CHIEDI AI NOSTRI ESPERTI

Sotto puoi fare una ricerca sui quesiti posti dagli altri utenti, oppure cercare le risposte utilizzando il motore di ricerca per argomenti.

Se non trovi una risposta che ti soddisfi clicca qui per fare una domanda al nostro Esperto, riceverai un codice per ricercare la risposta alla tua domanda.

Cerca una risposta

Cerca per codice
Cerca per argomento

DOMANDE & RISPOSTE

Quindi la fisiologia del metabolismo viene alterata in modo non permanente dottore?ma in maniera provvisoria o momentanea per via dell alterazione degli ormoni mal funzionanti?regolandoli torna alla sua natura fisiologica originale?grazie anticipatamente dottore per avermi dedicato del tempo e delle risposte importanti..cordiali saluti

Si, esattamente. Correggendo la funzione tiroidea il metabolismo torna alla sua natura originale, senza che venga alterato in maniera permanente dalla disfunzione tiroidea.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve. Ho tiroidite di Hashimoto e assumo giornalmente eutirox 50 da circa 15 anni sotto controllo medico. Se assumo integratori con troppo iodio la tiroide ne può risentire? Grazie

Gentile Utente,
in linea generale è un dato ben consolidato il fatto che, se introdotto "in eccesso" (cioè a dosi molto più alte di quelle raccomandate), lo iodio può determinare alterazioni della tiroide.
Pur non essendo indispensabile nel suo caso (dal momento che assume già la terapia tiroxinica sostitutiva), una supplementazione di iodio alle dosi raccomandate (150 mcg al giorno), non è controindicata.
Cordialmente

......

Salve sono un pò preoccupata vorrei porvi una domanda, aspetto un bimbo e sono di 8 settimane,
facendo le analisi di routine ho riscontrato un valore della tiroide sballato che il ginecologo mi ha detto di non preoccuparmi, ma chiedendo in giro mi dicono il contrario, che al bambino i primi mesi servono gli ormoni della mamma. i miei valori sono questi
tsh 0,20 range 0,25-4,5
ft3 1,98 range 2-4
ft4 1,19 range 0,70 -1,70

Che devo fare?

Gentile Signora,
può stare tranquilla.
Il valore di TSH è buono per l'età gestazionale. Infatti, nelle prime settimane di gravidanza, un lieve abbassamento dei valori di TSH è un fenomeno fisiologico.
In merito a quanto le hanno detto, è vero che è importante correggere il difetto della funzione tiroidea materna in gravidanza, ma non è assolutamente il suo caso. Infatti, quando c'è un ridotto funzionamento della tiroide, il TSH è elevato e non basso. In merito al valore di FT3, è da considerarsi normale.
Suggerisco comunque di continuare i periodici controlli della funzione tiroidea con il suo ginecologo.
Cari saluti

......

Salve, ho 36 anni affetta da tiroidite di Hashimoto dal 2009 con valori di tsh ft3 e ft4 sempre nella norma pertanto non ho mai assunto levotiroxina.
Sono alla 10a settimana di gravidanza e dall'esame tsh reflex ho un valore di tsh di 3,02.
Si sta valutando se assumere x il corso della gravidanza la levotiroxina. Non sarebbe meglio fare anche i dosaggi di ft3 e ft4 che ho da sempre avuto nella norma prima di assumere la levotiroxina? Se dovessi avere dei valori normali di tali ormoni è davvero necessario assumere il farmaco?
Grazie. Un cordiale saluto.

Gentile signora,
anche qualora i livelli di FT3 e FT4 dovessero risultare nella norma, è raccomandabile mantenere nel primo trimestre di gravidanza valori di TSH inferiori a 2,5 mcU/ml (in accordo con le principali linee guida). A tale scopo, concordo pertanto con la necessità di avviare ugualmente la terapia sostitutiva con levotiroxina (anche in considerazione della tiroidite presente), per eseguire poi un prelievo di TSH, FT3 e FT4 ogni quattro settimane per tutta la durata della gravidanza. La gravidanza rappresenta, infatti, una fase peculiare durante la quale alla tiroide materna è richiesto, in particolare nei primi tre mesi, un lavoro maggiore rispetto a quello svolto in condizioni basali.
Cordali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve, mi chiamo Valerio ed ho 30anni. Da circa un anno sono guarito dalla LUE con terapia penicillina prescrittami dal centro malattie infettive dell'ospedale. Fin qui tutto ok. Quello che non mi quadra è la presenza fastidiosa di un linfonodo inguinale destro che ancora mi duole. Volevo sapere solo da quale specialista dovrei andare nello specifico (sono già stato visitato due volte dalla dermatologa) ma mi ha sempre detto che è tutto nella norma. Radiografia nella norma. Però purtroppo questo linfonodo mi crea fastidio durante la giornata, durante tutto il giorno. Cosa posso fare? A chi devo rivolgermi? Esistono cure che curano definitivamente questi linfonodi? Oppure dovrò tenermelo per tutta la vita? Grazie mille

Gentile Valerio,
il riscontro di una linfoadenopatia in regione inguinale non rappresenta una problematica di carattere endocrinologico e, anche in considerazione della pregressa storia clinica, ritengo utile rivolgersi nuovamente all'infettivologo.
Un cordiale saluto

RMP

......

Salve Prof.Puxeddu,
Ho quasi 40 anni.6 mesi fa ho fatto il primo tentativo di PMA.Le beta erano basse,ma positive e la gravidanza non è andata a buon fine.(facciamo l'inseminazione a causa della problema maschile).Ho chiesto farmi ulteriori esami e mi sono ritrovata con autoimmunità tiroidea(Ab TG) 12 invece di essere meno 4,(AbTPO) è a norma.TSH -0,97 all' inizio della mestruazione,terza settimana dopo la mestruazione era già 1,53. In certi centri di PMA fanno la terapia con Eutirox anche con i valori normali per migliorare la risposta alla PMA.Non vorrei lasciare tutto a caso.Mio centro mi dice che non è un grand problema(centro pubblico).Ho fatto anche la visita endocrinologica e la dottoressa mi avrebbe suggerito una volta che rimango in cinte fare gli esami di F4 e TSH ogni mese. Che cosa mi può suggerire a fare?
Grazie mille
Distinti saluti
Natalia

Gentile lettrice,
la sola, peraltro debole, positività degli autoanticorpi anti-tireoglobulina in associazione a valori di TSH e nella norma non deve destare preoccupazione. Solitamente, nella mia pratica clinica, consiglio di iniziare la terapia sostitutiva con ormone tiroideo prima del concepimento in caso di valori di TSH maggiori a 2,5 mcU/ml. Concordo, pertanto, con quanto le è stato consigliato e con il suggerimento di ripetere il prelievo durante la gravidanza ogni quattro settimane.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno dottoressa Paragliola,soffrendo di un leggero ipotiroidismo ora sottocontrollo con eutirox da 25 mg,vorrei sapere se posso assumere quotidianamente integratori a base di proteine isolate di soia o se possono essere dannosi,la ringrazio anticipatamente

Gentile Utente,
non c'è controindicazione nel suo caso ad un moderato utilizzo di prodotti a base di soia nella sua alimentazione.
Dal momento tuttavia che la soia può ridurre l'assorbimento della tiroxina, i prodotti a base di soia devono essere assunti dopo qualche ora dall'Eutirox.

Cari saluti

......

Buonasera, sono in trattamento con levotiroxina da circa 12 anni, per ipotiroidismo subclinico da tiroidite di hashimoto. Non ho noduli fortunatamente. Per tanti anni, almeno sino al 2011 ho preso l'eutirox. Successivamente, a causa della scoperta intolleranza al lattosio sono passata (sotto controllo dello specialista) al tirosint, inzialmente in gocce, ma poi (non trovandomi bene con il forte sapore alcoolico) alle pastiglie.
Ho quasi sempre fatto un controllo annuale con ecografia ed esami.
Tralascio ulteriori vicissitudini, in particolare Fivet ( con soppressore più cortisone in fase di stimolazione il tsh è salito a 7; in seguito ho scoperto che avrei dovuto dosare il tsh e anche gli anticorpi prima di iniziare la terapia. )
La domanda che pongo riguarda però un altro versante, ovvero quello degli effetti collaterali della levotiroxina e del rapporto costo/beneficio.
Da anni soffro di stipsi, in certi periodi anche ostinata, che è andata sempre peggiorando.
Di recente ho fatto una visita scoprendo di avere un importante problema di prolasso e rettocele, che si dovrà cercare di risolvere mediante intervento chirurgico.
Vi chiedo se a vostro parere, alla luce di ciò che si legge ultimamente su notizie scientifiche, vi possa essere una relazione di causa effetto tra il farmaco assunto per tanti anni e questo problema, che poi ha purtroppo anche ripercussioni sulla sfera riproduttiva.
vORREI poi chiedervi quali possano essere oggi le alternative praticabili rispetto alla levotiroxina.
Vi ringrazio per l'attenzione
Il m

Gentile lettrice,
la terapia di scelta dell'ipotiroidismo è la terapia sostitutiva con ormone tiroideo, il cui obiettivo è quello di mantenere livelli di TSH compresi tra 0,5 e 2 mcU/ml. In caso di ridotto funzionamento tiroideo la terapia che deve essere assunta è quella con levotiroxina, con lo scopo di sostituire la funzione tiroidea e non vi sono altre alternative terapeutiche. Ciò che può variare è la formulazione di ormone tiroideo: compresse, soluzione orale monodose, gocce o capsule soft gel. Inoltre, se assunta alla posologia adeguata, la terapia con levotiroxina non causa effetti collaterali, pertanto non ritengo che il problema da lei presentato sia da attribuire alla patologia tiroidea.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Mi scuso per la doppia domanda, ma questa è collegata alla precedente con numero assegnato 6736, solamente per riferire che sono una donna di quasi 40 anni e che oltre alla tiroidite di Hashimoto e ipotiroidismo, ho di recente scoperto di avere alcune mutazioni del pannello trombofilia. Grazie

......

Buongiorno,

ho appena ritirato le analisi. Premetto che ho stanchezza perenne e affaticamento. Soffro di psoriasi anche se negli ultimi anni non è comparsa.

anni 39

FT3 2,97 pg/ml 1.71 - 3.71
Met. EIA
FT4 0,90 ng/dl 0.70 - 1.48
Met. EIA
TSH 2,97 microUI/ml 0.35 - 4.94
Met. EIA
ANT.ANTI-TIREOGLOBULINA 4,71 * IU/ml < 4,11
Met. MEIA
ANT.ANTI-PEROSSIDASI TIROIDE 0,30 IU/ml < 5,61
Met. Chemiluminescenza
FERRITINA 62 ng/ml 20.0 - 200.0

tutti gli esami nella norma a parte anti-tireoglobulina. POtrebbe significare qualcosa?

Grazie

Gentile lettore,
la debolissima positività degli autoanticorpi anti-tireoglobulina (la cui positività è solitamente indicativa di una tiroidite cronica autoimmune), in presenza di autoanticorpi anti-tireoperossidasi negativi e di parametri di funzione tiroidea nella norma, non riveste al momento alcuna rilevanza clinica. Le consiglio di controllare ogni 12 mesi circa TSH e FT4 e di programmare un'ecografia tiroidea.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Gentilissima Dottoressa, sono un uomo di 37 anni. A marzo'15 mi hanno diagnosticato l'ipertiroidismo dovuto al morbo di basedow (ereditario di famiglia), in seguito sono stato curato con successo con tapazole, fino a Novembre'16, quando mi è stata sospesa la cura. A oggi non ho nessun problema, solo che frequentando da anni la palestra, volevo assumere qualche multi vitaminico/minerale, ma ho notato che tutti questi integratori contengono lo iodio e volevo chiederle se secondo lei potevo assumerli o meno. Nel caso specifico l'integratore in questione, contiene lo 0,004gr di iodio per 100gr di prodotto e più precisamente le compresse (dose giornaliera 2/gg) contengono un totale di iodio pari allo 0,1mg. Inoltre consumo settimanalmente 4/5 scatolette di tonno o sgombro e volevo sapere se lo iodio contenuto in questi alimenti possa essere dannoso per la mia tiroide.
Ringraziando per la disponibilità, le auguro una buona giornata.

Gentile Utente,
nei pazienti affetti dal morbo di Basedow, soprattutto in fase attiva di malattia, si suggerisce di evitare l'eccesso di iodio.
Ad ogni modo, il quantitativo di iodio da lei assunto non sembra tale da aumentare il rischio di una recidiva di malattia.

Un cordiale saluto

......

Buongiorno vorrei un'informazione, io nel 2011 sono stata operata con l esportazione totale della tiroide, attualmente assumo eutirox da 100, pratico palestra da un po' di mesi e vorrei assumere steroidi anabolizzanti, vorrei sapere se posso assumerli oppure crea problemi per la mia tiroide? Grazie

Gentile lettrice,
al fine di poter meglio rispondere alla sua domanda, sarebbe opportuno sapere per quale ragione è stata sottoposta ad intervento di tiroidectomia totale.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

salve,
sono una ragazza di 25 anni e a novembre ho deciso di fare le analisi per controllare la tiroide dato che non riuscivo mai a perdere peso nonostante la dieta, al contrario mettevo sempre.
tsh più alto della media (circa 5) e FT3 e FT4 più bassi rispetto alla scala dei valori.
vado dall'endocrinologo... ecogafia mostra tiroide ingrossata, senza troppe spiegazioni mi prescrive syrel compresse per tre mesi, dopodichè ripetere il tsh.
i risultati del tsh ora sono quasi a 11
cosa ne pensa?

Buongiorno
I valori di TSH mostrano un ipotiroidismo in peggioramento; quindi, vista anche la giovane età, le consiglierei ulteriore valutazione endocrinologica per iniziare terapia sostitutiva con L-tiroxina.
Buona giornata
Saluti

......

Buongiorno dottore, sono una donna di 36 anni alla seconda gravidanza, tengo a precisare che nella prima non ho avuto nessun sintomo o complicazioni. Ho subito una tiroidectomia totale nel 2013 per presenza di un nodulo maligno, tutto andato molto bene, da allora sono in terapia con eutirox, ovviamente ho dovuto modificare il dosaggio durante la gravidanza, ora sono alla 25 settimana, le ultime analisi effettuate a metà aprile sono le seguenti: TSH 0,89; FT3 2,74; ;FT4 1,3, assumo 175 mcg di eutirox. Il mio problema è che da 4-5 giorni avverto una certa aritmia, abbastanza costante, che aumenta la sera o a riposo, vorrei sapere se può dipendere dal dosaggio di eutirox, purtroppo la endocrinologa che mi segue in questo momento ha dei problemi e non è presente, ma nella gravidanza precedente mi aveva detto che il TSH doveva essere intorno a 2. Spero mi possiate aiutare a capire se è un problema che può dipendere dalla tiroide visto che non ho mai sofferto di aritmie. Grazie

Gentile lettrice,
gli esami di laboratorio da lei riportati indicano un'ottimale sostituzione della funzione tiroidea mediante terapia sostitutiva, pertanto non ritengo che il disturbo da lei presentato possa essere attribuito alla terapia con levotiroxina. La presenza di tachicardia è abbastanza comune durante la gravidanza, legata a modifiche emodinamiche proprie della gravidanza stessa. Le consiglio, comunque, di consultare il suo medico di famiglia, al fine di poter eseguire un esame obiettivo con valutazione della frequenza cardiaca.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve Gentillissimi Dottori, vi scrivo per avere un consiglio.
Da tantissimi anni faccio uso/abuso di lassativi a base di erbe, ho una stipsi molto ostinata, da qualche mese stufa ormai di questa mia dipendenza ho cercato di approfondire il perché del mio problema, il mio medico di base non mi è molto d'aiuto poiché credo sottovaluti il mio malessere, ho fatto visita privata da gastroenterologo con un cambio di cura che non mi ha dato risultati anzi peggioramenti (macrogol+olio di vaselina) ma ero costretta a ricorrere ogni giorno alle supposte di glicerina, quindi mi sono sottoposta a colonscopia risultata ok tranne per una stupidaggine mucosa coli. Bevo due litri d'acqua al gg a volte anche di più, mangio verdura, pochissimi farinacei, carne e pesce, faccio poco movimento quello si ma ho anche due bambine piccole quindi non è che io stia seduta sul divano tutto il gg.
Il medico di base mi ha fatto fare solo il Tsh risultato nella norma, vi elenco i sintomi e spero in un vostro consiglio se rivolgermi ad un endocrinologo o cercare il perché su altre strade
Perdita di Capelli e unghie deboli che si spezzano
Aumento di peso
Stanchezza fisica
Stipsi ostinata
Ritenzione di liquidi
Pelle secca
Acne e brufoli sotto pelle nella zona del mento e sul collo
Libido quasi assente
Ho 35 anni, 1,66 mt, 70 kg
Da due anni e mezzo ho la spirale jaydess ormonale
Vi ringrazio anticipatamente per ogni prezioso consiglio sappiate darmi.
Buona serata

Se il valore di TSH è nei limiti direi che è molto difficile che i sintomi siano correlati ad alterazioni della funzione tiroidea.
Dovrebbe eseguire screening celiachia se non già effettuato e (più che altro per il calo della
Libido) esami ormonali basali (da effettuare però dopo 2 mesi dalla sospensione della terapia estriprogestinica): prelievo per TSH FT4 ACTH cortisolo PRL LH FSH estradiolo testosterone (esami da effettuare a digiuno e dopo 60 minuti di riposo) e altri esami ematici generali su indicazione del medico curante.
I sintomi da lei riferiti potrebbero inoltre essere correlati a un periodo di ansia o stress o all'abuso anche se pregresso di sostanze lassative.
È consigliato inoltre effettuare regolare attività fisica per quanto possibile.
Saluti

......

Salve sono disperata ho fatto le analisi sangue per la tiroide e sono ok ho fatto un eco alla tiroide e mi è scritto questo,è da preoccuparsi devo fare accertamenti???grazie mille.gli scrivo cosa c'è scritto....Tiroide in sede, di dimensioni aumentate(diametro A-P a sinistra di 20mm ,a destra di18,5m),con ecostruttura disomogenea per la presenza di minuscole areole ipoecogene sparse e di due formazioni nodulari ipoecogene e non vascolarizzate di 7,5-8mm di diametro ,in sede paratracheale inferiore (di pertinenza paratiroidea?).Conservata la vascolarizzazione ghiandolare. Non significative linfoadenomegalie laterocervicali. In asspetativa di una vostra gentile risposta porgo distinti saluti.In Fede sig ra Marcela P

Gentile Signora,
non c'è motivo di allarmarsi troppo. Nel corso di una indagine ecografica a livello della tiroide, la probabilità di riscontrare un nodulo è molto elevata (intorno al 50-60%). Nella maggior parte dei casi, i noduli tiroidei sono comunque benigni. Ad ogni modo, suggerisco di effettuare una valutazione endocrinologica sia per decidere, sulla base della storia clinica, della visita medica e delle caratteristiche ecografiche delle formazioni nodulari (che devono essere valutate visionando le immagini della ecografia) se eseguire ulteriori accertamenti sia per stabilire la tempistica dei controlli. Intanto, nel dubbio posto dal collega che si tratti di immagini compatibili con paratiroidi, suggerisco di completare le indagini eseguendo (se non già fatte) il dosaggio di: calcemia, fosforemia, PTH, vitamina D.
Cordialmente

RMP

......

Salve sono disperata ho fatto le analisi sangue per la tiroide e sono ok ho fatto un eco alla tiroide e mi è scritto questo,è da preoccuparsi devo fare accertamenti???grazie mille.gli scrivo cosa c'è scritto....Tiroide in sede, di dimensioni aumentate(diametro A-P a sinistra di 20mm ,a destra di18,5m),con ecostruttura disomogenea per la presenza di minuscole areole ipoecogene sparse e di due formazioni nodulari ipoecogene e non vascolarizzate di 7,5-8mm di diametro ,in sede paratracheale inferiore (di pertinenza paratiroidea?).Conservata la vascolarizzazione ghiandolare. Non significative linfoadenomegalie laterocervicali. In asspetativa di una vostra gentile risposta porgo distinti saluti.In Fede sig ra Marcela P Femmina 49 anni in premenopausa nn ancora in menopausa

Gentile Signora,
non c'è motivo di allarmarsi troppo. Nel corso di una indagine ecografica a livello della tiroide, la probabilità di riscontrare un nodulo è molto elevata (intorno al 50-60%). Nella maggior parte dei casi, i noduli tiroidei sono comunque benigni. Ad ogni modo, suggerisco di effettuare una valutazione endocrinologica sia per decidere, sulla base della storia clinica, della visita medica e delle caratteristiche ecografiche delle formazioni nodulari (che devono essere valutate visionando le immagini della ecografia) se eseguire ulteriori accertamenti sia per stabilire la tempistica dei controlli. Intanto, nel dubbio posto dal collega che si tratti di immagini compatibili con paratiroidi, suggerisco di completare le indagini eseguendo (se non già fatte) il dosaggio di: calcemia, fosforemia, PTH, vitamina D.
Cordialmente

RMP

......

Buongiorno avrei bisogno di un vostro riscontro per quanto riguarda gli ultimi esami tiroidei. Il mio dosaggio attuale è di 75 (syntroxine).


FT3 3,59 pg/mL 2,3 : 4,26 PIN
FT4 1,20 ng/dl 0,75 :1,8 PIN
TSH 2,02 mcU/ml 0,35 : 5,5 PIN

Posso continuare con questo dosaggio? Vi ringrazio

Buonasera
Gli esami vanno bene. Prosegua col dosaggio in corso.
Saluti

......

Dott.sa buon giorno, mi chiamo Claudia e sono una...bisnonna di 88 anni, sono in FB, mi trovo da sei mesi ospite presso Suore meravigliose, ma ho bisogno di un consiglio endocrinologo che mi sembra urgente e non ho il tel. della Dott. di base.
Ogni mese qui prendono la pressione che ho avuto sempre tra 100-110 o 120. circa un mese fa , l'infermiera mi dice che la pressione è 136..... personalmente mi meraviglio . Agli esami del sangue la Dott.sa mi avverte che sono affetta da ipotiroidismo e mi dà Eutirox 0,25. Ho notato che diversi disturbi che avevo erano svaniti . Finita la scatola la dott.sa dice di continuare così, questo è avvenuto giovedì scorso. In questi giorni mi accorgo che ritornano i disturbi, oggi mi sento 'fuori posto' e alla misura della pressione , l'infermiera trova 157 di pressione, mai avuta prima ! Personalmente ho pensato che forse ho bisogno di Eutirox 50 e per avere il consiglio dell'esperto ho scritto a Lei...molto giovane mentre io sono la....giovane del Paradiso !! (Non si meravigli, gusto molto scherzare e faccio ridere tutti anche la Dottoressa di Base ! Ringrazio sentitamente : ho letto che lei è una ricercatrice : ottimo dono di Dio Creatore per la salute dei suoi figli umani..... Con affetto sr. My- 366.9787177 al tel scopro le qualità positive di chi mi telefona !

