore
Il mio problema è molto grave perché ho dei funghi (mecchie bianchi principalmente nel dorso), li ho da tantissimi anni e sembra che il mio organismo abbia assorbito le proprietà dei farmaci, ho preso 'sporanox' e equivalenti, molte tipi di creme come 'pevaril' ma non hanno più effetti
Come posso fare?
Grazie
Francesco

Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo e di non fare terapie "casalinghe".

......

Buongiorno mi chiamo alessio ho 28 anni.
Ormai da 4 anni soffro di alcuni puntini rossi che si manifestano solo sulla schiena sono andato al san Lazzaro di torino al pronto soccorso ( referto follicolite) da curare con un intera scatola di antistaminici e con della crema molto idratante.
Preciso che non ho peli (almeno visibili) sulla schiena e non mi depilo sulla schiena.
All'inizio e per 3 anni fino a settembre 2015 sono riuscito a tenerla a bada con qualche puntino che con la crema spariva e per due/tre mesi non si faceva più rivedere, ora da settembre non riesco più a liberarmene a volte pochi a volte tanti i puntini ci sono sempre e prudono, solo rare volte 1 su 100 diventa con la punta bianca il più delle volte da un giorno all'altro vanno via e ne vengono altri e così via.Stufo sono andato a pagamento da un dermatologo che mi ha consigliato antibiotici e crema antibiotica. Ha solo peggiorato la situazione soprattutto durante l'assunzione degli antibiotici e nel momento che mettevo la crema antibiotica il rossore e il prurito aumentava. Inoltre sembra che la pelle sia molto più sottile e quando dormo o mi appoggio mi rimangono molti segni sulla schiena (in corrispondenza di essi i puntini aumentano, come da contatto)
Sembra che il contatto prolungato il sudore e il calore aumentano i puntini.
Vi richiedo aiuto.
Vi ringrazio anticipatamente, Alessio.

Non sono in grado, in base alla Sua descrizione, di fare una diagnosi. Le consiglio di farsi visitare nuovamente dal dermatologo.

......

Buongiorno dott. Veraldi! Non sa quanto mi rincuora essemi imbattuto in questo sito e nello specifico nella pagina dove lei stesso illustra la correlazione tra ipotiroidismo e acne/follicolite/iperseborrea. La farò brevissima ma le chiedo nonostante ciò di poter immaginare una sofferenza che dura da più di 15 anni. Allora, sono stato 15 anni fa un soggetto acneico, acne nodulo cistica 'curata' con 3/4 cicli di isotretinoina, in quanto acne molto severa, che mi ricopriva tutto il viso. Questa ricompariva ogni anno, puntualmente verso settembre ottobre. Dopo parechci cicli via via è andata a scomparire. Devo aggiungere che, oltre l'isotretinoina prescritta da alcuni suoi colleghi, altri, dai quali mi recavo quando ricompariva, mi hanno prescritto molto, molto minocin 100mg. Antibiotico che, come lei benissimo può immaginare, se non funziona fa solo danni, e io non appena lo smettevo tutto tornava come prima, se non peggio. Ovviamente la fase psicologica-morale è stata molto turbata, ovvero l'ho vissuta malissimo l'acne, quindi stress cronico. Negli anni l'acne nodulocistica è sparita per far spazio ad una follicolite insistente alla barba-viso-capelli-peli del petto. Ho pensato fosse follicolite da gram negativi visto la resistenza a qualsiasi trattamento. Due anni fa ho scoperto di avere un nodulo alla tiroide e di avere tutti i sintomi dell'ipotiroidismo, se pur sublcinico, visto che gli esami standard sono assolutamente nella norma. Ho per fortuna incontrato un endocrinologo disposto ad andare oltre i risultati cartacei e dare ascolto ai miei sintomi e anche lui ipotizza l'ipotiroidismo, anche perchè, oltre innumerevoli sintomi, la temperatura basale è molto bassa. Detto ciò, sto riprendendo l'isotretinoina in formato fai da te, da 10 mg una capsula al giorno perchè nessun dermatologo me la vuole prescrivere, ed io ho capito che è l'unico modo per fermare l'iperseborrea che come lei conferma è strettamente correlata all'ipotiroismo (e per fortuna! ero disperato visto che nessun trattamento dermatologico a 360° l'aveva fermata). Assumo l'isotretinoina molto speranzoso, in attesa che l'endocrinologo mi prescriva la terapia ormonale sostitutiva. Credo e spero finalemnte di essere ad un passo dalla risoluzione definitiva dell'acne/follicolite/iperseborrea perchè a dire il vero riesco a sopportare tutti i sintomi dell'ipotiroidismo (ovvero stanchezza, nervosismo, tachicardia etc.. ma quello che non riesco proprio a sopportare oltre i dolori e i disagi psicologici sono i brufoli! che mi accompagnano da troppo tempo). So che prendere isotretinoina senza consiglio del dermatologo è sbagliatissimo, ma tuttavia dopo 15 anni di esperienza conosco bene il farmaco e per giunta lo sto prendendo a basso dosaggio, giusto per temporeggiare, altrimenti sarei pieno di pustole su tutto il viso-barba-capelli-petto. Quindi, oltre a ringraziarla per questo studio sulla correlazione ipotiroidismo/acne e disturbi della pelle le chiedo se ha qualche consiglio da darmi visto che sto assumendo fai da te l'isotretinoina. GRAZIE ANTICIPATAMENTE