Gentile Signora Claudia,
la adeguatezza della terapia con Eutirox va stabilita sulla base di parametri clinici e dei dati di laboratorio, ma l'incremento della pressione massima non è un criterio per proporre un incremento della terapia. Suggerisco dunque di farsi rivalutare dal suo medico curante per decidere anche se e quando ripetere gli esami di laboratorio. La collega valuterà il da farsi, anche considerando eventuali altre condizioni patologiche concomitanti.
La ringrazio per le cortesi parole e la saluto cordialmente

RMP

......

Buongiorno, vorrei utilizzare degli integratori alimentari, solo che alcuni di questi prodotti contengono polvere di alghe. Io prendo l'eutirox per ipotiroidismo e volevo sapere se questi integratori interferiscono con la funzione della pillola o se posso utilizzarli tranquillamente. Grazie mille, buonagiornata.

Gentile lettore,
l'assunzione di prodotti contenenti alghe potrebbe apportare una quantità di iodio eccessiva rispetto al normale fabbisogno giornaliero, che per una persona adulta è pari a 150 mcg/die. Un apporto eccessivo di iodio, in chi come lei presenta un ipotiroidismo, potrebbe aggravare l'ipotiroidismo stesso e quindi determinare la necessità di aumentare la posologia di levotiroxina. Qualora decida di utilizzarli, le consiglio quindi di effettuare controlli più frequenti di TSH e FT4.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno, ho appena ritirato le mia analisi del sangue e sono un po' preoccupata:
THS: 5,05 uIU/Ml (sopra ai limiti!!!)
FT4: 1,12 NG/DL (molto ai limiti!!!)
Ovviamente colosterolo alterato:
COLESTEROLO TOTALE: 211
LDL COLESTEROLO 128
HDL COLESTEROLO: 54

L'holter appena ritirato per controllo esxtrasistolie, ma da una novità:
Extrasistolie sopraventricolare assente, ma presente tachicardia e Bradicardia.
Tutto colpa della tiroide???
Cosa ne pensa del TSH alto, ma anche l'FT4 così al limite?
Sono a rischio tumore?

Gentile Paziente,
dagli esami non emergono elementi di particolare allarme.
Infatti, si evidenzia un lieve difetto di funzione della tiroide (come documentato dal TSH elevato), con normale valore di FT4 (ipotiroidismo subclinico). Trattandosi di una disfunzione lievissima, è possibile che non dia disturbi a livello clinico, ma è comunque utile effettuare una visita endocrinologica per una valutazione clinica e per decidere se è opportuno o meno iniziare una terapia sostitutiva con tiroxina (cosa che, in questo contesto, non è obbligatoria, ma va valutata caso per caso).
Suggerisco comunque di completare le indagini eseguendo un prelievo per gli anticorpi anti Tg e anti TPO ed una ecografia della tiroide per avere un quadro più completo.
Ad ogni modo questa modesta alterazione della "funzione" della tiroide non rappresenta assolutamente un "marcatore" della presenza di un tumore. Infatti, le alterazioni della struttura della tiroide (cioè i noduli della tiroide, che sono comunque maligni solo nel 5% dei casi), possono essere diagnosticati solo all'ecografia.
Un cordiale saluto

RMP

......

Salve, volevo farvi una domanda. Mia figlia ha quasi 14 anni e ha il TSH a 4,64 , è già grave come valore? Grazie. Buona giornata.

Gentile lettore,
valori di TSH pari a 4,6 mcU/ml sono lievemente al di sopra del range di normalità, ma al momento non meritevoli di terapia, ma solo di follow up. Le consiglio di ripetere il prelievo per TSH (unitamente alla determinazione di FT3 e FT4) a distanza di 2 o 3 mesi rispetto al precedente, di determinare anche gli autoanticorpi tiroide-specifici (Ab anti-tireoglobulina e Ab anti-tireoperossidasi) e quindi di consultare uno specialista endocrinologo anche alla luce del nuovo prelievo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve, di recente ho effettuato gli esami del sangue per una visita specialista col dermatologo per i capelli. Questi sono i valori della tiroide:
tsh:1.32 mul/l range 0.38-5.33
T3: 6.47 pmol/l tante 3.80/6.00
T4: 10.26 pmol/l range 7.90/14.40
Quel valore di t3 fuori range è meglio approfondirlo? Chiedo sia per un eventuale disfunzione tiroidea che appunto poi per conseguenza tricologica.
Grazie

Gentile Paziente,
in considerazione della normalità dei valori di FT4 e di TSH (che è il parametro più attendibile per la valutazione della funzionalità tiroidea), è possibile che il dato dell'FT3 sia stato semplicemente sovrastimato dal laboratorio. E' una evenienza assolutamente possibile. In questi casi si suggerisce (anche se nel suo caso, trattandosi di una alterazione molto lieve, non sarebbe neppure necessario) di ripetere il prelievo in un laboratorio che utilizzi un'altra metodica di dosaggio. Suggerisco comunque di completare le indagini con il dosaggio degli anticorpi anti Tg e anti TPO per avere un quadro più completo.
Un cordiale saluto

RMP

......

Buon di mi chiamo Elvira e ho 41 anni volevo chiedere se devo preoccuparmi avendo fatto le analisi del sangue e i valori sono FT3 4,24-FT4 10,6-TSH 2,56
El'ecografia dice :che nel Polo inf.sin. presenza di 2 noduli ipoecogene Dim. 8.3mm con peri-ed intranodale deformato il profilo.

Gentile Signora,
gli esami relativi alla funzione tiroidea sono nella norma, mentre il referto dell'ecocolordopper tiroideo evidenzia una piccola formazione nodulare: questa evenienza è molto comune nella popolazione generale (peraltro la maggior parte dei noduli tiroidei sono benigni), ma è meritevole comunque di una valutazione endocrinologica per stabilire eventuali ulteriori approfondimenti (da decidere in corso di visita sulla base della sua storia clinica, dell'esame obiettivo e delle caratteristiche ecografiche della formazione nodulare, che è necessario valutare sulle immagini), nonchè la tempistica dei successivi controlli.
Suggerirei di completare le indagini eseguendo un prelievo per calcitonina, anticorpi anti Tg, anticorpi anti TPO e di effettuare una valutazione endocrinologica. L'endocrinologo valuterà, se le caratteristiche ecografiche del nodulo lo suggeriranno, l'eventualità di eseguire un agoaspirato.

Cordiali saluti

RMP

......

Salve dottore..forse la mia domanda non è stata invitata correttamente..e non è arrivata..la domanda era: codice 6684 dove ho chiesto e lei mi aveva risposto.poi ho risposto sulla stessa e non ho avuto ancora una risposta..spero possiate farmi capire..grazie è una buona giornata.

Gentile lettore,
se non ha ancora ricevuto la risposta alla sua domanda, le consiglio di formularla nuovamente.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Mi chiamo Maria ho 39 anni da un paio di anni non assimilo più il farmaco della tiroide e oggi abbiamo scoperto che soffro oltre che di artrite reumatoide anche di gastrite atrofica autoimmune causa del male assorbimento il gastroenterologo.ha consigliato un farmaco iniettabile ma la mia endocrinologa non ne sa dell'esistenza help ...avete dei nomi da consigliarmi e poter dare al mio medico

Buongiorno
Dovrebbe provare con l'assunzione di l-tiroxina soluzione liquida orale monodose o l-tiroxina in capsule molli per via orale. Se anche questa non dovesse funzionare valuti con sui endocrinologo di riferimento la somministrazione endovena di l-tiroxina che deve ordinare tramite farmacia ospedaliera o ASL.
Saluti

......

Salve ho 44 anni ho fatto un ecografia alla tiroide in quanto presentavano il ths3 e il paratormone leggermente alti .l ecografista ha riscontrato una tiroide un po' piccola del normale ma funzionante mi ha consigliato i una visita endocrinologa volevo il vostro parere grazie

Si esegua prelievo per TSH FT4, Ab anti Tg e Ab anti TPO calcio albumina e 250H vitamina D ed effettui visita endocrinologica con l'esito degli esami.
Saluti

......

Gent.mi
diagnosi: ipotiroidismo - età 39 anni - peso circa 76-80 kg
trattamento (posologia mai modificata da anni) : eutirox 37.5 microgrammi
da recente esame:
TSH 4.69 range (eutiroidismo 0.25 - 5, iper <0.25, ipo >5)
FREE - T3 4.98 range (3.0 - 8.3)
FREE - T4 1.41 range (0.7 - 1.94)

Da mia lettura il valore TSH è al limite dell'estremo superiore. Secondo il vostro illuminato parere lascio inalterato il dosaggio oppure posso autonomamente portare il dosaggio a 75 microgrammi (con la probabilità di portare il valore TSH in mezzeria)?
Grazie!

Buongiorno
Io proverei ad aumentare il dosaggio a 50 mcg/die e ripeterei prelievo per TSH reflex tra circa 3 mesi.
Saluti

......

Salve, sono un maschio di 26 anni, alto 1.80, peso 83/85 kg, e sono quasi due anni che soffro di stanchezza sia al mattino x alzarmi e andare al lavoro sia la sera dopo il lavoro, ho gia provato a dormire di più, a prendere degli integratori energetici ma niente il risultato non cambia, può essere la tiroide??

Gentile lettore,
al fine di indagare se la sintomatologia da lei presentata (abbastanza aspecifica e non necessariamente da attribuire ad una patologia tiroidea) sia dovuta o meno ad alterazioni del funzionamento ghiandolare, le consiglio di eseguire un prelievo per TSH, FT3 e FT4.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve dott./dott.ssa,
Sono una donna di 36 anni.
Scrivo perché sono affetta da displasia multinodulare tiroidea, in ghiandola in atto di normale volumetria complessiva. Il nodulo maggiore ipocogeno all'apice lobare sx misura 9,8x5,1 mm (in data 31 gennaio 2017).

L'ultimo valore del TSH (prelievo di aprile 2017) è di 0,66 µUI/ml e il valore è sceso notevolmente rispetto a dicembre 2016 quando era di 1.47 µUI/ml.
Il mio valore di calcitonina è di 1; AbTPO, AbTg sono a 0 ed ho una carenza di Vitamina D (15.25 ng/ml).

A gennaio hanno prescritto una terapia con il Tiche 13mcg e un ulteriore controllo dopo 5-6 mesi per rivalutare il nodulo (ev citologia su ago aspirato). Non ho assunto in questi mesi il Tiche perché volevo vedere l'andamento dei miei valori, che comunque si sono abbassati lo stesso.

Volevo chiederle se ci sono delle terapie alternative a questo medicinale e come procedere con questi valori.
Inoltre, soffro di formazione di miomi uterini da anni più infiammazioni dei tessuti molli, cisti al seno e un linfonodo reattivo al cavo ascellare da qualche mese.
Mi chiedevo se lei fosse a conoscenza di una correlazione tra i noduli tiroidei e i miomi all'ultero.

La ringrazio in anticipo per l'attenzione,
Un saluto,
Silvia

Buongiorno
Io non le consiglierei alcuna terapia, solo follow-up annuale con prelievo per TSH reflex ed ecografia tiroidea.
Buona giornata

......

Salve, sono un ragazzo di 25anni del peso di circa 85kg. Negli ultimi due anni sento sempre più la stanchezza e l'affaticamento, inoltre ho avuto un incremento di peso di circa 15 kg in 2 anni senza notevoli cambiamenti di dieta o di esercizio. Potrebbe essere un caso?

Gentile lettore,
al fine di valutare se i disturbi da lei riferiti (abbastanza aspecifici e non necessariamente da attribuire ad una disfunzione tiroidea) possano essere dovuti o meno ad alterazioni della funzionalità tiroidea, le consiglio die seguire un prelievo per TSH, FT3 e FT4.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

quindi la disfunzione tiroidea altera il metabolismo ma non lo modifica nella sua natura fisiologica giusto dottore?essendo che correggendola in modo regolare si ritorna al metabolismo della propria natura..mi aiuti a capire dottore..cordiali saluti..

Caro lettore,
la sua considerazione è esatta. Correggendo la funzione tiroidea il metabolismo torna alla sua propria natura e non viene modificato in maniera permanente da eventuali disfunzioni tiroidee.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Ho fatto di recente gli analisi del sangue i risultati sono FT3 : 5,887 pmoL/L FT4 : 13,342 pmoL/L TSH : 5,72 microul/ML . Ho fatto anche un ecografia e mi hanno detto che la tiroide risulta piu piccola della norma

Buongiorno
Gli esami riportati e l'ecografia sembrerebbero deporre per un quadro di lieve ipotiroidismo primario subclinico.
Le consiglierei di ripetere prelievo per TSH, Ab anti Tireoglobulina e Ab anti tireoperossidasi e di effettuare visita endocrinologica per valutare eventuale inizio di terapia sostitutiva con l-tiroxina.
Buona giornata

......

Buongiorno, sono un uomo di 36 anni, nell' ultimo anno ho avuto un forte aumento dell' appetito, ma nonostante tutto non ho avuto aumento di peso. Poco più di un mese fa ho avuto un caso di gastroenterite acuta che ha causato lacerazioni dell' esofago e ha danneggiato il piloro. Sto assumendo pantoprazolo 40mg all'occorrenza, ma ho notato che sto continuando a perdere peso. Potrebbe dipendere anche dalla tiroide? Grazie

Gentile lettore,
al fine di indagare se la sintomatologia da lei presentata sia dovuta o meno ad alterazioni del funzionamento ghiandolare, le consiglio di eseguire un prelievo per TSH, FT3 e FT4.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve....ho 42 anni e da due mesi ho subito una tirectomia totale per nodulo benigno....TSH alto eutirox da 125 per adesso. Io ho sempre fatto cicli di Aloe e usato il fungo reishi a cicli....interferiscono con
eutirox???grazie

Può assumere sia Aloe che fungo. Se tsh alto parli con il suo endocrinologo per aggiustare terapia

......

Buongiorno dottore,l'anno scorso nel mese di febbraio mi hanno riscontrato l'insulino resistenza curata con il glucophage e ne assumevo 3000 al giorno suddivisa nei 3 pasto principali e avevo perso molto peso.Poi a giugno ho scoperto di essere incinta e ho sospeso il trattamento..ora a due mesi dal parto volevo riprendere il glucophage ma non ho fatto nessun esame,premetto che in gravidanza non ho avuto il diabete gestazionale..posso prenderlo comunque per avere un effetto dimagrante?ho tanto grasso accumulato nel giro vita . Grazie mille Flora

Nn riguarda la patologia tirodiea

......

Soffro da annidi tiroidite di hascimoto e da anni ormai assumo regolarmente tirosint da 75 è da 100 a giorni alterni. Nonostante i valori delle analisi sono nei limiti io continuo ad avere i classici sintomi di chi soffre di ipotiroidismo. Caduta di capelli, viso e occhi gonfi al mattino, difficoltà a dimagrire, mente annebbiata, gonfiore diffuso...insomma tutto, tutto. Come si spiega tutto quest?

Buongiorno,
Se i valori di funzione tiroidea rientrano nei limiti di norma, i sintomi da lei riferiti non sono correlabili al quadro tiroideo.
Ne parli col suo medico curante per valutare eventuali accertamenti diagnostici da effettuare.
Buona giornata

......

Salve dottore,volevo farle alcune domande importanti quanto interessanti,La disfunzione tiroidea Può alterare il metabolismo abbassarlo se (iper) o rallentarlo se è (ipo) giusto?ma può cambiare la natura metabolica?cioe,una volta regolati gli ormoni tiroidei con gli ormoni sintetici,torna al suo naturale equilibrio?e comunque essendo stato alterato per colpa di una disfunzione che in questo caso è la tiroide,anche se i valori tornano nella norma, ed il peso nella norma,il metabolismo potrebbe essere stato danneggiato e non tornare più nella sua originale natura ? Io sò che per natura il metabolismo può essere alterato oltre che da diete e farmaci anche da forme di malattie.ma non può essere cambiato in alcun modo..In attesa di risposta,cordiali saluti

Gentile lettore,
alterazioni nel funzionamento tiroideo possono influenzare il metabolismo, rallentandolo o accelerandolo, come già da lei indicato. Solitamente correggendo la disfunzione tiroidea si ripristina il metabolismo allo stato antecedente alla comparsa dell'alterato funzionamento ghiandolare.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno ho 37 anni e assumo farmaci per un morbo di hasimoto da circa 18 anni. Ad agosto del 2015 ho avuto un aborto (il cuore del feto ha smesso di battere) e ad agosto 2016 un altro aborto sempre per cause naturali. In seguito a questa gravidanza era aumentato il valore tsh (anche se in gravidanza non me l'hanno fatto mai controllare) e il mio endocrinologo mi ha cambiato la cura da eutirox 75 a tiche 75 con valori nella norma. A marzo del 2017 scopro di essere nuovamente incinta, negli esami di routine mi faccio anche (per mia scelta nessuno dei 2 medico me l'ha prescritto) il tsh, ft3,ft4. Il risultato è tsh 9,5 ft3 2,35 e ft4 0,93. Sono molto preoccupata perché temo problemi per la gravidanza. Come devo cambiare il dosaggio del tiche? Grazie mille

Buongiorno
Aumenti la terapia almeno a 100 mcg/die da lunedì a venerdì e 125 mcg/die sabato e domenica.
Ripeta a breve prelievo per TSH e FT4 ed effettui una valutazione endocrinologica con l'esito degli esami.
Buona giornata e Auguri.

......

Bungiorno, ho 67 anni e da una decina assumo 125 di eutirox per tiroidite utoimmune, La domanda è: posso assumere al mattino argilla verdein un bicchiere di acqua per un periodo di 20 gg. per disintossicarmi in generale senza compromettere l'assunzione di eutirox? Grazie
Irene Scaruffi

Si certo può assumere argilla verde. COntrolli il tsghìh dopo 3 mesi dalla sospensione dell'assunzione dell'argilla

......

Buona sera sesso maschio età 59 anni fatto analisi sangue tsH tireotropina0,22 ft3 triiodotironina libera2,79 ft4 tiroxina libera1,18 CORDIALI SALUTI .

Buongiorno
Mancano i ranges di riferimento ma il valore di TSH sembra inferiore alla norma.
Esegua ecografia tiroidea e visita endocrinologica di controllo per valutare il corretto follow up diagnostico e terapeutico.
Saluti

......

Buongiorno, vorrei avere delle informazioni.
Mi presento mi chiamo Pier Paolo e sono ipotirodeo dal 2006 e al momento prendo eutirox 125
1)Vorrei sapere quando la tiroide non funziona significa che non non produce più nessuna quantità di ormone? oppure una piccola quantità la produce e semmai cosa è utile mangiare per stimolarla?
2)Un altra domanda, anche se ho i valori sotto controllo e faccio molto sport non riesco a dimagrire e avvolte sento i sintomi della patologia, tipo mal di ossa , gonfiore al volto e alla pancia stati di piccole paranoie ect.
Cosa mi consigliate?

Buongiorno
La quantità di ormone tiroideo residuo prodotto dalla ghiandola dipende dalla causa di ipotiroidismo e dalla durata della patologia: se nel suo caso si tratta di ipotiroidismo primario autoimmune è verosimile che una piccola quota ormonale sia ancora prodotta dalla ghiandola ma non sufficiente quindi va integrata con la terapia sostitutiva.
Non ci sono terapie per "stimolare" il funzionamento della ghiandola.
Se i valori ormonali (in particolare il valore di TSH reflex) risulta nella norma, i sintomi da lei riferiti non possono essere correlati alla patologia in oggetto o alla terapia sostitutiva.
Buona giornata

......

18 anni fa ho subito l'aspoortazione torale della tiroide per gozzo ipotiroideo adesso ho 72 anni
sto prendendo eutirox 100 mg , dall'ultimo esame del sangue il tsh è 0,04 e il ft4 è 15,3
può dirmi per favore se è normale e se non lo è che dose devo prendere di eutirox?

Gentile lettore,
i valori di TSH da lei riportati sono indicativi al momento di una posologia eccessiva di levotiroxina, che le consiglierei di ridurre, ad esempio assumendo 75 mcg/die. Le consiglio, tuttavia, di definire la nuova posologia con il suo endocrinologo di fiducia, che è a conoscenza della sua anamnesi dettagliata. A distanza di circa 3 mesi dalla variazione della dose, le consiglio di ripetere il prelievo per TSH e FT4.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno sono Barbara ho 23 anni , io da 9 soffro di ipertiroidismo ... alla quale i sintomi sono sempre tachicardia male alle gambe stanchezza ansia .. sono sintomi normali i miei ? Sono un po' preoccupata ...

Se la suafunzione tiroidea è nella norma anche se sta assumendo il farmcao tireostatico, la sintomatologia nn è imputabile all'ipertiroidismo

......

salve dottore.sono affetto da TIROIDITE D HASHIMOTO VARANTE ATROFICA.DA PREMETTERE CHE HO SCOPERTO QUESTA SINDROME PER CASO 2 ANNI FA'.ASSUMO QUOTIDIANAMENTE Levotiroxina (Levotiroxina sodica) 50MICROGRAMMI AL GIORNO E I VALORI SONO NELLA NORMA E IL PESO ANCHE.VOLEVO CHIEDERGLI,UNA VOLTA RIPRISTINATA LA FUNZIONALITA' CORRETTA IL METABOLISMO TORNA ALLA SUA ORIGINALE FUNZIONE?CIOE' L IPOTIROIDISMO ALTERA LA NATURA METABOLICA MA NON PUO' CAMBIARE IL PUNTO FISSO METABOLICO GIUSTO?SI INGRASSA PERCHE SI E' ALTERATA. CIOE',UNA VOLTA TORNATA NELLA NORMA LA TIROIDE,IL METABOLISMO TORNA ALLE SUE NATURALI ORIGINI?O ESSENDOSI ALTERATA PROVOCA UN CAMBIAMENTO PERMANENTE?IN ATTESA DI UNA SUA RISPOSTA,LE MANDO I MIEI PIU' CORDIALI SALUTI..

Gentile lettore,
alterazioni nel funzionamento tiroideo possono influenzare, in maniera reversibile, il metabolismo, rallentandolo o accelerandolo, come già da lei indicato. Solitamente correggendo la disfunzione tiroidea si ripristina il metabolismo allo stato antecedente alla comparsa dell'alterato funzionamento ghiandolare.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve , volevo sapere se prendendo la pillola di eutirox75 , dovendo fare le analisi della tiroide , devo prendere la pillola anche nel giorno del prelievo.grazie

L'assuma dopo prelievo

......

RIFERIMENTO ALLA DOMANDA 6671 CHE MI CHIEDEVANO ETA' ANNI 53 DOMANDA:assumo eutirox 100 a seguito di tiroidectomia totale e ritirando le analisi TSH 2.26 (0.356-3.740) FT3 3.0 (2.18-3.98) FT4 1.36 ( 0.79-1.46) le analisi sono state fatte in ospedale pubblico e non ho assunto eutirox prima del prelievo chiedo un vostro parere in base alle analisi n.b. ho subito tiroidectomia totale nel 2013 per morbo di basedow multinodulare tossico con esame istologico negativo e il mio peso oscilla 77-78 kg.per 175 di atezza grazie

RISPOSTA:Buongiorno
La sua età? Comunque il dosaggio di tiroxina in corso risulta corretto ma sarebbe importante conoscere la sua età per valutare eventuali lievi modifiche.
Buona giornata

Buongiorno,
Le confermo che il dosaggio di l-tiroxina in corso è corretto.
Prosegua così controllando annualmente prelievo per TSH reflex.
Buona giornata

......

Salve dottori, sono una ragazza di 20 anni che non ha mai avuto problemi di salute rilevanti. Da un po' di tempo soffro di alcuni sintomi sospetti e mi è stato consigliato di controllare gli ormoni tiroidei. Dal referto sono usciti i seguiti valori:
TSH 0,53 mUI/ml
Ft3 3,4 pg/ml
Ft4 1,0 ng/dl
Ab anti-tireoglobulina 16 UI/ml
Anticorpi antiperossidasi 21UI/ml
Tireoglobulina 14,9 ng/ml
Vorrei sapere se è tutto normale oppure se è consigliabile fare ulteriori accertamenti. Grazie.

E' tutto OK e nn deve fare null'altro

......

Spett.Dott.
Ho 39 anni sono stata operata di tiroidectemia assumo eutirox da 112,5 mg, volevo sapere qualche informazione sulla forma liquida dato che l'attesa prima di colazione è diventata una fonte di stress.
Grazie

Gentile signora,
la levotiroxina in formulazione liquida (disponibile sia sottoforma di fiale monodose sia sottoforma di capsule soft gel) consente di oltrepassare le problematiche connesse all'assorbimento della levotiroxina in compresse poiché, in quanto liquida, non deve essere dissolta prima di permeare attraverso la mucosa intestinale. Questo aspetto consente di non dover attendere mezz'ora tra l'assunzione dell'ormone e la colazione e riduce anche le interferenze nell'assorbimento con eventuali altri farmaci assunti al mattino, garantendo così un assorbimento più costante e prevedibile del principio attivo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

salve,sono alla settimana 25 e purtroppo solo ora confrontandomi con altre donne in gravidanza ho scoperto che il mio ginecologo non mi ha dato alcuna cura per la tiroide che già da dicembre riportava valori alti di tsh.
riepilogo i dati:
esami di dicembre:
tsh 4,22 (ft4 nella norma)
esami di gennaio:
tsh 3.81 (ft4 nella norma)
esami di febbraio:
tsh 2.82 (ft4 nella norma)
ora li rifarò a inizio maggio
il mio dubbio è:
come mai non mi ha prescritto un consulto di uno specialista per una eventale cura farmacologica con tsh così alto rispetto al cut-off di gravidanza?
ma sopratutto posso aver provocato danni al mio bimbo nel primo trimestre?
grazie in anticipo per la preziosa risposta

Nessun problema nè per il bimbo nè per lei stia tranquilla.

......

Salve dottoressa,

io da quando ho 16 anni soffro di disturbi d'ansia e attacchi di panico dovuti a quanto pare a scompensi ormonali su cui però non ho mai indagato a fondo con il medico. Tutte le donne della mia famiglia sono affette da disfunzioni alla tiroide ed io ora a 24 anni dovrei fare dei controlli ma purtroppo i costi sono un pò elevati per me.
Le scrivo per chiedere un parere medico dati i miei sintomi: a intervalli durante i 7gg prima del ciclo mestruale e durante i 7gg dopo il ciclo mestruale io mi sento sempre molto stanca, sbalzi d'umore incredibili, ansia alle stelle, sudorazione eccessiva e sensazione di pressione sotto l'ascella sinistra (non dolorosa o troppo fastidiosa), senso di spossatezza anche se mangio bene e bevo regolarmente, tremarella a gambe e mani, acne con punti neri e piccole cisti sottocutanee sul viso, tachicardia e qualche volta qualche piccolo giramento di testa.

Io evito sempre di concentrarmi sui sintomi per non andare ad aumentare il senso di malessere dovuto anche all'ansia però certe volte questi sintomi rendono impossibili le mie attività quotidiane. Per circa 3 anni son stata curata con Xanax e Entact 20mg per i miei disturbi di ansia e panico ed ora da più di un anno non prendo alcun farmaco.

Mi dica lei qualcosa perchè vorrei capirci qualcosina in merito sperando di trovare poi qualche soldino per farmi visitare come si deve.

La ringrazio infinitamente.

Sono il dottor Taccaliti. I sintomi che descrive protebbero dipendere da patoliga tiroidea. Per escludere basta fare il controllo del TSH. Se risulterà normale i sintomi nn dipendono da patologia tiroidea

......

assumo eutirox 100 a seguito di tiroidectomia totale e ritirando le analisi TSH 2.26 (0.356-3.740) FT3 3.0 (2.18-3.98) FT4 1.36 ( 0.79-1.46) le analisi sono state fatte in ospedale pubblico e non ho assunto eutirox prima del prelievo chiedo un vostro parere in base alle analisi n.b. ho subito tiroidectomia totale nel 2013 per morbo di basedow multinodulare tossico con esame istologico negativo e il mio peso oscilla 77-78 kg.per 175 di atezza grazie

Buongiorno
La sua età? Comunque il dosaggio di tiroxina in corso risulta corretto ma sarebbe importante conoscere la sua età per valutare eventuali lievi modifiche.
Buona giornata

......

Salve dottoressa.l'anno scorso o scoperto di avere problemi tiroidei.ho hipotiroidismo.e da quell ora che o iniziato il tratamento eutirox dozi da 25 poi 100 e 75.ho cambiato con tirosint 75.mi sento sempre male Stanca a volte mi brucia la gola e mi fa male stati ansiosi e malessere generale.sono stanca nn so piu cosa fare.ripeto il mese scorso avevo il tsh 6.20 e possibile che la dosi e troppo grande.grazie

Gentile lettrice,
fatto salvo per alcune particolari condizioni o comorbidità, solitamente l'obiettivo della terapia sostitutiva con levotiroxina è quello di mantenere livelli di TSH compresi tra 0,5 e 2 mcU/ml. Valori di TSH pari a 6,2 mcU/ml, quali quelli da lei riportati, sono quindi indicativi di un'insufficiente dosaggio del farmaco che, in accordo con il suo endocrinologo di fiducia, le consiglierei di aumentare.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

salve dottore..sono un ragazzo di 32 anni alto 163 e peso 54.500kg.volevo chiedergli,se per natura ho un setpoin metabolico basso al 9%di massa grassa e non ingrasso mai,l ipotiroidismo cioe' (tiroide di hashimoto varante atrofica) puo' farmi ingrassare?in attesa di una sua risposta le mando i miei piu cordiali saluti.

Gentile lettore,
un ipotiroidismo non adeguatamente corretto mediante terapia sostitutiva può determinare un rallentamento del metabolismo con conseguente tendenza all'aumento del peso corporeo. Tuttavia, come già sottolineato, la correzione dell'ipotiroidismo mediante un'adeguata dose di ormone tiroideo ripristina una condizione di eutiroidismo e quindi determina anche il ritorno al proprio metabolismo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Ragazza 30 anni tiroide 5,4 con t4 nella norma mi devo preoccupare ? Grazie

Gentile lettrice,
le consiglio di riformulare nuovamente la domanda, riportando in maniera più dettagliata gli esami di laboratorio relativi al funzionamento tiroideo, in maniera tale da poter essere più precisi nella riposta. Per tiroide 5,4 si intendono valori di TSH pari a 5,4 mcU/ml?
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve dottori, io ho 27 anni ho avuto un operazione di tiroidectomia totale sei anni fa però da due anni i livelli di tsh sono saliti a 6.42 e quelli del t 3 e t 4 che sono al limite dei valori di riferimento....Adesso prendo Eutirox 200 mg ogni mattina e sabato e la domenica 250 mg su consiglio del mio endocrinologo! Io ho pensato che il problema possa essere stato correlato al fatto che facessi colazione con latte e caffè la mattina e alla grande mole di allenamento in palestra svolto in questi mesi! Volevo chiedere se i miei dubbi sono giusti oppure ci sono altre cose che devo sapere?grazie.

Più che la colazione dipende dalla massa muscolare. Se ha aumentato attività fisica e massa muscolare le richieste aumentano

......

Salve dottore sono una donna ho 33 anni, l'anno scorso mi hanno riscontrato una trombocitemia essenziale tramite prelievo jak2 risultati positivo. Da 6 mesi a questa parte soffro di ritenzione alle gambe dolori alle stesse stanchezza sonnolenza e calo del desiderio, Ho notato notevole aumento di peso ho anche la pelle secca a viso e gambe sento sempre freddo e ho la testa tutta desquamata può essere la tiroide?Ho anche cambiamenti nel ciclo mestruale. Grazie mille.

Buongiorno
I sintomi riferiti sono aspecifici quindi per essere sicuri che non ci sia un'alterata funzione tiroidea dovrebbe effettuare un prelievo venoso per TSH reflex da mostrare al suo medico curante.
Buona giornata
Saluti

......

Buona sera,ho 25 anni, mamma di un bimbo nato nel 2014,gravidanza a termine senza alcun problema.A maggio 2016 decidiamo di allargare la famiglia,la gravidanza arriva immediatamente,ma si interrempe spontaneamente alla 5 settimana.dopo tre mesi sono di nuovo incinta ma purtroppo alla 6 settimana stesso epilogo.dai molti accertamenti tutto risulta nella norma,uniche anomalie i valori della mia tiroide e di alcuni anticorpi,che qui riporto:-TSH 3,35 (0,35-3,20)-FT4 8,5 (8,5-16,5)-ANA debolmente positivo diluizione1:160 finemente punteggiato1:160-Anticorpi AntiTPO 360.06(-60.0).Dopo un consulto con un collega endocrinologo e dopo il riscontro di una tiroide autoimmune di Hashimoto,ho iniziato(3mesi fa) l assunzione di Eutirox50 e i valori Tsh(0,93) e ft4(1,07) sono rientrati nella norma.Ad oggi sono nuovamente incinta,alla 3-4 settimana di gravidanza,ed inizio ad essere molto preoccupata per le settimane che verranno.La paura è che i miei valori ANA ed Anti Tpo non siano stati considerati e si siano tralasciate possibili terapie,e che cosi la sola cura con l Eutirox possa non bastare.
Mi scuso per essermi dilungata,anticipatamente vi ringrazio.

Gentile signora,
la positività degli autoanticorpi anti-TPO sta soltanto ad indicare la presenza di una tiroidite di Hashimoto, di per sé non comporta alcun rischio per la gravidanza e non necessita pertanto di essere corretta in alcun modo. Ciò che è fondamentale controllare è, invece, la funzione tiroidea che deve essere sostituita mediante levotiroxina. In corso di gravidanza, la posologia di levotiroxina solitamente necessita di essere aumentata di circa il 30% con successivi controlli mensili durante la gravidanza dei parametri di funzione tiroidea. Le consiglio, pertanto, di affidarsi ad uno specialista endocrinologo per concordare la posologia del farmaco ed il successivo follow up.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve ho 36 anni.a marzo 2016 alla mia terza gravidanza ho scoperto di avere l ipoiroidismo.al controllo a nov'16 a un mese dal parto assumendo eutirox da 75mcg al giorno avevo
Tsh 0.16
Ft4 14.3
Mi ha ridotto la dose a 75mcg al giorno x sei giorni.
Il 3 marzo facendo esami di routine poiche' nn mi sentivo bene avevo
tsh 0.024
Ft4 20.38.
L'11/03 facendo gli esami in previsione della visita endocrinologica avevo
Tsh 0,007
Ft4 22,2
ho contattato la dot.sa visti i valori bassi e
Mi ha fatto sospendere eutirox.la visita poi mi e' stata posticipata a maggio ma via mail la dottoressa mi ha detto di riprendere eutirox con meta pastiglia da 75 al giorno.io non l'ho piu' preso perche' non mi sentivo bene quando lo prendevo e volevo vedere senza che valori avevo.
Al prelievo del 7/04 ho
Tsh <0.005
Ft4 17.48
Aggiungo che allatto 3 volte al giorno e mi sento le gambe stanche e son nervosa.la visita ce l ho a maggio ma contattero' la dot.sa x sapere che fare.intanto vorrei un vostro parere se la terapia che mi ha dato fin ora e' corretta e cosa pensate io abbia.perche' avevo i valori del tsh alti in gravidanza(ma non accusavo sintomi) mentre ora sono bassissimi e nn mi sento in forma.che terapia mi consigliate?
Grazie

Potrebbe avere sviluppato una tiroidite post partum. Ha fatto bene a nn assumere nulla. COntrolli dopo2 mesi dalla sospensione dell'eutirox e continui ad allattare

......

Salve, mi chiamo Manuela, ho 27 anni e ho sempre goduto di buona salute. Da piccola ero l ultima ad ammalarmi..da qualche mese ho un terribile mal di gola, fatico a deglutire e molte volte ho rischiato di soffocarmi solo tossendo con attacchi di asma. Sono sempre stata energica ma ora da qualche mese ho sempre sonno pur dormendo, nausea, irritabilità, leggero gonfiore addominale con dolori fitte acuti al basso ventre e un continuo senso di raucedine. Sono sempre stanca...con dolori alle gambe localizzati...probabilmente non è nulla di grave ma in famiglia ho diversi casi di morte per tumori...ho paura ad andare dal medico.grazie della disponibilità

Per escludere un problema tiroideo esegua un prelievo per TSH e visto che fa prelivo si faccia mettere anche gli indici infiammatori

......

Ho eseguito ecografia per nodulo tiroideo: esito voluminosa formazione nodulare di diametro 37mm caratterizzata da prevalente componente ipo-anecogena centrale finemente corpuscolata e con alcuni gettoni solidi periferici lievemente vascolarizzati. Che significa?

Molto probabilmene ha fatto un piccolo stravaso emorragico all'interno di un nodulo preesistente. Nn deve fare nulla e rivalutare con ecografia tra 6-8 mesi

......

Buongiorno, ho un adenoma ipofisario che risulta almeno dalle analisi dell'endocrinologo non secernente. Dal dicembre scorso ho avuto attacchi di tachicardia che non avevo mai avuto con comparsa di calo dell'umore in un momento buono della mia situazione perché soffro di ansia immotivata vorrei capire se può essere questo adenoma a disturbare i meccanismi di controllo endocrino del mio corpo perché non riesco proprio a capire da dove arrivino questi sintomi. Ho fatto un anno fa le prove di soppressione con cortisone ed è risultato negativo ma volevo chiedere dopo un anno può essere cambiato qualcosa l'endocrinologo mi riferì di effettuare una nuova risonanza dopo un anno.

Buongiorno
Se l'adenoma ipofisario è stato definito "non secernente/non funzionante" significa che gli esami ormonali effettuati escludevano un iper o ipo secrezione ormonale; i sintomi da lei riferiti non sono quindi correlabili a questa patologia. È in ogni caso necessario valutare annualmente la situazione con esami ormonali completi, RMN sella turcica e visita endocrinologica di controllo con l'esito degli esami.
Buona giornata

......

La mia ragazza soffre di asma cronica e da qualte tempo ha una fitta dolorosa alla gola, che si estende fino all'orecchio. Inoltre un espettorato che, a volte, è sanguinolento; giramenti di testa continui, debolezza e stanchezza. Toccando la gola con le dita ho notato un indurimento nella parte sinistra zona tonsillare. Può trattarsi di un problema legato alla tiroide?

Gentile lettore,
al fine di stabilire se quanto da lei notato posa essere o meno di pertinenza tiroidea, le consiglio di far visitare l'interessata anche al suo medico curante ed eventualmente di programmare un'ecografia tiroidea.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno,
Dopo vari esami mi hanno diagnosticato il morbo di basedow con esoftalmo a entrambi gli occhi ma quello di dx più gonfio. Non ho gli occhi di fuori ma gonfi sopra e sotto e inizio ad avere problemi della vista. Devo iniziare con la cura via endovenosa di cortisone. È davvero l'unica soluzione per questo problema? Quante garanzie ho di guarigione? Da gennaio prendo mezza compressa di tapazole.
Ringrazio e attendo fiduciosa una risposta.

Buongiorno
Non è possibile risponderle in modo esaustivo sulle probabilità di risposta alla terapia in quanto sarebbe necessario conoscere nel dettaglio la sua storia anamnestica (in particolare l'esordio dei sintomi e la diagnosi della malattia di Graves e dell'arbitro paria basedowiana, la valutazione oculistica, i trattamenti precedenti ecc).
Si affidi ad un centro esperto in questa patologia al fine di seguire il corretto follow-up diagnostico e terapeutico.
Buona giornata

......

Buona sera Dottoressa,
il mio nome è Elena ho 32 anni ho da porle alcune domande ;
ho i valori del tsh tra 5 e 6, sono intollerante al nichel e lattosio,ho fatto ecografia e non risultano noduli,può portare problemi ad un eventuale gravidanza? o debbo prima iniziare a curare prima il valore alto del tsh?se eventualmente dovessi fare cura farmacologica per i miei problemi di intolleranze mi converrebbe assumere compressa o farmaco in forma liquida?
grazie mille per l attenzione.
cordiali saluti
Elena

Gentile lettrice,
è raccomandabile dare avvio ad una gravidanza con valori di TSH <2,5 mcU/ml. Le consiglio quindi di correggere prima tale valore iniziando terapia sostitutiva con levotiroxina. In considerazione dell'intolleranza al lattosio, le consiglio di utilizzare la formulazione liquida dell'ormone, in soluzione orale monodose oppure in capsule soft-gel. A gravidanza avviata, la posologia del farmaco dovrà verosimilmente essere incrementata. Utile, se non già eseguito, effettuare la determinazione degli autoanticorpi tiroide-specifici, Ab anti-tireoglobulina e Ab anti-tireoperossidasi. Le consiglio di affidarsi quindi ad uno specialista endocrinologo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Ho subito tiroidectomia totale morbo multinodulare tossico esame istologico negativo e assumo eutirox 100 la mia domanda è la seguente il tsh e ft3 sono normali ft4 e al limite è noto un dimagrimento può essere un eccesso di Eutirox anche se tsh e normale? Oppure il t4 non viene convertito bene in t3 occorre fare esami specifici grazie






Buongiorno
Il valore di Ft4 superiore alla norma potrebbe essere correlato all'assunzione di l-tiroxina prima di eseguire il prelievo. Se i valori di TSH rientrano nella norma e se conferma di aver assunto la mattina stessa del prelievo la terapia (prima di eseguire l'esame) stia tranquilla, è tutto nella norma.
Altrimenti ripeta senza fretta in un altro laboratorio il prelievo e lo mostri al suo medico curante.
Buona giornata

......

Salve Dottore..volevo sapere se eutirox può cambiare il set point metabolico..spero di no.e se si guarisce da tiroide d hashimoto il setpoint metabolico torna nella norma.e poi, gli ormoni disfunzioni della tiroide non alterano il setpoint metabolico?grazie in anticipo.cordiali saluti..

gentile lettore,
tra le molteplici funzioni svolte dagli ormoni tiroidei, vi è sicuramente anche quella di regolare il metabolismo. La tiroidite di Hashimoto è una patologia cronica di natura autoimmunitaria ed in quanto tale persiste solitamente nel tempo. Nella storia naturale della tiroidite, vi è la tendenza all'evoluzione in ipotiroidismo, che si corregge mediante l'assunzione di ormone tiroideo, il cui scopo è quello di mantenere livelli di TSH compresi tra 0,5 e 2 mcU/ml.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

salve sto cercando una seconda gravidanza da novembre e ho fatto gli esami della tiroide
FT3=3,7 FT4=1,18 TSH=2,71 TIREOGLUBULINA=14,41 TIREOPEROSSIDASI=1,86
mi hanno detto che il TSH per un concepimento deve essere sotto a 2 è vero?cosa devo fare?grazie

Se nn ha nessunba patologia tiroidea nn deve fare nulla

......

Buongiorno sono una signora di 43 anni e dovrò sottopormi a tiroidectomia totale per carcinoma papillare. Volevo sapere perché in questi casi è necessaria l'intubazione per l'anestesia.. grazie..

Buongiorno.
l'intubazione endotracheale permette di garantire una respirazione artificiale visto che l'anestesia inibisce la funzione respiratoria autonoma. Nel caso di dubbi o maggiori informazioni relativamente alle modalità di anestesia e alla sua sicurezza le consiglio di parlarne con il suo chirurgo o con l'anestesista che la assisterà nel corso dell'intervento chirurgico.
Cordiali saluti

......