Buongiorno. I rapporti acne/ipotiroidismo non sono stati ancora chiariti. Non esistono invece rapporti tra follicoliti e ipotiroidismo. L'unico consiglio che posso darLe è di farsi seguire da un dermatologo.

......

Sono un Professore Associato di Farmacologia e Tossicologia dell' Università di Bari e, studiando un caso di presumibile ipotiroidismo su base autoimmunitaria, mi sono imbattuto nella possibilità di utilizzare un vecchio farmaco antiepilettico (fenitoina) a dosi bassissime, per trattare splendidamente la vitiligine.
Siamo partiti, invero, dal trattamento di ferite infette ed incurabili (wound healing) ed affezioni dermatologiche ben documentate e risolte con inatteso successo, scoprendo che la stessa fenitoina possiede anche proprietà ripigmentanti nella vitiligine di cui, però, non abbiamo ancora riscontri su pazienti.
Lei ha mai sentito parlare di questo tipo di terapia?
Mi piacerebbe parlarne con lei prima di inviare il relativo lavoro scientifico all'editore di una rivista scientifica.
Distinti saluti
Prof. Raffaele CAGIANO

Egregio Collega,
Purtroppo, non ho un'esperienza personale circa l'utilizzo della fenitoina nella vitiligine. Tuttavia, le esperienze personali sono welcome!!! Le suggerirei quindi di provare a pubblicare la Sua esperienza, anche su una rivista straniera (J Dermatol Treat o Dermatologic Therapy). Cordiali saluti.
Stefano Veraldi

......

Buonasera, ho 20 anni e vorrei porgerle un quesito riguardo la terapia con acido retinoico per l'acne nodulo cistica che è presente sul mio viso da un paio di anni. So che la terapia antiacne all'acido retinoico presenta diversi effetti collaterali, uno dei quali è legato all'alto rischio di malformazioni fetali in caso di gravidanza.
Passato il periodo cura (a distanza di mesi o anni) permane il rischio di malformazioni o di problemi legati alla gravidanza in genere ? Oppure questa terapia non induce "danni" permanenti?
La ringrazio in anticipo. Antonella

Buongiorno Signora. Si tratta dell'isotretinoina orale e non dell'acido retinoico. Non esistono rischi di teratogenesi (cioè di malformazioni del feto) se la donna rimane incinta almeno due mesi dopo la fine della cura con isotretinoina orale. A maggior ragione, non esistono rischi successivamente.

......

Buongiorno, da metà di giugno mi è stato diagnosticato l'ipertirodismo (morbo di graves o gozzo tossico) , sono in cura con il tapazole. Da giugno a settembre la malattia è andata in remissione per poi ricomparire forte ad ottobre (tsh= 0.028 altri valori nella norma). Il mio problema oltre alla cute secca è la diffusa perdita di capelli. Una dermatologa mi ha dato da prendere VISCAPLUS (1 al giorno) oltre a una lozione locale a base di minoxidil progesterone ed estrone. La cura la faccio da più di un mese e non ha ridotto la caduta dei capelli. Perché? Ha qualche soluzione o consiglio da darmi? La ringrazio sono disperata. Maria Luisa

Buongiorno Signora. E' passato troppo poco tempo!!! Il minoxidil comincia a dare risultati clinicamente apprezzabili anche 3-4 mesi dopo l'inizio della cura. Le consiglierei quindi di continuare.

......

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.