SALVE DOTTORE.VOLEVO CHIEDERGLI,SONO UN RAGAZZO DI 32ANNI E SOFFRO DI TIROIDE DI HASHIMOTO.HO DEI NODULI.SONO ALTO 1.63 E PESO 54.500 CHILI.MOLTO MAGRO.HO SCOPERTO QUESTO PROBLEMA CIRCA UN ANNO FA'.MA L ENDOCRINOLOGO TRAMITE TUTTE LE ANALISI HA RISCONTRATO CHE GIA' DA UN PO DI TEMPO SOFFRIVO DI QUESTA PATOLOGIA.ESSENDO UNA PATOLOGIA CHE RALLENTA IL SISTEMA IMMUNITARIO ED IO NON SONO MAI DIMAGRITO PRIMA DI ASSUMERE EUTIROX,SIGNIFICA CHE NON INFLUISCE SUL MIO SETPOIN METABOLICO NATURALE?HO UN SETPOINT BASSO.MANGIO DI TUTTO E NON INGRASSO E NON HO MAI AVUTO PROBLEMI DI FORMA O DI PESO.IL MIO PESO E' SEMPRE STATO LO STESSO SENZA OSCILLARE MAI..NEMMENO QUANDO NE SOFFRIVO PRIMA DI SCOPRIRLO SONO INGRASSATO NON AVENDO FATTO CURA PER TUTTO IL TEMPO DELL INSAPUTA DEL PROBLEMA.ADESSO PRENDO EUTIROX.ADESSO LE CHIEDO,GLI ORMONI TIROIDEI POTREBBERO ALTERARE IL SETPOIN METABOLICO NATURALE? GLI ORMONI TIROIDEI DISFUNZIONALI HANNO A CHE VEDERE CON IL SETPOINT?O NON POSSONO MAI INTACCARE IL MIO METABOLISMO NATURALE SETPOINT.E POI,SI PUO' GUARIRE DA TIROIDE D HASHIMOTO?E SE SI GUARISCE E NON SI PRENDE PIU' L ORMONE SINTETICO PER REGOLARE I VALORI TIROIDEI IL SETPOINT DEL MIO PESO NATURALE TORNA PER COME E' PER MIA NATURA?IN ATTESA DI UNA SUA RISPOSTA GLI MANDO I MIEI PIU CORDIALI SALITI ED UN GRAZIE ANTICIPATO..

gentile lettore,
tra le molteplici funzioni svolte dagli ormoni tiroidei, vi è sicuramente anche quella di regolare il metabolismo. La tiroidite di Hashimoto è una patologia cronica di natura autoimmunitaria ed in quanto tale persiste solitamente nel tempo. Nella storia naturale della tiroidite, vi è la tendenza all'evoluzione in ipotiroidismo, che si corregge mediante l'assunzione di ormone tiroideo, il cui scopo è quello di mantenere livelli di TSH compresi tra 0,5 e 2 mcU/ml.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

buongiorno dottori,

sono anna ho 47 anni e ho la tiroidite di hashimoto (non prendo nessun farmaco perché i miei valori sono ancora nella norma) e sono seguita da 8 anni.
volevo gentilmente chiedere ,dato che sono in sovrappeso una mia amica mi ha detto di provare: (matt e diet Bruciagrassi notte composto da the verde decaffeinato e.s. 200 g 2 compresse e Coleus e.s. 100 mg 2 comprese).
Sto cercando di fare una dieta priva di pane e pasta dato che sono intollerante e in un mese ho perso 2 kg.
Però guardando su internet ho letto che possono portare battiti accelerati ecc.
Volevo un vostro parere a riguardo.
Vi ringrazio di cuore .
Cordiali saluti
anna

Gentile lettrice,
per chi ha, come lei, una predisposizione ad alterazioni nel funzionamento tiroideo in quanto affetta da tiroidite di Hashimoto, la raccomandazione principale è quella di non assumere integratori contenenti quantità eccessive di iodio che potrebbero determinare o accelerare la comparsa di ipotiroidismo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Daniela - 41 anni - mamma di due bimbi di 5 e 2 anni. Buonasera, gradirei un suo parere in merito alla esclusione di soia/latticini/glutine per soggetti che, come la sottoscritta, soffrono di Tiroidite di Hashimoto. Non sono stata molto bene ultimamente, e lo stato della mia pelle (in viso) credo risenta del mio stato infiammatorio (ho anche dolore alla palpazione sotto il ment). Il miglioramento della mia alimentazione può contribuire (se sì, quanto) ad un miglior funzionamento della mia tiroide? Attualmente io assumo Eutirox 50 e 75 a giorni alterni. Tra l'altro ho letto in merito a forme meglio assimilabili di questo principio, cosa ne pensa? Grazie mille. Daniela

PEr quest'utima domanda esistono le fiale monodose e le capsule molli molto più agevole rispetto alle compresse. se vuole cambiare alimentazione nessun problema sopratutto con queste ultime formulazioni di l-tiroxina

......

Salve sono una donna di 36 anni da due anni ho scoperto di avere il gozzo multinodulare ago aspirato negativo e di avere un ipotiroidismo centrale ..ero seguita da una dottoressa ma ha vinto un concorso e non si.hanno piu notizie di lei...ho eseguito una vs. Ed ecografia dalla collega.sostituta la quale valutando ft4 ft3 non mi aumentato il dosaggio di eutirox perche vanno quasi bene ma mi ha presritto il Tiche.mi chiedo è uguale ad eutirox o potrebbe avere meno efficacia? Saluti Marcella

Buonasera,
i due farmaci sono simili perchè il principio attivo è lo stesso e cioè la levotiroxina. Tuttavia il Tichè è caratterizzato da un migliore assorbimento (grazie alle particolari caratteristiche chimiche delle capsule molli) e dalla possibilità di un minore tempo di attesa tra l'assunzione del farmaco e la colazione (che per l'Eutirox è di 20-30 min) in quanto il Tichè è assorbito più rapidamente.
Cordiali saluti

......

Gentile dott...sono una donna di 32 anni...e ho appena scoperto che soffro di ipotiroidismo...in attesa di una visita endocrinologa per capire meglio il caso e avviare una cura...vorrei una dieta che mi consenta di dimagrire...perché non riesco a perdere peso...grazie dell'attenzione....la saluto con affetto.

NN pertirnente

......

Buongiorno.
Ho fatto l'esame di sangue per controllare i tiroide. Volevo sapere se il livelli sono normali.
Tireotropina 0,99 mIU/L
Tiroxina libera ft4 9,7 ng/L
Triiodotironina libera ft3 1,7 ng/L
Grazie per l'aiuto.
Distinti saluti

Buongiorno,
i risultati della sua funzione tiroidea sono nella norma.
Cordiali saluti

......

Buon giorno.
Ho fatto l'esame di sangue per controllare il tiroide.
Volevo sapere se i livelli sono nella norma
Sono femminile. Eta 44
Da recente ho notato un aumento di peso

Tireotropina 0.99 mIU/L
Triiodotironina libera ft3 1,7ng/L
Tiroxina libera ft4 9,7 ng / L


Grazie per l'aiuto
Distinti saluti

Buongiorno,
i risultati della sua funzione tiroidea sono nella norma.
Cordiali saluti

......

Salve.. sono una ragazza di31 anni...Ho partorito a settembre dalle analisi ecco i risultati .tsh 0.01 Ft3 7.20 ft4 2.20 possono essere alterati a causa del tumore alla tiroide? Ho molta paura . Grazie

La cosa più probabile è una tiroidiste post partum. Senta un endocrinologo per la terapia appropriata

......

Donna, 40 anni.
Intollerante al lattosio, affetta da colon irritabile, endometriosi, varie allergie + asma allergica.
Aumento ponderale del peso (circa 12 kg in 10 anni, con accelerazione nell'ultimo biennio), stanchezza cronica, difficoltà di concentrazione.
Nessun dolore alla palpazione tiroidea.
Nessuna gravidanza.
Alterata glicemia a digiuno riscontrata in diverse misurazioni.
Da circa 10 anni TSH>4 riscontrato in più esami:
Feb16: TSH 6,48 (rif 0,4-4,00)
Mar16: TSH 4,00 (rif 0,4-4,00) + FT4 1,02
Mar16: TSH 4,00 (rif 0,4-4,00) + FT4 1,02
Mag16: TSH 3,28 (rif 0,4-4,00)
Lug16: TSH 3,71 (rif 0,4-4,00) + FT4 0,94 + FT3 3,32 + Potassio 4,90 + anticorpi anti tireoperossidasi 50,6 (rif 0-60) + anticorpi anti tireoglobulina 26 (rif 0-60) + colesterolo 215 + trigliceridi 168 + sodio 142 + eosinofilia (granulociti eosinofili 0,93 + MPV 11,1 + PDW 13,1 + PCT 0,370%)
Mar17: TSH 5,05 (rif 0,4-4,00) + FT4 1,04 + glicemia 90 + emoglobina glicosilata HbA1C 4,6 + emoglobina glicosilata IFCC 27 + insulina 8,3 + anticorpi anti tireoperossidasi 38,3 (rif 0-60) + anticorpi anti tireoglobulina <15 (rif 0-60)

Ecografia marzo 2016 (sonda multifrequenza 7,5-12Mhz) «««tiroide in sede cervicale di normali dimensioni (ø antero-post. dei due lobi a livello del peduncolo 7mm il sn e 13mm il dx), omogenea nell'ecostruttura senza noduli o lacune cistiche. Non masse paratiroidee. Trachea in asse. Non vistose linfoadenomegalie cervicali.»»»

Quale potrebbe essere la diagnosi ed eventuale terapia?
L'evidente differenza tra i due lobi potrebbe essere sintomatico e potrebbe peggiorare negli anni?
Grazie!!!

Gentile lettrice,
la differenza volumetrica tra i due lobi della tiroide non riveste alcuna rilevanza clinica. Gli autoanticorpi tiroide-specifici sono risultati negativi in due distinte occasioni. Talvolta sono stati riscontrati valori di TSH ai limiti alti della norma, in associazione a livelli di FT4 normali, a definire un quadro di lieve ipotiroidismo subclinico, che al momento non è meritevole di terapia sostitutiva con levotiroxina. Le consiglio di ricontrollare il dato nei prossimi mesi e quindi affidarsi ad uno specialista endocrinologo per impostare il follow-up.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve..sono un uomo di 35 anni..ho da diversi mesi una sensazione di malessere generale..i sintomi più rilevanti sono: instabilità e capogiri quotidiani, dolori muscolari diffusi sopratutto zona toracico dorsale e stanchezza muscolare..ho fatto tantissime analisi tra cui emocromo sideremia valori tiroidei indici infiammatori ecc..risonanza cervicale e tac encefalo...ci sono specialisti o altre indagini endocrinologiche da fare??grazie in anticipo

Per i sintomi diffusi sentirei nn endocrinologo ma internista per probabile fibromialgia

......

Ho scoperto di avere tre noduli,e da due anni che soffro di stanchezza la notte dormo poco ansia e crisi di panico.E la tiroide?ho fatto ago aspirato aspetto esito.

Buonasera,
per sapere se i sintomi da lei riferiti sono dovuti ad un problema tiroideo dovrebbe fare un prelievo per TSH riflesso, questo per verificare se ci sia una iperfunzione o ipofunzione della tiroide. I noduli tiroidei non danno il tipo di sintomatologia da lei riferito.
Cordiali saluti

......

Cortese professore sono un ragazzo di 31 anni e da circa 10 gg soffro di capogiri frequenti,annebbiamento della vista e mi sono comparsi dei noduli ai lati destro e sinistro palpabili durati circa 10 gg poi sono scomparsi completamente e adesso ne è comparso un altro solo al lato destro.
Volevo gentilmente sapere il suo parere ed eventualmente che provvedimenti da prendere.

Consigllierei di fare una ecografia per meglio capire se sono di pertinenza tiroidea o linfonodale

......

Buon giorno, D.ssa Vorrei sapere gli analisi ft3, ft4, tsh si ripetano ogni 6 mesi?, Gli ultimi fatti fine Gennaio 2017. medico di base non gli prescritti.
Grazie cordiali saluti Marcello

Buonasera,
dipende dalla situazione tiroidea e dall'esito degli ultimi esami di funzione tiroidea.
Cordiali saluti

......

Buongiorno sono una ragazza di 30. Volevo chiedere se allattare per sei mesi non avendo ciclo può infierire con i valori della tiroide. Perché ho trovato dalle analisi un tsh 0.01 , un Ft3 7.30 ed un ft4 di 2.20. Grazie per la disponibilità

L'allattemnto nn c'entra nulla. Potrebbe essere una tiroidite post-partum

......

Salve, sono una ragazza di 30 anni. Volevo chiedere se l ' allattamento e l ' assenza di mestruazioni può alterare i valori della tiroide. Dalle analisi ho trovato i seguenti valori : TSh 0.01 Ft3 7.30 Ft4 2.20. Non ho particolari sintomi.In settimana faccio gli anticorpi. Cosa mi consigliate di fare?Ho partorito da 6 mesi. Grazie per la disponibilità.

Fatto

......

Salve, sono una ragazza di 26 anni che da sempre ha ciclo irregolare attribuito ad ovaio micropolicistico. Dall'adolescenza ho anche ferro basso ma emoglobina nella norma. Da due anni ho scoperto di avere il morbo di Crohn e ciò mi impedisce di prendere la pillola anticoncezionale per regolarizzare il ciclo (me la hanno sconsigliata in molti). Ho sempre fatto esami per la tiroide e sono andati sempre bene (TSH sotto il 2, tf4 e tf3 nella norma). Attenuando l'infiammazione del Crohn il ciclo è tornato, non regolare ma almeno non soffro di amenorrea. Questo mese è saltato di nuovo ed essendo in remissione con il Crohn ho pensato di rifare esami per la tiroide. Ve li riporto:
TSH 3,73 UI/ml (valori di riferimento 0,45-4,78)
Tf3 3,02 (riferimento 2,30-4,20)
Tf4 1,03 (riferimento 0,80-1,76)
Il TSH è ancora nel range ma superiore al 3...Potrebbe essere ipotiroidismo subclinico? Sono molto preoccupata, già prendi molti farmaci per tenere a bada il Crohn e non vorrei iniziare questo nuovo calvario. Secondo voi è plausibile?
Sono di costituzione magra, 58-60 non al minuto, pallida (attribuito al ferro basso) è sempre freddolosa. Grazie attendo una vostra risposta con fiducia. Buona giornata, Federica

Buonasera,
non si può parlare di ipotiroidismo subclinico perchè il suo TSH, anche se superiore a 3, è comunque nei limiti. I suoi risultati al momento sono nella norma. Le consiglio di monitorare la funzione tiroidea nel tempo, piccole oscillazioni del TSH all'interno del range di riferimento sono normali.
Cordiali saluti

......

grazie mille per la celerità della risposta.
Le chiederei solo, se possibile, un'ulteriore cosa. è il caso, secondo lei, di sospendere la terapia? dall'ultimo controllo presso il Regina Margherita di Torino, le dottoresse che hanno visitato la bimba, a giugno (lei aveva 14 mesi) mi hanno prescritto di sospenderla anche se, sebbene assume solo due gocce di tirosint al giorno, ho continuato a dargliele fino a 10 gg prima di effettuare il prelievo. E poi, ogni quanto fare il prelievo (al momento lo facciamo ogni sei mesi)?
Consulterò, comunque, come da Lei consigliato, l'endocrinologa dell'azienda ospedaliera di Cosenza (dove è in cura sin dalla nascita), luogo dove noi abitiamo, per il controllo periodico.

grazie e buona giornata

Grazie a lei per aver visitato il nostro sito.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

*rettifico il mio indirizzo email, nella mail precedente c'era un errore di battitura.
Salve, sono una ragazza di 26 anni che da sempre ha ciclo irregolare attribuito ad ovaio micropolicistico. Dall'adolescenza ho anche ferro basso ma emoglobina nella norma. Da due anni ho scoperto di avere il morbo di Crohn e ciò mi impedisce di prendere la pillola anticoncezionale per regolarizzare il ciclo (me la hanno sconsigliata in molti). Ho sempre fatto esami per la tiroide e sono andati sempre bene (TSH sotto il 2, tf4 e tf3 nella norma). Attenuando l'infiammazione del Crohn il ciclo è tornato, non regolare ma almeno non soffro di amenorrea. Questo mese è saltato di nuovo ed essendo in remissione con il Crohn ho pensato di rifare esami per la tiroide. Ve li riporto:
TSH 3,73 UI/ml (valori di riferimento 0,45-4,78)
Tf3 3,02 (riferimento 2,30-4,20)
Tf4 1,03 (riferimento 0,80-1,76)
Il TSH è ancora nel range ma superiore al 3...Potrebbe essere ipotiroidismo subclinico? Sono molto preoccupata, già prendi molti farmaci per tenere a bada il Crohn e non vorrei iniziare questo nuovo calvario. Secondo voi è plausibile?
Sono di costituzione magra, 58-60 non al minuto, pallida (attribuito al ferro basso) è sempre freddolosa. Grazie attendo una vostra risposta con fiducia. Buona giornata, Federica

Buonasera,
non si può parlare di ipotiroidismo subclinico perchè il suo TSH, anche se superiore a 3, è comunque nei limiti. I suoi risultati al momento sono nella norma. Le consiglio di monitorare la funzione tiroidea nel tempo, piccole oscillazioni del TSH all'interno del range di riferimento sono normali.
Cordiali saluti

......

buonasera, sono una donna di 38 anni e pratico sport agonistico (anche se come amatore) da una decina di anni (ciclismo e corsa): da qualche mese ho notato un peggioramento nei tempi di recupero con continui dolori muscolari anche senza aver fatto allenamenti particolari. Sono aumentata di peso ma la mia alimentazione non è variata (sto molto attenta al mio schema alimentare - dieta varia mediterranea ma senza formaggi). HO chiesto un parere al medico il quale mi ha prescritto gli esami del sangue: è emerso un valore di TSH di 11,13 (valore rif 0,20-4) e FT4 12,79. sarà necessaria una terapia sostitutiva o necessitano altri approfondimenti? potrebbe essere questo causa del peggioramento muscolare? Grazie per l'attenzione, saluti Elisa

Cara Elisa,
valori di TSH pari a 11 mcU/ml sono indicativi di un iniziale ridotto funzionamento tiroideo che potrebbe essere responsabile dei sintomi riferiti. Solitamente, in presenza di valori di TSH superiori a 10 mcU/ml, anche in considerazione della giovane età, si dà avvio alla terapia sostitutiva con ormone tiroideo. Essendo, tuttavia, il primo riscontro, prima di iniziare la terapia, potrebbe anche ripetere il prelievo per TSH e FT4 insieme alla determinazione degli autoanticorpi anti-tireoglobulina e anti-tireoperossidasi (la cui positività è indicativa di una tiroidite cronica autoimmune - la causa principale di ipotiroidismo). Sulla base dell'esito del nuovo prelievo ed in accordo con il suo endocrinologo di fiducia, potrà poi essere stabilita la necessità di avviare o meno terapia sostitutiva con ormone tiroideo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Età: 49 - Sesso: F - 1998: isterectomia totale con conservazione delle ovaie per adenocarcinoma villoghiandolare del collo dell'utero (no chemioterapia) - 2016: Osteoporosi in cura con zolendronato per infusione
Buonasera,
scrivo per un vostro parere relativamente alla diagnosi di ipotiroidismo subclinico ed eventuale terapia sostitutiva. Di seguito i dati: 2014 TSH 4.23 mIU/L; FT4 14,75 pmol/L segue assunzione di Thirodium per 3 mesi e rivalutazione 2015: TSH 3.80 mIU/L; FT4 14.76 pmol/L FT3 4.38pmol/L . Il medico consiglia quindi di proseguire con il Thirodium e ricontrollo dopo un anno. 2016 TSH 6.14 mIU/L; FT4 13.27
Nel 2017 TSH 7.79 mIU/L; FT4 13.27 il medio suggerisce la terapia sostitutiva.
Anticorpi tiroidei sono risultati negativie l'ecografia tiroidea ha mostrato una ghiandola regolare per volume ed ecostruttura.
Non segnalo sintomatologia particolare e chiedo una Vs. opinione sulla necessità di iniziare una terapia ormonale sostitutiva.
Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.

Visto il tendente incremento del TSH consiglierei di iniziare terapia sostitutiva. Senta un collega endocrinologo

......

Buongiorno, ho fatto una scintigrafia delle paratiroidi che ha evidenziato "una debole persistenza di radio concentrazione in una piccola area che si proietta in corrispondenza del 1/3 medio del lobo tiroideo di sinistra, potenzialmente riferibile a cellularità paratiroidea esaltata da correlare", mi hanno detto che è un adenoma, ma va tolto? Grazie

Se è presente ipercalcemia consiglierei terapia chirugica

......

salve!sono una donna di 47 anni ,da un anno prendo tapazole per il morbo di basedow.essendo una malatia cronica non si può curare definitivamente?il seleniu è recomandabile in caso mio?grazie in anticipo !

Gentile signora,
la terapia di prima scelta del Morbo di Basedow è una terapia medica con metimazolo. Nei casi di mancata risposta al farmaco o di mancata remissione di malattia in corso di terapia medica o in caso di future recidive, è indicato un trattamento più definitivo, quale terapia ablativa con radioiodio oppure intervento chirurgico. Le consiglio di discutere tale aspetto con il suo endocrinologo di fiducia. Utile, altresì, eseguire un'integrazione con selenio.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Gentili dottori,
in famiglia abbiamo casi di ipotiroidismo sotto controllo con la somministrazione di Eutirox.
Vorrei sapere ,oltre all'esame del TSH,T3 e T4 ,e' possibile fare l'esame degli anticorpi tiroidei, quali in partocolare bisogna fare?
Grazie

Gentile lettore,
in caso di ipotiroidismo, gli autoanticorpi da poter determinare per indagare l'eventuale presenza di una tiroidite cronica autoimmune, sono gli Ab anti-tireoglobulina e Ab anti-tireoperossidasi.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buona sera,
Sono sfiduciata... dagli esami del tsh di alcuni anni fa avevo valori tra il 3 e il 6 quindi abbastanza oscillanti (ma non curati).
Sono in cura da anni per infertilità e lo scorso anno cambiando centro
mi è stato richiesto di abbassare il TSH sotto il 2,5. Purtroppo però, a distanza di un anno, non sono ancora riuscita a trovare il dosaggio giusto... lo scorso anno con Eutirox da 37,5 alternato a 25 il mio TSH dopo 45 giorni era ok a 1,6) ma dopo altri 30 giorni è arrivato in estate, a 0,01.
Nonostante le varie piccole modifiche alla terapia non sono ancora riuscita a trovare il dosaggio giusto perché tendente sempre a valori più alti di 2,5.
Da tre mesi ho cambiato farmaco e iniziato tiche 3 volte alla settimana da 50 e 4 volte alla settimana da 25 (quindi dose più alta di quando mi era arrivato a 0) gli esiti di questa mattina mi hanno dato un TSH a 4,5! Ma perché?
È possibile che la mia tiroide lavori da sola a volte di più e a volte di meno? E quindi non riesco a trovare un dosaggio adeguato? Ho
Contattato due endocrinologi e mentre il primo non mi ha convinta ma mi ha comunque fatto fare gli esami completi (compresi gli anticorpi) e mi ha fatto un ecografia dalla quale è emerso che la mia tiroide ha una metà un po' più piccola dell'altra. l'altro medico oltre a non avermi nemmeno fatto un'ecografia alla tiroide era della scuola di pensiero che se il tsh è nei range va bene, e mi ha anche detto di non badare troppo agli esami perché analizzando lo stesso campione due o tre volte avremo valori molto diversi per cui alla fine non ho capito allora perché farli...

quindi non so nemmeno io a chi rivolgermi e che farè...
Suggerimenti?
Grazie infinite!

Anna

Buonasera,
prima di tutto bisogna capire quale sia la causa del suo ipotiroidismo che comunque immagino essere di tipo autoimmunitario. In questo caso è possibile che, con il passare del tempo, la sua tiroide venga progressivamente distrutta e necessiti di un quantitativo di tiroxina progressivamente maggiore. Tuttavia altri fattori possono modificare il valore del TSH, tra questi di rilevante importanza sono le variazioni di peso. In particolare un aumento ponderale determina una maggiore necessità di tiroxina da introdurre, al contrario la riduzione del suo TSH a 0.01 potrebbe essere stato in parte dovuto ad una perdita di peso. Inoltre anche gli stili alimentari o le concomitanti terapie potrebbero influire sull'assorbimento della tiroxina, ad esempio se a colazione vengono assunti dei cibi integrali o farmaci per la protezione dello stomaco (es. omeprazolo) l'assorbimento della tiroxina è ridotto e il TSH può aumentare. In ultimo, come le aveva accennato il secondo endocrinologo piccole fluttuazioni del TSH sono normali (chiaramente in questo caso si parla di variazioni minime, motivo per il quale il dosaggio del TSH è considerato comunque attendibile).
Verosimilmente l'insieme dei fattori sopraelencati possono, almeno in parte, spiegare il suo insuccesso terapeutico.
Le consiglio quindi di portare in visione al suo endocrinologo i risultati dell'ultimo TSH cosi da discutere le possibili cause dell'aumento del valore di TSH e decidere se e come modificare la terapia con tiroxina.
Cordiali saluti

......

Buonasera, sono una donna di 43 anni tra qualche mese, ed ho scoperto da poco di avere un ipotiroidismo in tiroidite cronica autoimmune. Ho cominciato la terapia con Tirosint in gocce e sto salendo di una goccia alla settimana fino a 14 e poi da valutare eventualmente fino a 18.
In questo periodo ho spesso di mal di testa (di cui non soffrivo prima, salvo in casi di cattiva digestione).
Ho iniziato nel frattempo una dieta a basso indice glicemico per intolleranze alimentari (uovo livello 3, grano, latte... livello 1). Ecco le mie domande:
La cefalea potrebbe dipendere sia dal Tirosint che dalla dieta?
Non assumo soia, ma per esempio cereali integrali: può creare un problema di malassorbimento del principio attivo?
Un aumento delle manifestazioni ansiose è normale negli ipotiroidei?
Molte grazie!
Claudia

LA cefalea è difficile che possa dipendere dal Tirosint; I cereali nn riduco assorbimento soprattutto perchè gocce; Le manifestazioni ansiose nn sono presenti nei pazienti ipotiroidei

......

Buongiorno, sono Valentina e a giugno farò 32 anni. Stiamo seguendo un percorso di pma. 1 tentativo di transfer finito in biochimica. Con tsh 2.7 al 9 pt.
Il 29 marzo ho fatto il 2 transfer di una blastocisti crioconservata su ciclo spontaneo. terapia post transfer 1 ovulo di progefic e 3 punture di gonasi 250. Oggi al 6 pt tsh 3.417.
1 mese prima del transfer era 1.94. So che sono nel range di normalità, ma ho letto che per gravidanza ed impianto il tsh dovrebbe essere intorno a 1.5/2. Cosa posso fare?è tutto compromesso?è alto come valore?
Grazie mille

Buonasera,
il valore desiderabile di TSH è <2.5. La PMA non è ovviamente compromessa, è frequente avere un lieve aumento di TSH durante PMA. Dovrà comunque discutere con il suo ginecologo o endocrinologo se modificare la terapia con tiroxina, se in corso, o l'eventuale necessità di iniziarla.
Cordiali saluti

......

Buongiorno,sono una donna di 45ani .Ho fatto l'ecografia alla tiroide.,e ho scoperto due noduli..lobo dx=1,9cm.e lobo sin=2,2cm..Vorei sapere ché dovrei fare ,purè se sia grave.Grazie.anticipatamente.

Gentile signora,
il riscontro di noduli tiroidei è molto comune nella popolazione; si tratta di una patologia benigna nella stragrande maggioranza dei casi e, pertanto, non deve destare preoccupazione. A completamento delle indagini eseguite, le consiglio di effettuare un prelievo per TSH, FT4 e calcitonina. Qualora i livelli di TSH risultassero soppressi o semisoppressi (ridotti), sarebbe utile eseguire una scintigrafia tiroidea; qualora invece i valori di TSH risultassero nella norma, le consiglio di programmare un agoaspirato dei noduli. Le consiglio di affidarsi per questo ad uno specialista endocrinologo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve
Sono una ragazza di 30 madre di un bambino di 1 anno.
Da un po di tempo accuso una certa stanchezza, mal di gambe, sempre mani e piedi freddi, continua sensazione di freddo (senza febbre), sensazione di calore al viso..Ricercando su internet con i sintomi che accuso mi escono fuori 3000 malattie.
Sono sotto cura antibiotica in questi giorni.
Premetto di essere un bel po ansiosa.

Il mio medico mi ha fatto fare esami della tiroide ed ecografia tiroidea
ATA <10.0
ATG <20.0
TSH 1.50
FT3 3.29
F4 1.21


Dall'ecografia
Ghiandola in sede, volume nei limiti della norma, a struttura finemente disomogenea.
A destra, in alcune scansioni al terzo inferiore si apprezza "area" modulare isoecogena di circa 1,5 cm.
A sinistra in paraistimica piccola nodularitá ipoecogena di mm 39.
-Lobo dx diametro ap mm: 13,8
-Lobo se diametro ap mm: 13,3
Linfonodi in LTC allo stato con indice di rotondità conservato, verosimilmente reattivi.

Da quello che è emerso dagli esami i sintomi potrebbero indicare un malfunzionamento della tiroide

Attendo una vostra risposta
Grazie mille

I suoi sintomi nn dipendono da mal funzionamento tiroideo.
Piccolo nodulo tiroideo meritevole di controlli ecografici ogni 18-24 mesi

......

Buongiorno, ho fatto un'ecografia di recente...l'esito è:
Tiroide nei limiti volumetrici. La ghiandola presenta modeste alterazioni ecostrutturali. Al polo inferiore del lobo destro riconoscibile nodulo solido, sostanzialmente ben definito, ipoecogeno con piccola calcificazione eccentrica. Presenta dimensioni 8.5x8.0x5.5. non apprezzandosi segnali vascolari al controllo color doppler.
Linfonodi con significato reattivo e dimensioni massime poco superiori a 1 cm si riconoscono a livello di entrambe le giugulari interne

Che significa? Come mi devo comportare?
Grazie mille

Buongiorno,
l'ecografia della tiroide mostra la presenza di un nodulo a carico del lobo destro. Questo reperto è molto frequente, specialmente in Italia a causa della nota carenza iodica del nostro Paese. Le consiglio di mostrare l'ecografia al suo Endocrinologo insieme ai risultati di un prelievo per funzione tiroidea. Ripeterei l'ecografia con calma nei prossimi mesi per verificare se si modificano le dimensioni e le caratteristiche dei noduli. Se il nodulo dovesse aumentare di dimensioni eseguirei un agoaspirato del nodulo, per capire la natura del nodulo.
Cordiali saluti

......

Buongiorno,
Ho 43 anni e sono affetta da ipotiroidismo autoimmune di Hashimoto, in cura con eutirox 75.
Volevo chiedervi quale possa essere l'impatto di questa patologia a livello intestinale e quali possano essere le misure da prendere per migliorare la motilità intestinale, dato che, nonostante la mia dieta sia quasi essenzialmente vegetariana, continuo a soffrire di stitichezza.
Premetto che ho usato fermenti lattici di tutti i tipi, inclusi probiotici/prebiotici per lunghi periodi con scarsissimi risultati.

Grazie
Cordiali saluti

Buongiorno,
la tiroidite di Hashimoto può dare stitichezza se l'ipotiroidismo non è controllato con la tiroxina.
Se il dosaggio della tiroxina è corretto (valutabile con i livelli di TSH che saranno compresi approssimativamente tra 0.7 e 3.0) la stititichezza non è dovuta al problema tiroideo.
In questo caso le consiglio di parlare con il suo Medico Curante che le consiglierà le adeguate modifiche dietetiche e dello stile di vita.
Cordiali saluti

......

Buongiorno,
Sono una donna di 43 anni affetta da tiroidite autoimmune di Hashimoto in cura con eutirox 75.
Vorrei chiedervi quali alimenti devo evitare per non interferire con la levotiroxina.

Grazie per la Vostra cortese risposta
Saluti

Buongiorno,
per evitare problemi di assorbimento della tiroxina dovrebbe evitare la soia e i cibi integrali (per l’alto contenuto in fibre) al mattino. Inoltre ricordi sempre che la terapia va assunta la mattina a digiuno con un bicchiere d'acqua.
Cordiali saluti

......

salve,
sono la mamma di una bambina di 2 anni che, alla nascita, presentava un valore altissimo di tsh. Immediatamente iniziata la cura, a distanza di un mese, il valore ha iniziato a scendere quando, a sette mesi circa, con 10 gocce di tirosint al dì, lo abbiamo abbattuto totalmente tale che la endocrinologa ha iniziato ad abbassare il dosaggio.
Orbene, dall'ultimo prelievo di sabato (lei non assume la terapia da 10 gg su consiglio della dottoressa) è venuto fuori il seguente risultato: tsh 3,94 (0,38/5,33 mUI/ml) ft3 5,11 (2,16/4,85 pg/ml) ft4 0,83 (0,61/1,12 ng/dl). secondo voi come sta procedendo? si può continuare parlare i ipotiroidismo transitorio?

grazie mille

Gentile signora,
gli ultimi esami di laboratorio da lei riportati risultano nella norma. I livelli di FT3 lievemente aumentati risultano compatibili con l'età della bambina. Le consiglio, comunque, di continuare a monitorare periodicamente i parametri di funzione tiroidea, affidandosi all'endocrinologo pediatrico di fiducia.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve sono all'ottavo mese di gravidanza i miei valori della tiroide sono : ft4 0.89 1.98 il mio valore è 0.96 ft3 1.80 4.78 il mio valore è 4.78 e ths tireotropina 0.40 4.00 il mio valore 2.52...ho spesso giramenti di testa e mal di testa possono essere causati dalla tiroide o i valori vanno bene ?

Esami OK, i sintomi che ha nn dipendono da patologia tiroidea

......

Buongiorno,
Sono un ragazzo di 21 anni e pochi giorni fa ho fatto l'esame per la tiroide. Il mio valore di TSH è di 5.690, mentre FT4 15.9. Dato che il TSH è un po' più alto della soglia volevo chiedere se era il caso di intervenire con dei farmaci per diminuirne il livello oppure con altri rimedi. Grazie per l'attenzione.

Gentile lettore,
valori di TSH pari a 5,6 mcU/ml, in presenza di valori di FT4 nella norma, sono indicativi di una lieve riduzione del funzionamento tiroideo (ipotiroidismo subclinico). Trattandosi di un primo riscontro ed in considerazione dei valori di TSH solo di poco aumentati, le consiglio di ripetere il prelievo per TSH e FT4 tra 2 o 3 mesi, in aggiunta alla determinazione degli autoanticorpi anti-tireoglobulina e anti-tireoperossidasi. A seconda dell'esito del nuovo prelievo, andrà stabilita la necessità o meno di avviare terapia sostitutiva con levotiroxina. A completamento, utile programmare anche un'ecografia tiroidea. Per tali aspetti e per programmare i futuri controlli, le consiglio di affidarsi ad uno specialista endocrinologo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve, la mia domanda è questa dal mese di gennaio ho avuto il ciclo dopo 29 giorni quindi tutto ok da febbraio a marzo ad oggi praticamente ho avuto il ciclo con sempre un giorno in anticipo quindi 27 26 e 25 giorni da cosa potrebbe dipendere? potrebbe dipendere dal fatto che proprio dal mese di gennaio uso la ricostruzione per le unghie e quindi le unghie sono coperte da gel? Ho chiesto a voi perché ho pensato che fosse un problema ormonale le analisi della tiroide sono nella norma.

I sintomi che riferisce nn dipendono da patologia tiroidea

......

DOMANDA:Buongiorno sono una ragazza di 31 anni...ho partorito da 5 mesi sto allattando e non mi è ancora tornato il ciclo. Ho fatto un controllo di routine della tiroide xon i seguenti valori :
Tsh 00.1 Valori di riferimento 0.35/ 5.5
Ft3 7.65 2.3/4.4
Ft4 2.24 0.89/1.80. Con questi valori posso avere ansia ed attacchi di panico. Premetto che non ho mai sofferto di tiroide...ma ansia si. Ho prenotato visita fine mese...Posso peggiorare fino ad allora? Grazie per la disponibilita e gentilezza
Scusate per la confusione ma sono molto in ansia.

Ha una iperfunzione tiroidea che potrebbe essere dovuta a tiroidite post partum. I sintomi sono caratteristici dell'iperfunzione tiroidea. Nn si deve preoccupare perchè di solito è autolimitantesi. Ritengo che può aspettare la fine del mese per la visita

......

buonasera ho guardato on-line i risultati degli esami comprensivi tiroide e risultano

TSH 3.60 parametri (0.35-4.94)
anti TG anti-tireoglobulina >1 parametri(<4)
anti TPO anti-perossidasi 2 parametri (<9)

non capisco se gli anticorpi sono oltre la soglia....in teoria avrei la tiroide di Haschimoto
altra domanda il tsh è troppo alta per il concepimento? Sono una quarantaquattrenne....

Grazie in anticipo

Buongiorno,
se il valore degli anticorpi è superiore al limite di riferimento vuol dire che sono positivi e questo configura il quadro della tiroidite di Hashimoto. Nel suo caso probabilmente ha sbagliato a riportare il valore degli anticorpi anti-tireoglobulina. Se comunque il valore è <4 vuol dire che sono negativi.
La tiroidite di Hashimoto può essere diagnosticata anche in base al quadro ecografico, quindi dovrebbe specificare su che base sia stata formulata la diagnosi.
Per quanto riguarda il concepimento sarebbe preferibile avere dei valori di TSH <2.5. Non so se è già in terapia con Tiroxina, in tal caso andrebbe adeguato il dosaggio della terapia.
Cordiali saluti

......

Gentili Dottori
vi ringrazio per la risposta celere. Il mio nodulo è del tipo TIR3 A .. da agoaspirato fatto un anno fa. Durante l'ultima ecografia (ottobre 2016) il nodulo era rimasto invariato nelle dimensioni (2.3 cm) e non presentava vascolarizzazione. Ho prenotato la visita di controllo per la settimana prossima, ma nell'attesa volevo per l'appunto capire se questa lieve modifica del TSH fosse trascurabile o incidesse invece su una qualche modifica sostanziale. Essendo un nodulo di tipo TIR3 A potrebbe trasformarsi in un qualcosa di peggio o potrei stare mediamente tranquilla? Il mio endocrinologo mi dice di stare tranquilla però vorrei cercare di capire se prima o poi finirò per essere operata..
inoltre volevo chiedervi: alcuni tipo di integratori alimentari naturali (tipo contenente guaranà o mate o soia), che servono per dare energia e accelerare il metabolismo, potrebbero dare problemi ?

Fwd:
Gentili Dottori, Volevo chiedere, un anno fa (febbraio 2016) ho scoperto di avere un nodulo alla tiroide di 2,5 cm (del tipo TIR3 dall'esame citologico). L'endocrinologo che mi ha in cura, essendo un TIR3 del tipo non preoccupante (non ricordo se A o B), mi ha prescritto Tiche da 100, da prendere tutti i giorni. Al successivo controllo (maggio 2016) i valori del TSH erano scesi a 0.1 e, per tale ragione, il medico mi ha detto di continuare a prenderlo da 100 (come dosaggio) ma per 6 giorni la settimana (sospendendo solo la domenica). Ad ottobre 2016, al controllo, il valore del TSH era di 0.2, il nodulo non era variato di dimensione (dall'esame ecografico risultava essere, per l'appunto, di 2.3 cm..anzichè di 2,5 ma il medico mi ha detto che non era una diminuzione sostanziale, che non è un nodulo vascolarizzato e che appunto è misto liquido-solido). Per tale ragione il medico mi ha detto di continuare con questa terapia (Tiche da 100 sempre per 6 giorni con la domenica di sospensione). Adesso ho rifatto le analisi per il successivo controllo (la settimana prossima) e ho notato che il valore del TSH è salito a 0.3 ..come mai secondo voi? Mi devo preoccupare ? Secondo Voi vuol dire che il mio nodulo sta crescendo di dimensione e dovrò essere operata ? Ho la visita prenotata per la settimana prossima ma mi sto facendo prendere dall'ansia e - per questo - mi sono rivolta subito a voi.
Le scrivo i valori delle mie analisi di ottobre e di oggi:

ottobre 2016
FT3 2,4
FT4 1,7
TSH 0,2

aprile 2017
FT3 2,9
FT4 1,6
TSH 0,3

Certa di una vostra cortese risposta, porgo cordiali saluti.

Buonasera,
come le dicevo la modificazione di TSH è trascurabile e non influisce sulle caratteristiche del nodulo. La probabilità che un nodulo risultato all'agoaspirato TIR3A sia maligno è, stando agli studi scientifici, minore del 10%. Questo tipo di lesione è infatti considerata a basso rischio di malignità e viene di solito consigliata una sorveglianza clinica che prevede la rivalutazione ecografica ed eventualmente la ripetizione di un agoaspirato.
La decisione sull'intervento chirurgico dipende da eventuali modificazioni delle caratteristiche ecografiche del nodulo che possono essere però valutate solo con ecografia (ed eventuale agoaspirato), e non con il TSH.
Per quanto riguarda gli integratori alimentari naturali, non c'è nessun problema ad assumerli, almeno dal punto di vista tiroideo. L'unica accortezza è quella di evitare assunzione di elevate e sproporzionate quantità di iodio.
Cordiali saluti

......

Salve dottoressa tempo fa ho fatto una visita endocrinologica dove mi ha prescritto vari esami tra cui ormone della crescita prolattina e altri ho ritirato gli esami ma non capisco alcuni risultati lei potrebbe farmi capire cose mi sta capitando Prolattina e ok ormone e nei limiti e anticorpi anti recettore tsh è 2.13 cosa può essere. In attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente

Gentile lettore,
la positività degli autoanticorpi anti-recettore del TSH si associa solitamente ad un aumento della funzionalità tiroidea, nell'ambito del cosiddetto Morbo di Basedow. Se non già effettuato, le consiglio quindi di eseguire un prelievo per TSH, FT3 e FT4 e di affidarsi quindi ad uno specialista endocrinologo, al fine di impostare il successivo iter diagnostico e terapeutico.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

eta 24,sesso femminile,sono affetta da tiroitide con pseudo noduli,dovrei prendere eutirox 75,ma non la prendo mai regolarmente,e da circa un anno forse anche di piu la prendo saltuarialmente,quasi mai.nel 2016 il TSH era 2400, adesso è 8950.non faccio un ecografia dal 2013. vi ringrazio anticipatamente Giulia

Penso che il tsh sia 8.950 e senza terapia. Faccia ecpgrafia e in base a quella si può decidere di ritornare a prendere la l-tiroxina. Senta i suo curante o meglio un endocrinologo

......

Buongiorno, sono una ragazza di 21 anni che si è sottoposta ieri a un controllo per insulinemia e glicemia più gli ormoni della tiroide ed è venuto fuori una insulinemia pari a 30 e valori TSH bassi mentre T3 e T4 sono nella norma. Potreste dirmi cosa devo fare? Grazie.

Buongiorno,
per poterla aiutare dovrebbe riportare il valore di TSH e degli ormoni tiroidei. Se il TSH è basso potrebbe essere comunque utile eseguire una ecografia della tiroide e ripetere il prelievo per TSH, FT3, FT4, e anticorpi anti-tireglobulina, anti-TPO e anti-recettore del TSH.
Cordiali saluti

......

ho tolto la TIROIDE 12 anni fa ho 61 anni questa volta gli esami ormonali sono t4 18o cioe un po alto ma anche tsh e salito a 5. il medico dice che il dosaggio deve essere aumentato ma non capisco se t4 e gia alto!
qualche mese fa con tsh normale e t4 180 mi aveva detto che forse dovevo diminuire eutirox.
le sarei grata se mi chiarisse questa cosa visto che la tiroide influisce su tutto. grAZIE!!!

Gentile lettore,
il parametro sulla base del quale viene stabilita l'adeguatezza della posologia della levotiroxina e quindi, se necessario, modificato il dosaggio, è il TSH. Valori di FT4 lievemente aumentati in presenza di livelli di TSH ai limiti alti possono, ad esempio, essere dovuti al fatto che magari aveva assunto levotiroxina prima di eseguire il prelievo. Proprio per questo, la mattina delle analisi sarebbe preferibile assumere il farmaco dopo aver effettuato il prelievo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno, mia figlia soffre di ipotiroidismo e assume giornalmente 7 ggt di Tirosint, stamattina per errore ha assunto due dosi una alle 6 e una alle 10. Siccome è la prima volta che succede e non riesco a contattare l'endocrinologo che la segue volevo chiedere se può succedere qualcosa? nel caso domani le dovrò somministrare la dose o devo saltare?
Grazie mille
Saluti
Daniela

Stia tranquillo domani nn dia le gocce e ritorni dopodomani alla terapia solita

......

Gentili Dottori, Volevo chiedere, un anno fa (febbraio 2016) ho scoperto di avere un nodulo alla tiroide di 2,5 cm (del tipo TIR3 dall'esame citologico). L'endocrinologo che mi ha in cura, essendo un TIR3 del tipo non preoccupante (non ricordo se A o B), mi ha prescritto Tiche da 100, da prendere tutti i giorni. Al successivo controllo (maggio 2016) i valori del TSH erano scesi a 0.1 e, per tale ragione, il medico mi ha detto di continuare a prenderlo da 100 (come dosaggio) ma per 6 giorni la settimana (sospendendo solo la domenica). Ad ottobre 2016, al controllo, il valore del TSH era di 0.2, il nodulo non era variato di dimensione (dall'esame ecografico risultava essere, per l'appunto, di 2.3 cm..anzichè di 2,5 ma il medico mi ha detto che non era una diminuzione sostanziale, che non è un nodulo vascolarizzato e che appunto è misto liquido-solido). Per tale ragione il medico mi ha detto di continuare con questa terapia (Tiche da 100 sempre per 6 giorni con la domenica di sospensione). Adesso ho rifatto le analisi per il successivo controllo (la settimana prossima) e ho notato che il valore del TSH è salito a 0.3 ..come mai secondo voi? Mi devo preoccupare ? Secondo Voi vuol dire che il mio nodulo sta crescendo di dimensione e dovrò essere operata ? Ho la visita prenotata per la settimana prossima ma mi sto facendo prendere dall'ansia e - per questo - mi sono rivolta subito a voi.
Le scrivo i valori delle mie analisi di ottobre e di oggi:

ottobre 2016
FT3 2,4
FT4 1,7
TSH 0,2

aprile 2017
FT3 2,9
FT4 1,6
TSH 0,3

Certa di una vostra cortese risposta, porgo cordiali saluti.

Buongiorno,
la dimensione del nodulo non influisce sul valore di TSH, quindi il risultato attuale di 0,3 non è dovuto ad una modificazione delle dimensioni del nodulo. Piccole fluttuazioni di questo tipo del TSH sono assolutamente fisiologiche.
Solo con l'esame ecografico si può capire se si sono modificate sia le dimensioni che le caratteristiche del nodulo. Il suo Endocrinologo, alla luce del risultato della nuova ecografia e del precedente agospirato (è molto importante sapere se era TIR3A o TIR3B), le consiglierà la futura condotta terapeutica.
Cordiali saluti

......

Salve ho ritirato le analisi della tiroide sono al 7 mese quasi terminato della gravidanza i valori sono ft4 o.89 1.93 il mio valore è 0.94....ft3 1.80 4.78 il mio valore è 4.78 tsh tiroxina libera 0.40 4.00 il mio valore è 2.52 spero in una vostra risposta

Ok controlli il mese prox

......

Buongiorno,
sono Gabriella, ho 45 anni e da febbraio sono in cura per ipertiroidismo.
Dopo un mese gli ft4 che a febbraio erano 48 sono scesi a 4.23 con 3 pastiglie di tapazole al gg. Ora mi sono state ridotte le pastiglia a 1 o 2 al gg.
Il problema pero' sono gli ormoni anti-recettore tsh il cui valore è 153 (altissimo)
Volevo chiedere, visto che mi hanno detto che non ci sono farmaci per ridurli, se possono fare qualcosa: sport, dieta particolare..casi da evitare...
Ringrazio e attendo una vostra risposta
Gabriella

Buongiorno Gabriella,
purtroppo nessuna modificazione dello stile di vita può influire sui livelli degli anticorpi anti-recettore del TSH. E' comunque possibile che, con il proseguio della terapia con Tapazole, i livelli degli anticorpi diminuiscano nel tempo.
Cordiali saluti

......

Buongiorno sono una ragazza di 31 anni...ho partorito da 5 mesi sto allattando e non mi è ancora tornato il ciclo. Ho fatto un controllo di routine della tiroide xon i seguenti valori :
Tsh 00.1 Valori di riferimento 0.35/ 5.5
Ft3 7.65 2.3/4.4
Ft4 2.24 0.89/1.80. Sono molto preoccupata...grazie per la disponibilità

Potrebbe aver sviluppato una tiroidite post partum. Anche se allatta potrebbe prendere Tapazole 1 cp/die e controllare dopo 1 mese gli esami

......

Buona sera ho fatto le analisi il TSH è di 4.70 mentre il t3 e t4 sono nella norma ho 44 anni e molti disturbi chiedo può essere ipoiredismo subclinico?

Buongiorno,
le consiglio in primis di ripetere il prelievo, se il valore di TSH dovesse risultare maggiore del limite superiore di riferimento del laboratorio in cui ha eseguito gli esami, con FT3 e FT4 nella norma, si potrà parlare di ipotiroidismo subclinico. E' difficile tuttavia che risultati di questo tipo possano giustificare un'ampia sintomatologia.
Cordiali saluti

......

Buongiorno dottori sono Laura ho 29 anni e sono all ottavo mese di gravidanza i miei valori della tiroide sono: ft40.79 1.76 il mio valore è 0.86 ft3 1.80 4.78 il mio valore è 4.78 ths tireotropina 0.40 4.00 il mio valore è 2.52

Tranquilla tutto Ok nessun problema. Controlli il mese prox prima del parto

......

Gentile dott.ssa le chiedo quali analisi fare per scoprire se sono affetto o meno da ipotiroidismo?

Buonasera le consiglio di eseguire prelievo per TSH riflesso e di mostrare gli esami al suo medico curante.
Cordiali saluti

......

Buongiorno,

ho 43 anni e soffro di ipotiroidismo autoimmune di Hashimoto. Seguo dal 2004 una terapia con Eutirox 75g e i valori ormonali di TSH/FT3/FT4 controllati su base annuale sono corretti.
Ho cambiato la mia alimentazione nell'ultimo anno, vertendo verso una drastica riduzione di latte e latticini, nonché carne.
Ho letto in questo sito che la soia è sconsigliata, quindi vorrei chiedervi quali tipologie di latte vegetale e di yogurt si possono assumere a colazione senza interferire con la terapia ormonale di levotiroxina (ovviamente almeno a 30 minuti dall'assunzione della stessa).

Volevo chiedervi inoltre se la soia vada totalmente eliminata dalla dieta quotidiana o possa comunque essere assunta a pranzo o a cena.
Lo stesso dicasi per gli altri alimenti sconsigliati, tipo il caffè e il pompelmo.

Infine, ci sono restrizioni nell'utilizzo di alimenti contenenti glutine?

Ringrazio in anticipo per la risposta e porgo i miei distinti saluti
Sabrina

Buongiorno Sabrina,
a colazione, sempre dopo 20-30 minuti dall'assunzione dell'Eutirox, può consumare tranquillamente altre tipologie di bevande vegetali a base ad esempio di riso, avena, kamut. La soia può continuare ad assumerla a partire dal pranzo, lo stesso vale per tutti gli altri alimenti che possono interferire con l'assorbimento della tiroxina.
Non c'è invece nessuna restrizione all'assunzione di alimenti contenenti glutine.
Cordiali saluti

......

Gentile dottore, le scrivo in merito a degli esami nei quali i valori di TSH sono nella norma, ma FT4 è di 8.8 ph/ml. Tali esami li ho fatti a causa di stanchezza persistente, affaticamento e difficoltà nel perdere peso. Volevo sapere se è anche con TSH NORMALE bisogna seguire una terapia, ovviamente prescritta dal medico. Grazie in anticipo

Assolutamnete nn deve fare alcuna terapia. Controlli tra 2 mesil TSH, ft3 e ft4

......

Salve sono una ragazza di 31 anni e da una settimana sento come se avessi un nodo alla gola il mio medico mi ha datto da fare il ecocolordopler tiroide secondo lei solo con questo sintomo si può trattare di gozzo?li ecocolordopler lo devo ancora fare .mi devo preoccupare? Grazie mille

Gentile lettrice,
la sensazione di nodo alla gola è abbastanza aspecifica e non necessariamente da attribuire ad una patologia tiroidea (quali ad esempio una tiroidite oppure noduli tiroidei). Tuttavia, al fine di poterlo escludere, concordo con l'esecuzione di un'ecografia tiroidea. A completamento, utile eventualmente anche il dosaggio con prelievo di sangue di TSH e FT4.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Gentile Dottore,
Buongiorno, sono Flora, una ragazza di quasi 24 anni, la contatto per problemi conseguenti alla sospensione della pillola anticoncezionale.
Ho iniziato ad assumerla nel 2010 dopo la prescrizione del dermatologo che me l’ha consigliata per eliminare quei brufoli adolescenziali che non ero riuscita a togliere con cremine varie.
Premetto che non ho mai avuto problemi d’irregolarità del ciclo prima di iniziare ad assumere Belara.
Il problema brufoli dopo poco tempo è sparito e non ho mai accusato problemi durante l’assunzione.
Dal 2010 al 2016 ho assunto la pillola senza fare alcuna interruzione.
Credo, nel 2015 ho iniziato ad avere problemini di spotting tra un ciclo e un altro e mal di testa sporadici ma senza prendere sul serio il problema in quanto la mia ginecologa per prima non ha dato peso alla cosa.
Nel frattempo nel corso degli utlimi anni (dal 2014) ho inziato a notare in viso macchie della pelle (melasma) che ogni anno sono aumentate sempre di più.
Per questo e anche per il mio desiderio di risentire il mio corpo riprendere le sue funzioni naturali ho deciso di sospendere la pillola ad aprile 2016 dopo aver fatto una visita ginecologica con pap test ed ecografia nella norma.
Da allora ho avuto il mio utlimo ciclo indotto a fine aprile 2016 dopodiché nulla fino ad agosto dopo le ferie in cui il ciclo mi è tornato da solo e poi più nulla.
Ho notato fin da subito perdita di capelli che si sporcano più velocemente, pelle impura con punti neri e spesso e brufoletti sottopelle, qualche peletto in più in viso ma niente più spotting.
Le macchie inoltre al posto di migliorare sono aumentate ancora.
Ad ottobre allora sono tornata dalla ginecologa che mi ha fatto un’ecografia e pap-test risultando ancora tutto nella norma, solo le ovaie un po’ addormentate e mi ha prescritto così Farlutal per 3 cicli.
A novembre però prima di inziare ad assumerlo mi è venuto di nuovo il ciclo da solo e ho voluto così aspettare il mese successivo per vedere se fosse stata una casualità o meno.
Fatto sta che il ciclo non è più tornato e a gennaio ho inziato a prendere Farlutal per stimolarlo ogni mese (gennaio, febbraio) e adesso farò il terzo ed ultimo ciclo sperando che dal mese prossimo mi ritorni da solo.
Cosa mi consiglia di fare?
I miei sintomi sono riconducibili a qualche tipo di problema ormonale specifico? Mi devo preoccupare?
Ringraziando
Saluti
Flora

Buongiorno Flora,
il quesito da lei posto non è pertinente alla patologia tiroidea affrontata nel nostro sito. Le consiglio comunque di rivolgersi ad un Endocrinologo per eseguire esami ormonali per capire la causa dell'amenorrea.
Cordiali saluti

......

Buonasera dottoressa ,ho un problema alle unghie di mani e piedi e indagando con il mio dermatologo ,la sua profilassi e stata onicomicosi ,quindi un fungo pero mi ha consigliato anche di fare le analisi del sangue e ho soltanto un valore un po ssballato e e il TSH 4,10 mUi/L.Cosa mi consiglia?

Buongiorno,
il valore di TSH va bene, le consiglio di monitorarlo nel tempo ripetendo il prelievo nei prossimi mesi per TSH. Se dovesse risultare un valore superiore a quello di riferimento avrà senso eseguire una valutazione degli anticorpi anti tireoglobulina e anti-TPO ed una ecografia.
Cordiali saluti

......

Buonasera, sono Monica avrei bisogno, se possibile, del parere di uno specialista in endocrinologia.
Da circa 10 anni curo con eutirox l'ipotiroidismo e soffro anche di problemi legati al ciclo (negli anni ho cambiato anche diverse pillole come Belara, Effiprev, Triafemi fino ad arrivare ad una pillola progestinica dal nome Optimizette, per evitare i problemi di ipertensione che avevo con le pillole combinate, la quale mi ha portato ad un ciclo lungo 2 mesi).
Consultando la ginecologa e dopo averle spiegato tutto ciò, lei ha deciso di fermarmi qualsiasi tipo di pillola legata al ciclo, lei ritiene che il mio problema principale sia di tipo endocrino e che i problemi di ginecologia dipendano da ciò, ed è per questo che mi ha consigliato di fare un' esplorazione delle ghiandole surrenali.
Il mio problema principale è che vivo da 2 anni in Francia, ho preso appuntamento da un' endocrinologa spiegandole il problema e ciò che la ginecologa mi ha consigliato. La sua risposta è stata semplicemente: "i tuoi problemi dipendono tutti dal peso devi solo dimagrire". Sono rimasta molto delusa da ciò ed informandomi un po' su internet mi ritrovo con tutti i sintomi che si manifestano nella "Sindrome di Cushing".
Sono alla disperata ricerca di un parere da parte di un/a endocrinologo/a, sono dieci anni che non riesco a trovare una soluzione ad i miei problemi legati al ciclo ed alla tiroide e ad uno stato di stanchezza cronica.
Vi ringrazio anticipatamente e vi auguro una buona serata.

Buonasera Monica,
dal punto di vista tiroideo le consiglio di monitorare il dosaggio dell'Eutirox con un prelievo per TSH e FT4. Se nella norma la sintomatologia non è verosimilmente riconducibile ad un problema tiroideo. La maggior parte dei sintomi della sindrome di Cushing sono aspecifici e quindi potrebbero essere dovuti ad altre cause. Per escludere la patologia dovrebbe fare degli esami mirati per cui le consiglio di ritornare dal suo Endocrinologo o (se non soddisfatta) di chiedere un altro parere.
Cordiali saluti

......

Sono una donna di 39 anni,il tsh si e'alzato negli anni ora e'5,44 su un valore massimo di 4,78.la tiroide si sta rimpicciolendo ma non mi e'stata data nessuna terapia. Mi e'statobdetto che col ssn deve toccare minimo 8 di tsh secondo le linee guida. Vorrei conoscere il vostro parere

Allo stato attuale nn necessita di alcuna terapia perchè l tsh può subire delle fluttuazioni. Le consiglio di ricontrollare il tsh tra 6 mesi

......

Maschio 39 anni
Obeso
Valori esami tiroide
FT3 3.91
FT4 0.76
TSH 2.23
aTG <0.9
aTPO 0.4

Gentile lettore,
dagli esami di laboratorio da lei riportati, si evince la negatività degli autoanticorpi tiroide-specifici e la normalità dei valori di TSH, ad indicare verosimilmente una buona funzione tiroidea. Tuttavia, al fine di meglio interpretare i valori di FT3 e FT4, il cui riferimento può variare a seconda del laboratorio, sarebbe necessario conoscere anche il loro range di riferimento espresso dallo specifico laboratorio.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve sono una ragazza di 23 anni ho fatto delle analisi dei valori tiroidei a causa di episodi di ansia generalizzata e per escludere ho fatto tali accertamenti : riporto di seguito i valori
Tsh 1.160 (0.30-3,60)
FT3 0,32. ( 0,25-0,44)
Ft4. 1,25. (0,80-1,72)
Sono nella norma o bisogna che fra un anno li debba eseguire nuovamente? E il caso di approfondire anche con ecografia all tiroide? Grazie in anticipo

Buona sera
Gli esami sono nella norma per cui l'ansia non è legata ad una disfunzione tiroidea.
L'ecografia non dà informazioni sulla funzione della tiroide, ma sulla sua struttura. Per cui, a meno che il suo medico visitandola non abbia rilevato dei noduli, non c'è indicazione ad eseguirla.
cordiali saluti

......

Gentile dottoressa, sono una donna di 50 anni a cui è stato diagnosticato il morbo di basedow.
Presento sntomi come forte dimagrimento, ansia , umore altalenante insonnia
i valori tiroidei sono i seguenti
TSH 0000
FT3 7, 23 ( 1,50- 4,00)
FT4 21,23 (5,8-16.4)
Sto prendendo tapazole 2 compresse al giorno da circa una sttimana, qualche sintomo è migliorato, ma mi sembra di continuare a perdere peso e questo mi getta in uno stato di prostrazione perche sono gia magra di costituzione.La mia domamda è quanto tempo ci mette il tapazole a far effetto e se mi fara riprendere il peso o e sono destinata a non rimetterlo su piu ..
grazie

Nn sono la dott.ssa ma dott. Taccaliti. A questo dosaggio di tapazole, visti i valori degli ormoni, occorrono ancora altre 3-4 settimane

......

Salve mi chiamo Cinzia e 32 anni , negli ultimi ho messo 20 kili pur non mangiando moltissimo .. potrei avere problemi di tiroide ? Il ciclo a volte mi viene in ritardo tipo 40 giorni .e da anni mi esce Del liquido bianco dal seno , non ho mai approfondito la cosa . Ma adesso oltre al peso a volte mi sento affaticata è stanca , e poi vorrei avere un figlio ... da dove devo cominciare da quale specialista dovrei andare ? La ringrazio in anticipo .cordiali saluti

Buongiorno Cinzia,
lo specialista al quale potrebbe rivolgersi è l'Endocrinologo. Per capire se ci sono dei problemi tirodei bisognerebbe fare un prelievo per TSH, FT3 e FT4. Le consiglio di fare un prelievo anche per prolattina, perchè l'eccesso di questo ormone può dare secrezione dal seno oltre ad alterazioni del ciclo mestruale.
Cordiali saluti

......

Buongiorno il mio quesito è xké ho continuamente sudorazione notturne? Ho appena scoperto di essere celiaca la qle mi ha provocato ipotiroidismo, e sbalzi di ipoglicemia accertata da esami su metabolismo con risultato negativo. Qsta eccessiva sudorazione mi provoca un eccessivo abbassamento delka pressione arteriosa. Cosa posso fare ci sono ulteriori esami da piter fare? Ringrazio Sarah

Se i suoi esami tiroidei escluderei la causa tiroidea. Bisognebe sapere sche età ha e se ha altre patologie. Senta il suo curante che la saprà consigliare per il meglio

......

sono una signora di 41 anni da un anno circa curo il morbo di basedow con tapazole ho iniziato con 4 poi tre adesso due ma i valori sempre alterati.quando devo aspettare?dopo dimagrimento adesso sono ingrassata quando vado in palestra o a correre non ce la faccio può dipendere da questo?se dovessi togliere la tiroide poi come si fa con il metabolismo?grazie

Buongiorno
È necessario alla diagnosi effettuare la terapia medica per m Graves-Basedow per un anno valutando periodicamente il dosaggio della terapia in base all'esito del prelievo per funzione tiroidea.
Buona giornata

......

Salve da parecchio tempo ho disturbi.vari.Freddo agli arti inferiori.sudorazione eccessiva.astenia.che mi porta a star a letto.intontimento.aumento del peso.anche se mangio.normale. insonnia ! Ho fatto controllo tiroide e i valori sono i seguenti : ft4 0.80. Ft3 3.19 ths 4.75 ho fatto anche ecografia dove han trovato.una raccolta colloidea di 7 ,mm dove contiene un piccola vegetazione di 3 mm .Con questi valori devo far una visita approfondita ?? Mi han detto che tutto normale ma io ho questi disturbi.Vi ringrazio in anticipo.

Esami OK! Piccola cisti tiroidea di nessun significato clinico. Ricerchi con il suo curante altre possibili cause responsabili dei suoi sintomi

......

Buongiorno dottori,sono mamma di una bimba di 5 mesi nata con ipotiroidismo congenito.(valori iniziali 9 poi 19 e al ventesimo giorno erano 49)abbiamo iniziato eutirox a 25 giorni di vita.la bimba cresce bene,é sveglia e ai regolari controlli piuttosto che aumentare abbiamo sempre diminuito la dose dati i risultati ottimi delle analisi.adesso é in terapia con 25microgrammi al giorni e solo un giorno a settimana con 37,5.la bimba ha molta peluria addosso,inizialmente mi dissero sarebbe scomparsa ma così non é stato.ha un ciuffo dietro la schiena e le si vedono si gambe e braccia.io sono molto pelosa solo una volta ho fatto visita endocrinologi a con lieve testosterone più alto ma non ho mai approfondito piuttosto ho preferito risolvere con strumenti estetici.mi chiedo se sia possibile che l ipotiroidismo le causi questa peluria.o semplicemente é così perché lo è la mamma?ma io ho avuto i primi problemi di peluria nell adolescenza.la bimba è così piccola...come sarà pelosa quando inizierà ad andare a scuola?!?é il caso di fare altre analisi ormonali o rimandiamo a quando sarà più grande?e dato che il percorso di cura dell ipotiroidismo va benissimo si pensa sia passeggero...in tal caso ci hanno accennato potremmo interrompere eutirox a due anni per vedere come va...non è presto? C é chi aspetta anche 4 anni prima di interrompere per non correre rischi nello sviluppo.ringrazio per l attenzione buona giornata

Buongiorno
Non è detto che l'irsutismo sia correlato a un'alterazione ormonale. Le consiglierei quindi una valutazione specialistica per valutare se è necessario effettuare esami ormonali basali. In merito all'ipotiroidismo congenito va valutato in base a vari fattori se si tratta di una forma temporanea o permanente. Si affidi per questo alle indicazioni del pediatra endocrinologo che segue sua figlia.
Buona giornata

......

buongiorno vorrei sapere se il valore tsh 0.68 va bene! ho 42 anni e sono una donna , tendo a prendere peso anche se mangio solo verdure e sono svogliata , grazie

Gentile lettrice,
il valore di TSH pari a 0,68 mcU/ml va piuttosto bene. Al fine di poter meglio interpretare il dato, sarebbe comunque preferibile conoscere anche i valori di FT4.
La sintomatologia da lei riferita è comunque abbastanza aspecifica e non necessariamente dovuta ad un'alterazione nella funzione tiroidea.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno dott.ssa volevo un informazione per quando riguarda la mia tiroide soffro da 8 anni con iper_tiroidismo tiroidite prendevo sempre tapazone prima tre poi due poi una e poi mezza poi in stato di gravidanza ho cominciato prendere il propicyil di cui ho smesso in stato in allattamento ora ho fatto gli esami e non riesco capirgli il

TSH 2.71 il volore di riferimento dice 0.35-4.94

FT3 2.88 il volore riferimento dice 1.71-3.71

FT4 0.98 il volore di riferimento dice 0.70 - 1.48

Tireoglobuliba 2,7 il volore di riferimento è 0.0 -78.0

A.Anti-TPO>600 il volore di riferimento è <5.6

A.Anti-Tireoflobulina >4000 il volore di riferimento è 0-4.1

Ora vorrei cortesemente che lei mi dia una diagnosi se ho ancora iper ho mi devo preoccupare di tumore perché ammetto sento del dolore di bruciore intorno alla gola e credimi sto soffrendo molto con questa tiroide vorrei togliere ma devo fare un altro figlio e vorrei per momento curarmi e poi provvedere di toglierlo se necessario . La ringrazio anticipatamente e gli auguro una splendida giornata

Gentile lettrice,
gli esami di laboratorio da lei riportati indicano una funzione tiroidea che al momento è nella norma. La positività degli anticorpi anti-tireoglobulina e anti-tireoperossidasi indica la presenza di una tiroidite autoimmune. Vorrei tranquillizzarla in merito alla sua preoccupazione; il tumore della tiroide è una patologia rara che comunque non si manifesta con la sintomatologia da lei riferita.
Se non effettuata già, le consiglio di eseguire a completamento un'ecografia tiroidea.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Gentilissimo dottore ho un amenorrea ho il ciclo una volta all anno o quando ricapita mi sono recata dall endocrinologo e ho fatto tutti gli esami ormonali progesterone tsh fan lh prolattina beta estradiolo e testosterone e infine anche il cortisolo il tutto è nella norma anche per quando riguarda il ginecologo va tutto bene anzi mi si riferisce che avrò il ciclo a breve ecc questo va avanti dai miei 16 anni oggi ne ho 25e nn riesco ancora a risolvere il problema dal punto di vista dell endocrinologa e che è solo un mecmeccanismo che non scatta ma nn si sa perche infine adesso ho anche una situazione di puntini rossi che mi si presentano sul corpo sempre in certi giorni del mese e che ho molto fastidio in circostanze di calore il tutto me lo hanno diagnosticato come vasculite appunto l endocrinologa nn ritiene opportuno assumere nessun progestinico per il problema dell amenorrea infine mi chiedo quindi come risolvo questo problema dell amenorrea le sarei grata se mi aiuta a risolvere in qualche modo.

Gentile lettrice,
il quesito da lei posto non è pertinente alla patologia tiroidea affrontata nel nostro sito. Grazie per averlo visitato.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buon giorno.sono un maschio da 29 ani.da due mesi ho tutti i sintomi del ipertiroidismo.sentivo un dolore al petto che si spostava,ho fatto la radiografia e gli accertamenti al cuore ma non è uscito niente.sono stato al pronto soccorso e mi hano ricoverato in neurologia perché non hanno presso in considerazione la tiroide e sospettavano la demenza senile.tutti gli analisi(sangue,tac,risonanza magnetica,puntura lombare)sono usciti nella norma.mi hano dimeso ma io ancora sto male.ho fatto gli analisi per la tiroide(tsh,ft3,ft4)e sono nella norma.mia mama,zia e nonna sofrono di tiroide.ancora sento quel dolore al petto.E possibile che il contrasto della risonanza magnetica abbia influito sul risultato?cosa potrei fare per scoprire quello che ho?grazie mille

Se la funzione della tiroidea nn ha patologia tiroidea anche se ha familiarità e il mdc della RM nn altera funzione tiroidea

......

non ho compreso se la mia domanda è stata inoltrata,come faccio a capirlo? Grazie.

Gentile lettore,
se non dovesse ricevere risposta alla sua domanda, le consiglio di inoltrarla nuovamente.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Sono una ragazza di 37 anni e ho il basedow..per il momento pare sia silente.ho fastidi alla base del collo se faccio sforzi eccessivi come tenere un braccio i bimbi.e questo fastidio mi porta mal di testa.È normale?grazie

NN penso che i sintomi che lei riferisce possano essere imputati a patologia tiroidea tanto più che la riferisce nella norma. Se nn ha neanche gozzo escluderei il problema tiroidea

......

Uomo 65 anni t3 2,49 ti 1,09 Tsh 1,55 at po 19,46scintigrafia:tiroide in sede nel lobo destro due piccole aree fredde a Cont sfumati visibili una nel terzo sup e una nel terzo inf .Minuscolo areeipocaptanti in ambedue i lobi

Buongiorno
Gli esami riportati non sono descritti in modo chiaro ma un valore di TSH pari a 1.55 appare completamente normale e non pone indicazione a scintigrafia tiroidea.
Le consiglierei di effettuare un'ecografia tiroidea se non effettuata di recente e una valutazione endocrinologica con l'esito degli esami.
Buona giornata

......

Buongiorno, da novembre 2016 a seguito di analisi del sangue con questi valori tsh 4.40 limite 4, ft3 3,95, ft4 0,88, ab anti tireoglubina 319, ab anti tireoperossidassi 501, calcitonina < 2,00 mi è stato prescritto eutirox per 1 mese da 0.25 poi da 0.50 ieri ho fatto analisi di controllo e i valori sono i seguenti tsh 0.26 riferimento 0.38-5.33 ft3 3.6 ft4 0.92, sto cercando una gravidanza, ho 39 anni.
il valore del tsh mi sembra sia diminuito troppo, grazie per la risposta.

Buongiorno
Si, dovrebbe ridurre lievemente la terapia con l-tiroxina effettuando una valutazione endocrinologica per valutare il quando in modo completo e visitarla.
Buona giornata

......

Buongiorno sono in cura da parecchi anni con Eutirox,ho 56 anni. Da quasi un anno prendo Eutirox 50,prima prendevo Eutirox 75.
Oggi ho ritirato gli esami del sangue:
S-Tiroxina libera 10.56. (7.00-15.35)
S-Tireotropina reflex. 41,399 (0,40-4,20)
In questo caso mi consiglia di ritornare a Eutirox75?
Grazie mille,Rosa.

Gentile signora,
dai valori di TSH da lei riportati, si evince la necessità di incrementare la posologia di levotiroxina in atto, ad esempio incrementando intanto il dosaggio a 75 mcg/die. Tuttavia, le consiglio comunque, di consultare il suo endocrinologo di fiducia per stabilire la modalità più adatta di incrementare la posologia in atto, a seconda delle sua storia clinica e delle sue comorbidità.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve dottore volevo chiedere se è possibile fare una fecondazione assistita se una donna ha come me ha un ipertiroidismo lieve? E se in qualche modo le gonaditropine che vengono date durante la stimolazione ovarica possono provocare delle alterazioni della tiroide in negativo ovviamente. Grazie per la vostra attenzione e buona giornata.
Angela conciauro

Può tranquillamente fare stimolazione per fecondazione. Controlli funzione tiroidea dopo fecondazione e impianto ovuli

......

Buonasera dottori. Da molti anni circa 12 giorni prima il mestruo ho forti dolori alla testa alla muscolatura alla pancia e alle gambe. Questo avviene tutti i mesi nessuno escluso. Prendendo anti infiammatori di ogni tipo il dolore non passa. È possibile sapere se si tratta di un problema alla tiroide o una sindrome premestruale? Grazie mille
Ho 32 anni

Buongiorno
Se i cicli mestruali sono regolari, la sintomatologia dolorosa da lei riferita non è verosimilmente correlabile a patologie tiroidee.
Le consiglierei una valutazione ginecologica come ecografia di utero e ovaie per valutare accertamenti e terapie appropriati.
Buona giornata

......

Ho sempre avuto problemi nel perdere peso. Ho 26 anni mamma di un bimbo di 2 anni. Dopo la gravidanza sono riuscita subito a perdere peso,ho allattato per 3 mesi. Da allora il mio peso è cominciato a salire sempre fino ad arrivare a 104 kg attuali ( 1,72cm altezza) e pur mettendomi d impegno non riesco a perdere neppure 1 kg. Non ho assenza o irregolaritàswap di ciclo. Vorrei sapere se potrebbe essere ipotiroidismo

E' molto semplice escludere l'ipotiroidismo, esegua la valutazione del TSH

......

Salve sono una ragazza di 26 anni e da qualche anno ho iniziato ad avere dei piccoli problemi acneici. Questi brufoli compaiono solo nel periodo ovulatorio e qualche giorno prima del ciclo. Sono rossi, duri, sotto pelle e spuntano nelle guance basse. In piu ho da un po di tempo scoperto che il mio ex ragazzo, quando stavamo insieme, aveva rapporti cn una ragazza che soffre di disturbi alla tiroide e prende la pillola per la tiroide stessa. Visto che associati ai brufoletti mi sono anche spuntati dei peli neri e duri al collo e in quel periodo perdevo peso e avevo i battiti accelerati: vorrei sapere se cio era dovuto al fatto che lui avesse rapporti nn protetti con entrambe e quindi il fatto che lei prendesse levotiroxina possa aver avuto effetti su di me? Se è cosi cosa posso fare per i brufoli che mi spuntano ora?

Buongiorno
In merito ad eventuale trasmissione di patologie tiroidee da parte del suo partner questo non è assolutamente possibile. Per quanto riguarda l'acne effettui esami ormonali basali in fase follicolare su indicazione del suo curante è una valutazione dermatologica.
Buona giornata

......

Gentilissimo dottore anche il dosaggio tiroideo va bene se gentilmente può indicarmi a chi posso esporre questo problema per un consiglio in più .Non riuscendo a risolvere il problema sn anni che sn in questa situazione senza assumere nulla.e vorrei andar incontro ad una gravidanza e possibile tentare per una gravidanza

Gentile lettrice,
le consiglio di formulare nuovamente la sua domanda per intero in modo da poterle fornire una completa risposta.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve sono una ragazza di 26 anni e soffro di ipotiroidismo. Prendo levotiroxina 125 e durante la gravidanza sono arrivata a prendere 150, ora sono passati 4 mesi dal parto e ho il valore tsh 0,4 e ft3 ft4 nella norma ma mi hanno detto di continuare a prendere 150 mg e di ripetere gli esami fra due mesi. Ora io mi chiedo è normale quel valore? E dopo quanto tempo dovrei tornare al dosaggio che avevo prima della gravidanza?

Gentile lettrice,
solitamente dopo il parto si torna ad assumere la dose di levotiroxina in atto prima della gravidanza. Tuttavia, non sempre questo è possibile e fanno comunque fede le analisi del sangue. Valori di TSH pari a 0,4 mcU/ml sono ai limiti bassi della norma, ma concordo con il consiglio che le è stato dato di proseguire con la dose in atto, per poi ripetere il prelievo nelle prossime settimane e stabilire quindi l'eventuale necessità di ridurre la dose.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve, sono una donna di 43 anni. Diversi anni fa mi è stata diagnosticata una tiroidite di hashimoto con valori tiroidei sempre nella norma. Da qualche tempo accuso diversi sintomi: stanchezza/debolezza muscolare (sopratutto alla mattina), ansia e nervosismo immotivato, oligomenorrea in progressione (prima avevo cicli regolari), stitichezza (prima non ne avevo mai sofferto), alta sensibilità al freddo (devo stare sempre ben coperta oppure vicino a fonti di calore) tachicardia e mancanza di fiato quando faccio le scale, mancanza di concentrazione e confusione mentale, difficoltà a trovare le parole. Ho provveduto a farmi visitare da una endocrinologa che mi ha riferito che tutti questi sintomi non possono essere ricondotti ad un cattivo funzionamento della tiroide perche i valori sono regolari.( tsh 3,23- ft4 8,79 - ft3 2,47). La mia domanda è: può la tiroidite causare questi problemi anche se la funzionalità tiroidea è nella norma? Se si come posso procedere per risolvere/migliorare la mia situazione? Attendo una Vostra gentile considerazione e vi ringrazio per la disponibilità.

Gentile lettrice,
in accordo con quanto già espresso dalla collega endocrinologa, ritengo che la tiroidite di per sé, in presenza di un normale funzionamento tiroideo, non può essere responsabile della sintomatologia riferita.
A completamento, al fine di indagare la natura della suddetta sintomatologia, potrebbe essere utile, se non già effettuato, eseguire uno screening per escludere la predisposizione verso le patologie autoimmuni più frequenti che, seppur raramente potrebbero associarsi alla tiroidite, mediante il dosaggio di: Ab anti21OH (autoimmunità surrenalica), Ab antiGAD65 (autoimmunità pancreatica), Ab anti cellule parietali gastriche (gastrite cronica autoimmune), Ab anti-transglutaminasi (celiachia).
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

ho 25 anni e ho delle mestruazioni assenti il che vuol dire mi vengono una volta due volte l anno ho fatto tutt i controlli endocrinologici e ginecologici e va tutto bn.come me lo spiega lei. L ultimo l ho avuto a dicembre adesso chissà quando mi ritorna l unica cosa che ho follicoli piccoli che non maturano

Gentile lettrice,
il quesito da lei posto non è pertinente alla patologia tiroidea affrontata nel nostro sito. Grazie per averlo visitato!
A completamento, se già non effettuato, le consiglio di valutare il funzionamento tiroideo mediante il dosaggio di TSH e FT4.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buona sera sono una ragazza di 24 anni e soffro di tiroide, volevo farle qualche domanda. Che valore del tsh e altri si devono avere per rimanere incinta? Grazie mille

Buon giorno
la sua domanda è un po' vaga dovrebbe per lo meno indicarmi di quale disturbo soffre.
Se si tratta di ipotiroidismo i valori ideali di TSH per una donna in cerca di gravidanza dovrebbero essere compresi tra 0.5 e 2.5.
Se avesse invece un ipertiroidismo a mio parere, considerata la sua giovane età, sarebbe meglio eseguire una terapia definitiva dell'ipertiroidismo prima di intraprendere la gravidanza.
In ogni caso, le suggerisco di eseguire una visita endocrinologica pre-concezionale
Cordiali saluti

......

Salve ho sono una donna di 33 anni,ho fatto le analisi per la tiroide:
Anti tireoglobina 160,00 valore.riferimento 40,00
Anti Tipo 1,30 su 35
FT4 13,21. DA 7,50/21,10
FT3 3,54 DA 2,39/6,79
TSH 0,981 DA 0,400/4000
Perché la tireoglobina è così alta?

Cara lettrice,
dagli esami riportati, credo che ad essere elevata non sia la tireoglobulina, ma gli autonticorpi anti-tireoglobulina. La positività degli autoanticorpi anti-tireoglobulina si può associare ad un'infiammazione cronica della tiroide di natura autoimmune (tiroidite di Hashimoto), solitamente in fase iniziale (gli autoanticorpi anti-TPO tendono talvolta a positivizzarsi più tardivamente). Nella storia naturale della tiroidite cronica (patologia piuttosto frequente nella popolazione, soprattutto nelle giovani donne) vi è la tendenza all'evoluzione verso l'ipotiroidismo, pertanto le consiglio di eseguire controlli di TSH e FT4 una o due volte l'anno, al fine di valutare l'eventuale comparsa di ipotiroidismo e quindi la necessità di effettuare terapia sostitutiva. Al momento però il funzionamento ghiandolare va benissimo e non è detto che possa esserci l'evoluzione verso un ipotiroidismo. Particolarmente importante è porre attenzione alla funzione tiroidea nella programmazione di un concepimento e, in generale, durante la gravidanza.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buona sera sono una ragazza di 30 anni, nel febbraio 2016 ho scoperto per caso di avere un nodulo alla tiroide il risultato dell ecografia e il seguente: Tiroide in sede di dimensioni regolari,ad ecostruttura disomogenea per la presenza nel contesto del lobo sinistro di un area iso-ipocogenea a margini ben definiti e regolari che misura mm 9x8x12 il lobo destro misura19x12mm, il lobo sinistro 16x14mm trachea in asse assenza di linfoadenopatie laterocervicali bilaterali...da quell ecografia mi è stato prescritto il farmaco tirocinio 50mg e adesso a distanza di un anno ho rifatto l ecografia con il seguente risultato:Tiroide in sede di dimensioni regolari,ad ecostruttura disomogenea per la presenza nel contesto del lobo sinistro di un area iso-ipocogenea a margini ben definiti e regolari che misura mm 8x9x11con assenza di segnali vascolari intranodulari il lobo destro misura 19x12mm,il sinistro 14x14mm trachea in asse assenza di linfoadenopatie laterocervicali bilaterali...la mia dottoressa non si sa spiegare il perché dopo un anno di cura il nodulo e rimasto invariato e mi ha consigliato di proseguire con il tirocinio per ancora un anno fino al 2018 e dopo valutare se analizzarlo o no...volevo un suo parere sulle mie condizioni la ringrazio anticipatamente distinti saluti

vedere risposta 6521

......

Buona sera sono una ragazza di 30 anni, nel febbraio 2016 ho scoperto per caso di avere un nodulo alla tiroide il risultato dell ecografia e il seguente: Tiroide in sede di dimensioni regolari,ad ecostruttura disomogenea per la presenza nel contesto del lobo sinistro di un area iso-ipocogenea a margini ben definiti e regolari che misura mm 9x8x12 il lobo destro misura19x12mm, il lobo sinistro 16x14mm trachea in asse assenza di linfoadenopatie laterocervicali bilaterali...da quell ecografia mi è stato prescritto il farmaco tirocinio 50mg e adesso a distanza di un anno ho rifatto l ecografia con il seguente risultato:Tiroide in sede di dimensioni regolari,ad ecostruttura disomogenea per la presenza nel contesto del lobo sinistro di un area iso-ipocogenea a margini ben definiti e regolari che misura mm 8x9x11con assenza di segnali vascolari intranodulari il lobo destro misura 19x12mm,il sinistro 14x14mm trachea in asse assenza di linfoadenopatie laterocervicali bilaterali...la mia dottoressa non si sa spiegare il perché dopo un anno di cura il nodulo e rimasto invariato e mi ha consigliato di proseguire con il tirocinio per ancora un anno fino al 2018 e dopo valutare se analizzarlo o no...volevo un suo parere sulle mie condizioni la ringrazio anticipatamente distinti saluti

Buon giorno
Le suggerisco di eseguire una visita endocrinologica, portando gli esiti delle ecografie e dei prelievi ematici. Se non già eseguito in passato, dovrebbe eseguire anche il prelievo per calcitonina.
Personalmente, se gli esami di funzione tiroidea erano nella norma prima di iniziare la terapia con levotiroxina, la sospenderei e proseguirei con il solo monitoraggio ecografico del nodulo.
Inoltre tale nodulo è piccolo e non ha segni ecografici sospetti, per cui non serve eseguire al momento un esame citologico.
Cordiali saluti

......

Buonasera,
Ho 2 domande molto importanti.
Vorrei rapidamente sapere se un dosaggio di eutirox 50 è giusto per i seguenti valori:
Ft3 3.2 (2.04 - 4.5)
Ft4 11.1 (7.5 - 19 5)
Tsh 3.42 (0.25 - 5.00)
E inoltre con livelli di insulina molto alta (border line per diabete) e una glicemia piatta va bene una dieta iperproteica e per quanto tempo?
Anni 36 peso 73 altezza 1,60

Gentile lettore,
in merito alla terapia sostitutiva con levotiroxina, l'obiettivo è quello di mantenere livelli di TSH compresi tra 0,5 e 2 mcU/ml. Pertanto, se non vi sono controindicazioni ed in accordo con il suo endocrinologo di fiducia, la posologia di farmaco potrebbe essere leggermente aumentata con lo scopo di raggiungere il suddetto obiettivo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve!sono una ragazza di 29 im cerca del secondo figlio (al momento sospesa ma per motivi famigliari vorremmo provare a concepirlo in questo mese). Da qualche settimana mi è sono riavontrati valori tiroidei sballati.. TSH 0.007 FT4 3.38 FT3 18.50.... non ho ancora cominciato la terapia con tapazole e vorrei sapere se è pericoloso per un eventuale gravidanza l ipertiroidismo.
Grazie in anticipo
Cordialmente

Buon giorno
l'ipertiroidismo non compensato comporta complicanze sia materne che fetali.
Non ha indicato i limiti di riferimento, nè l'unità di misura dell'FT3 e FT4 (ng/ml e pg/ml?), ma i valori sembrerebbero nettamente superiori alla norma. Per tale ragione, a mio parere, la gravidanza andrebbe evitata.
Le suggerisco per prima cosa di iniziare la terapia tireostatica come le è stata prescritta. Immagino che le sia stata anche fissata una visita di controllo a breve. In tale occasione parli all'Endocrinologo del suo desiderio di maternità in modo da adattare le scelte terapeutiche alle sue esigenze.
Cordiali saluti

......

Buonasera,
Buonasera, non ho il diabete ma livelli di insulina molto alti.
va bene una dieta iperproteica? Cosa necessariamente abolire e cosa prediligere?
Anni 36 peso 73 altezza 1,60
Grazie!

Gentile lettore,
nel nostro sito ci occupiamo di patologia tiroidea.
Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista in scienze dell'alimentazione.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Sono la mamma di una bambina di 11 mesi nata a Pordenone con ipotiroidismo congenito. Valori alla nascita TSH 21.93 ( 0.27-4.2), fT4 1.82 ( 0.93-1.7) fT3 4.7 (2-4.4), avviata terapia con tirosint 7 gocce. Controlli periodici ogni 2/3 mesi circa. A gennaio aveva valori TSH 4.11 (0.65-4.55) FT4 15 (7.4-13) con cambio terapia a 8 gocce. Oggi i valori sono TSH 0,07 (0,65-4,55), FT4 14.6 ( 7.4-13) FT3 4. Cresce regolarmente tra il 50 e il 70 percentile. Da oggi la terapia si è abbassata a 6 goccine. Le mie domande sono: può essere un ipotiroidismo passegero? La terapia ad oggi è corretta? Passare da 7, poi a 8 e poi a 6 goccine... e poi come mai il TSH si è abbassato così tanto mentre il ft4 è alto? Sono molto preoccupata per la mia bimba:(

L'ipotiroidismo se diagnosticato congenito nn può regredire e dovra continuare a fare la terapia.
Probabilmente la dose di 6 gtt è poca e 7 potrebbe essere la migliore. CMq stia tranquilla perchè la terapia la segue e come dimostra la clinica sta crescendo senza alcun problema

......

Buona sera ho ritirato gli esami di routine ... Ho il TSH 19.800 devo sicuramente preoccuparmi? (Sto allattando da quasi 16 mesi)

Potrebbe avere una tiroidite post partum o una tiroidite autoimmune. Interpelli un endocrinologo per una valuatzione clinica ed iniziare un atrattamento sostitutivo

......

Buongiorno , sono un ragazzo di 26 anni vorrei esporvi il mio problema.
sono da dicembre che sento un gonfiore sul lato destro del collo, effettuo un ecografia ed è risultato un linfonodo ingrossato di 2.4 cm mandibolare reattivo, non è dolente ed è mobile cioè lo sposto tranquillamente..mi dicono di starmi trranquillo ma non lo sono cosi che ho fatto un emocromo completo e tutti i valori risultano nella norma ,fatta un ortopanoramica ed è tutto ok...mi sto preoccupando...cosa dovrei fare perchè non si sgonfia?..ho preso anche lo zithromax..

Buon giorno
purtroppo i disturbi che riporta non sono da attribuirsi ad un problema della tiroide, che è l'argomento trattato da questo sito
Deve rivolgersi al Medico Curante
Cordiali saluti

......

Buongiorno sono donna e ho 40 anni ho fatto la t s h e valori sono da 0 27 a 4 40 io ho 0 98 mi devo preoccupare e andare dal endocrinologo grazie

OK

......

Buongiorno sono donna e ho 40 anni ho fatto la t s h e valori sono da 0 27 a 4 40 io ho 0 98 mi devo preoccupare e andare dal endocrinologo grazie

Esami perfetti e nn deve preoccuparsi!

......

sette anni fa ho preso una mononucleosi successivamente ho avuto problemi di ansia depressione malessere generalizzato e dolori articolari ecc. disturbi mai avuti in precedenza.
Ho effettuato da poco degli accertamenti endocrinologici con risultanza di micro adenoma ipofisario non secernente e una ecografia tiroidea che recita questo "Tiroide in sede, di dimensioni normali ecogenità conservata, ecostruttura finemente disomogenea. Alcune linfoadenopatie LC bilaterali a significato verosibilmente reattivo" valori TSH, FT3, FT4 normali. Vorrei chiedervi se per voi è presente una tiroidite cronica come riferitomi da un medico affermando che ecostruttura finemente disomogenea con linfonodi reattivi prefigura la presenza nascosta del virus di EBV in maniera latente e persistente che provoca la tiroidite anche con valori ematici negativi questo secondo lui è la causa dei miei svariati sintomi. Voi cosa ne pensate? Grazie mille.

Buon giorno
Se i valori di TSH sono nella norma, i disturbi che lei avverte non possono essere attribuiti ad una disfunzione della tiroide latente. Sicuramente il virus dell’EBV, non viene mai eliminato dal nostro organismo, ma rimane latente nei linfociti e in alcune cellule epiteliali del nostro organismo. Alcuni studi suggeriscono che l’infezione da EBV possa essere implicata in alcune forme linfoproliferative, nella comparsa di malattie autoimmuni e nella sindrome da stanchezza cronica. Non sono però per nulla d’accordo nell’imputare ad un processo di tiroidite causata dal virus, la presenza di linfonodi laterocervicali reattivi.

Premesso questo, le tiroiditi autoimmuni possono dare un aspetto finemente disomogeneo al tessuto tiroideo. Gli esami che dovrebbe eseguire per confermare la presenza di un tiroidite di Hashimoto sono gli anticorpi Ab-Tg e Ab-TPO.
Se gli anticorpi fossero positivi dovrà eseguire una visita endocrinologica. Il Collega le spiegherà come monitorare gli esami, perchè la presenza di autoimmunità tiroidea predispone alla futura comparsa di alterazioni della tiroide.

Alcuni dei sintomi che lei riporta possono essere attribuiti anche ad alterazioni dell'ipofisi, per cui se non lo ha già fatto, ne discuta con il suo endocrinologo che la segue per il microadenoma ipofisario.
Cordiali saluti

......

Salve, ho 34 anni e da più di un anno sto cercando una gravidanza, il mio compagno ne ha 36 e abbiamo fatto tutti gli accertamenti necessari, ho la tiroidite di hashimoto e sto cambiando terapia, adesso prendo 0,25 tutti i giorni e le analisi di controllo sono:
FT3 2,80
FT4 1,12
TSH 4,16
In queste condizioni è possibile rimanere incinta?
Grazie
Marianna

Gentile lettrice,
sarebbe raccomandabile dare avvio ad una gravidanza con valori di TSH inferiori a 2,5 mcU/ml. Per tale ragione le consiglierei, in accordo con il suo endocrinologo di fiducia, di aumentare la posologia di levotiroxina in atto. Una volta avviata la gravidanza, la posologia di levotiroxina andrà ulteriormente aumentata, con controlli mensili dei parametri di funzione tiroidea.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve, ho 34 anni e da più di un anno sto cercando una gravidanza, il mio compagno ne ha 36 e abbiamo fatto tutti gli accertamenti necessari, ho la tiroidite di hashimoto e sto cambiando terapia, adesso prendo 0,25 tutti i giorni e le analisi di controllo sono:
FT3 2,80
FT4 1,12
TSH 4,16
In queste condizioni è possibile rimanere incinta?
Grazie
Marianna

Gentile lettrice,
sarebbe raccomandabile dare avvio ad una gravidanza con valori di TSH inferiori a 2,5 mcU/ml. Per tale ragione le consiglierei, in accordo con il suo endocrinologo di fiducia, di aumentare la posologia di levotiroxina in atto. Una volta avviata la gravidanza, la posologia di levotiroxina andrà ulteriormente aumentata, con controlli mensili dei parametri di funzione tiroidea.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno,io e mio marito siamo alla ricerca da tempo di una gravidanza avendo avuto due aborti spontanei a circa 8 settimane dal concepimento.il mio ginecologo mi ha fatto fare esame tiroide con risultato 2,7.mi ha prescritto Eutirox 25 mg.secondo lei assumendo il farmaco sarò costretta a prenderlo per sempre?Se lo prendo x un certo periodo durante una preparazione x fecondazione in futuro avrò complicazioni?Mi sballano risultati?Grazie per la collaborazione.Laura

Buona sera
un valore di TSH di 2.7 non viene generalmente considerato ideale per una donna alla ricerca di una gravidanza, soprattutto se deve eseguire delle procedure di fecondazione medicalmente assistita.
Il dosaggio di levotiroxina prescritto ha la finalità di abbassare i valori mantenendoli però nel range di norma, per cui non rischia assolutamente un sovradosaggio.
Sarebbe però meglio che lei eseguisse anche un prelievo per Ab-Tg e Ab-TPO e facesse una visita endocrinologica.
Generalmente la terapia viene proseguita per tutta la gravidanza e si prova poi a sospenderla dopo il parto, controllando gli esami in sospensione. Ovviamente queste sono considerazione di carattere generale che possono cambiare nel singolo caso. Per questo deve rivolgersi ad uno Specialista
Cordiali saluti

......

Salve , sono una ragazza di 27 anni , purtroppo da circa 10 giorni soffro di pressione alta , cosa strana perché ho sempre avuto la pressione bassissima è ancora più strano è il fatto che essendo a dieta , ingerisco pochi sali ecc. il mio medico mi ha segnato le analisi della tiroide e mi ha detto di fare un urgente elettrocardiogramma in quanto il mio cuore va in extrasistole .. volevo chiedervi come mai questa situazione ? Ho forse qualche problema ? Grazie mille

Buon giorno
la presenza di tachicardia ed extrasistoli possono far sospettare un ipertiroidismo.
Se gli esami della tiroide fossero nella norma, il Cardiologo le prescriverà sicuramente altre indagini per escludere delle cause secondarie di ipertensione, considerata la sua giovane età. Alcune di esse sono endocrinologiche e si escludono con esami del sangue e sulle urine.
Le suggerisco pertanto di eseguire una visita Specialistica per stabilire l'iter diagnostico più corretto.
Cordiali saluti

......

Salve , sono una ragazza di 27 anni , purtroppo da circa 10 giorni soffro di pressione alta , cosa strana perché ho sempre avuto la pressione bassissima è ancora più strano è il fatto che essendo a dieta , ingerisco pochi sali ecc. il mio medico mi ha segnato le analisi della tiroide e mi ha detto di fare un urgente elettrocardiogramma in quanto il mio cuore va in extrasistole .. volevo chiedervi come mai questa situazione ? Ho forse qualche problema ? Grazie mille

vedere risposta 6493

......

Uomo 40 anni. Ho fatto analisi sangue e il TSH era 5. Sono stato dalla endocr e mi ha fatto iniziare la cura con Tirosint 50 microgrammi / 1ml soluzione orale.da prendere ogni mattina. Dopo 3 mesi ritorno a visita e il TSH è 0,03 allora mi dice di assumere il Tirosint un giorno si è un giorno no. Dopo un mese ripeto di mia volontà gli esami altrimenti ci dovevamo rivedere dopo 4 mesi, e il TSH è 8. Come mi devo comportare ? Gli altri esami sangue sono apposto e ft3 e ft4 nella norma. Devo aspettare altri 4 mesi forse. Grazie.

Gentile lettore,
il riscontro di valori di TSH soppressi è verosimilmente da interpretare nell'ambito di una fase transitoria di rilascio di ormone tiroideo, alla quale ha fatto seguito poi un peggioramento dell'ipotiroidismo. Sarebbe opportuno incrementare la posologia di levotiroxina e le consiglio per questo di contattare il suo endocrinologo di fiducia.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno, sono una donna di 53 anni per caso ho scoperto di essere affetta da ipertiroidismo non accusando nessun sintomo. Da qualche mese il mio specialista mi ha prescritto 5mg al giorno di Tapazole.Dalle ultime analisi risultano: ft4 8,77 valori di rif. 12,00-22,00....tsh 1,52 val. di rif. 0,30-4,20. Il medico mi ha detto di dimezzare la dose giornaliera del farmaco. Gradirei un vostro parere. Grazie

Gentile signora,
concordo con il consiglio terapeutico che le è stato fornito. Il successivo iter terapeutico andrà stabilito anche in base all'eziologia dell'ipertiroidismo da lei presentato.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buona sera dottoressa mio marito nel 2015 ha tolto la tiroide per gozzo multinidulare l istologico ha poi rivelato che noduli colloidocistici. Ora prende eutirox 125 da lunedì a giovedì e 150 da venerdì a domenica più 7 gocce liotir al di. La domanda e questa deve fare ecografia di controllo? Ho chiesto al nostro endocrinologo la risposta e stata per il momento no. Volevo un altro parere grazie .

Sono il dott. Taccaliti. Nn deve fare nessuna ecografia in quanto suo marito ha tolto tutta la ghiandola per cui nn ha senso controllare morfologicamnete il collo. Importannte è monitorare gli ormoni annualmente

......

Buonasera, ho subito una tiroidectomia il 2 febbraio. Inizialmente dopo l operazione mi hanno prescritto il Levotir, da una settimana ho cominciato con eutirox 50, fra una settimana dovrò prendere pastiglia intera da 100 . Ho notato che da quando ho iniziato la cura ho gola secca e tosse secca molto fastidiosa ...non ho capito se è il cambio di stagione oppure è proprio l eutirox che può dare questi disturbi. Grazie in anticipo per una gradita risposta. Saluti Manuela Sordini

Gentile signora,
non ritengo verosimile che i disturbi da lei riferiti possano essere dovuti alla terapia sostitutiva con ormone tiroideo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve sono una ragazza di 32 anni per malattia di graves ho avuto esportazione totale della tiroide,dopo un anno con la professoressa che mi seguiva siamo riusciti a portare i valori nella norma e lo sono ancora,la mia domanda è non avere piu la tiroide è causa d infertilità perche è qualche anno che provo ad avere un figlio ma niente,grazie per l attenzione

Assolutamnete no perchè facendo la terapia sostitutiva nn ha alcun problema di infertilità dipendente da patologia tiroidea

......

Salve,
sono una ragazza di 27 anni e 10 anni fa ho finito chemio e radio per linfoma di Hodgkin stadio 2. In questi 10 anni il TSH durante i controlli ha costantemente aumentato il valore, fino ad arrivare a gennaio a 7,42mU/L. Mestruazioni regolari e nessun altro sintomo legato ad ipotiroidismo subclinico. Non assumo ancora terapia sostitutiva. Consigli?
Nel caso volessi intraprendere una gravidanza, dovrò attendere lo stabilirsi dei valori?

Buon giorno
gli esami mostrano un ipotiroidismo subclinico, per il quale è consigliabile iniziare una terapia sostitutiva soprattutto se desidera una gravidanza
Esegua pertanto una visita endocrinologia
Cordiali saluti

......

Ciao sono una ragazza di 29 anni tempo fa sono stata operata alla surrene per la sindrome di cushing vorrei sapere se la malattia si può ripresentare !?

Buon giorno
il suo quesito non riguarda l'argomento trattato in questo sito, ovvero le malattie della tiroide.
Dovrebbe rivolgersi al suo endocrinologo.
Comunque il rischio di recidiva dipende da alcuni parametri post-operatori per cui non è possibile darle una risposta esaustiva, senza aver visionato gli esami.
Cordiali saluti

......

soffro di ansia da parecchi anni ,sono sempre abbastanza teso ,ho la pressione che tende ad aumentare in caso di timori o paure ,il peso è normale ,sono alto 165 per un peso che varia da 73 a 75 kg.non ho problemi intestinali ,a volte mi sento come depresso ,e vivo nella contin paura di eventi funesti ,faccio uso di ansiolitici leggeri come Lorans da 1mg dalle ultime analisi la tiroide rea normale ,4 anni fa ,ma avevo già gli stessi sintomi odierni ,mi può aiutare con un parere ?grazie

Buongiorno
Credo che i sintomi riferiti potrebbero essere correlati più che altro a uno stato d'ansia generalizzato ma ne parli col suo curante per valutare gli accertamenti appropriati da effettuare fra cui il prelievo per TSH reflex per scrupolo.
Saluti

......

Posso passare da un giorno alla altro da eutiroxs 125 a 75 o ft4 molto alto forte tachicardia e pressione alta pronto soccorsi dice eutirixs troppo alto. La visita endocrinologica non e alle porte ci vuole del tempo volevo sapete rimedio immediato per questi strani sintomi vi ringrazio Signora Rocco

Gentile signora,
la posologia della levotiroxina, se necessario, può senz'altro essere ridotta, ma al fine di poter stabilire con precisione la modalità con cui ridurla, è necessario conoscere i valori degli esami di laboratorio relativi al funzionamento tiroideo (TSH e FT4).
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno,sono una donna di 36 anni alta 162cm e peso attualmente 55kg. Da più di un anno sento una eccessiva stanchezza fisica, scarsa voglia di fare qualsiasi cosa, pelle e capelli molto secchi e al mattino mi sveglio con le mani e viso gonfio. Tutto ciò mi ha spinto a fare le analisi di sangue. In attesa di una visita endocrinologica le riporto i risultati e chiedo suo parere. TSH-0,6429(0,3400-5,0000), fT3-3,02(0,45-4,00), tF4-0,79(0,80-1,5), tireoglobulina 10,9(fino48), calcemia-10,14(8,40-10,20), glicemia-95( 60-110). Diciamo che mi sembra strano che solo ft4 è sotto la soglia e tsh normale ma tendenzialmente basso. Come le sembrano questi valori ?
Grazie e buona giornata.

Buongiorno
Le consiglierei di ripetere presso un altro laboratorio il prelievo venoso per TSH FT3 FT4 ACTH cortisolo calcio ionizzato fosforo PTH 25 OH vitamina D HbA1c (a digiuno entro le h 9 del mattino) e portare in visione l'esito al suo curante.
Buona giornata

......

Buongiorno,
Vi scrivo perché mi è sorto un dubbio/ansia dopo alcune visite effettuate. Da qualche mese soffro di difficoltà nella digestione e acidità di stomaco. A seguito di visita specialistica dal gastroenterologo mi sono stati prescritti diversi esami tra cui gastropanel. In fase di visita mi è stato chiesto se ho problemi noti di tiroide o familiarità al che ho risposto negativo. Tuttavia dato che dove o fare il gastropanel ne ho approfittato per eseguire un emocromo e farmi controllare il TSH. È risultato tutto dentro i limiti tranne il colesterolo (226 su 200). Il TSH è risultato essere appena sotto la soglia ovvero 4,12 su 4,2. Considerando che mi capita soprattutto negli ultimi giorni di sentirmi stanco e affaticato sulle gambe (muscoli vicino alle ginocchia e deltoidi/spalle), nonché sonnolenza...Chiedo: potrebbe essere che il valore del TSH anche se dentro il limite nasconda qualche problema alla tiroide? Da anni ormai ho mani e piedi quasi sempre freddi...Sono abbastanza in ansia per questa cosa. Voi cosa ne pensate? Grazie mille in anticipo

Alla luce del valore del TSH i sintomi che riferisci nn possono essere dovuti a patologia o malfunzionamenteo tiroideo

......

sono una donna di 39 anni soffro di sclerosi multipla e da quando che o partorito 3 anni fa o perso peso 10 chili mi sento spossata e stanca se cammino molto cosa puo essere grazie

Buongiorno,
I sintomi da lei riferiti potrebbero essere correlati alla patologia neurologica di base.
Esegua comunque alcuni accertamenti diagnostici su indicazione del medico curante o del neurologo di riferimento (fra cui prelievo per TSH reflex) per scrupolo.
Buona giornata

......

Sono una donna di 61 anni in menopausa da 10.Da alcune settimane forse anche due mesi sto notando un aumento inspiegabile di peso e una sensazione di cute e capelli secchi..con un certo fastidio non proprio prurito

Gentile signora,
al fine di stabilire se i disturbi da lei presentati siano da attribuire o meno ad un alterato funzionamento tiroideo, le consiglio di eseguire un prelievo per TSH e FT4.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buongiorno dottore, Le chiedo un parere in riferimento alla mia situazione. Ho 31 anni del nodulo tiroideo di 3cm al lobo destro con microcalcificazioni,
Inoltre le analisi tiroide di due mesi prima:
FT 4 10.6 pg/ml ( 8.9 – 17.2 pg/ml)
Anti TPO 3.0 IU/ml ( 0-50 IU/ml)
Anti TG 3.6 IU/ml ( 0-100 IU/ml)
TSH 2.64 (0.27-4.2 µUI/mL)
Calcitonina 3.49 pg/mL Donna < 11.5
O fatto Agoaspirato : Diagnosi: TIR 2
adeso sento un dolore dei linfonoduli fin sopra la masella. o fato lecografia e mi a detto che si e ridiminuita chon 3mm ma e inflamata... che devo fare dottore.
scuza per la gramatica sono albanese
La ringrazio anticipatamente

VIsto che il quadro citologico depone per benignità, consiglio di controllare con ecografia tra 12 mesi la tiroide

......

salve ho 42 anni volevo sapere se tra i disturbi della tiroide ce anche il mal di denti?tengo a precisare che sto facendo accertamenti approfonditi sulla tiroide perche mi hanno riscontrato un grosso nodulo benigno

La patologia odontoiatrica nn è imputabile a quella tiroidea soprattutto a TSH normale

......

Buongiorno, Volevo solo un vostro parere. Ho fatto gli esami TSH per scrupolo, e il risultato dice 1.97 con valori di riferimento tra 0.250 e 5.000.
Devo contattare il medico per un farmaco essendo un po basso nonostante nei parametri, o visto che rientra posso star tranquilla?
Grazie mille!

Buongiorno
Il valore di TSH va benissimo.
Non sono necessarie terapie.
Buona giornata
Saluti

......

salve sono un ragazzo di 26 anni ho fatto.questi esami ecco.il.risultato
ft3 6,7 valore di riferimento 2,3-6,3
ft4 14,4 valori riferimenti 11.5 22.7
tsh 2,200 valoririferimenti 0,40-4,00
pcr 5,0 valori riferimenti 0,1-10.0
volevo sapere se.andavano bene grazie mille

Unico dato che nn concorda con gli altri e Ft3 meritevole sol di un nuovo controll tra 3 mesi

......

Buonasera, ho ritirato gli esiti per esami fatti per il funzionamento della tiroide. Chiedo un vs. Parere FT3 3,3. FT4 7,0 TSH 10,93 anticorpi abTG 17 anticorpi abTBO 823 ringrazio per la risposta che mi darete. Cordialmente Rossella

Dagli esami sembra un ipotirodismo subclinico che se asintomatico è meritevole solo di controllo tra 2 mesi. Senta cmq il suo curante o il suo endocrinologo

......

Buonasera sono una ragazza di 24 anni ho la tiroide ipotiroidismo ed e da 3 anni che cerco di rimanere incinta oggi ho avuto l esito degli esami e il tsh e 0,3 il dottore mi ha detto di non prendere piu la pillola25 per far aumentare in valore e cosi per poter rimanere incinta e giusto? e poi avendo infiammazione la pillola non fa il suo giusto effetto? cosa mi consiglia?grazie e.cordiali saluti

Buongiorno,
Il dosaggio in corso è quindi 25 mcg/die? Sarebbe necessario conoscere di preciso alcune informazioni: anno della diagnosi, il tipo di ipotiroidismo (acquisito post-intervento alla tiroide o primario autoimmune in un quadro di tiroidite cronica?), il suo peso corporeo. In ogni caso se sta assumendo 25 mcg/die di l-tiroxina e se ha desiderio di gravidanza per il concepimento il valore di TSH reflex ideale è <2.5; le consiglierei quindi una valutazione endocrinologica pre-concezionale per valutare se potesse essere indicato ridurre la terapia senza sospenderla completamente.
Buona giornata

......

Salve dottori, sono una donna di 30 anni, peso 56 chili e sono alta 1,60. È da svariati anni che ho molti problemi a cui non riesco a venire a capo e che mi hanno rovinato la vita sociale e lavorativa. Vi elenco i sintomi: stanchezza cronica, dolori muscolari e articolari, nausea,diarrea, infezioni intestinali croniche da candida e escherichia coli, cistiti, vertigini, sonnolenza,irratibilitá e mal di testa. Mi diagnosticarono la sensibilità al glutine e intolleranza al lattosio e va un pó meglio..ma comunque nob mi sento per niente ancora bene. Rivedendo le analisi ho notato che ho sempre un lieve aumento di calcemia e volevo sapere un vostro parere se problemi alla tiroide possono provocare problemi simili. Vi riporto i risultati delle analisi: emoglobina 11.2 (12-17.5) ferritina 1.5 (curata con ferrograd) ves prima ora 20mm, secobda ora 44mm, indice di katz 21.0 (fino a 15)complemento c4 15.6 (20-50) tsh 1.5 (0.25-4.1) ft3 3.4 (2.3-5.3) ft4 13.5 (7.5-22.0) calcemia che da un anno resta stabile su 10.7 (8.2-10.1).. da un esame ai reni che ho fatto un anno prima di questi sintomi:reni in sede, di dimensioni regolari ed ecostruttura disomogenea,per microlitiasi bilaterale, maggiore a destra 6,5 mm in assenza di ectasie calico-pieliche in atto. Vescica distesa, a pareti regolari, con contenuto omogeneo. Volume pre-minzionale 233 ml, post minzionale 30 ml. In tutto ciò avverto affanno, pressione bassa e pelle secchissima..le labbra diventano secche e anche la farmacista notó tanta disidratazione alla pelle..volevo sapere un vostro parere e anche in assenza di positività agli esami della tiroide se era il caso di fare comunque una visita. Vi ringrazio in anticipo per la vostra pazienza. In attesa di una risposta vi porgo cordiali saluti

Gentile lettrice,
valori di calcemia aumentati non sono correlabili alla funzione tiroidea che, peraltro, stando ai parametri da lei riportati, risulta nella norma. Le consiglio, invece, di effettuare un prelievo per calcio, fosforo, albumina, paratormone, vitamina D ed un dosaggio di calciuria e fosfaturia su raccolta urine delle 24 ore, per poi rivolgersi quindi ad uno specialista endocrinologo.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

salve sono una ragazza di 23 anni , ho effettuato gli esami della tiroide che mi ha dato questi valori,
TSH 2.66
FT3 5.99
FT4 11.80

DA ALCUNE RICERCHE DA ME EFFETTUATE DEDUCO DI ESSERE IPOTIROIDISMO LIEVE.
VORREI SAPER COSA FARE PER PERDERE PESO , ALTRE AD UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE E MOTO ,

Buongiorno
Gli esami di funzione tiroidea vanno bene, non ci sono alterazioni.
Per ridurre il peso dovrebbe seguire uno stile di vita corretto seguendo corrette abitudini alimentari e regolare attività fisica aerobica.
Buona giornata

......

Salve sono stata operata alla tiroide...un anno è mezzo fa prendo eutirox da 125, ho fatto le analisi di controllo ma sono ancora alte i valori sono calcemia 8,7 tirotropina 5,924 tiroxina libera1,25. Ho formicolio mani labbra e stanchezza vorrei un suo parere grazie .

Gentile signora,
valori di TSH pari a 5,9 mcU/ml sono indicativi di una posologia insufficiente di levotiroxina che, pertanto, andrà lievemente aumentata, in accordo con il suo endocrinologo di fiducia.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve, sono una signora di 46 anni, sono alta 1,66, peso 60 kg, non ho mai fumato, da qualche mese frequento la palestra faccio walking program, i miei sintomi sono:
stanchezza cronica, affaticamento e tachicardia nel salire le scale o dopo aver camminato in salita e durante gli esercizi in palestra, pancia gonfia, capo giri e senso di vuoto, alcune volte mi collasso e perdo conoscenza.
A Dicembre ho fatto le analisi i risultati sono:
TSH 2,05 - FT3 Triodotironina Libera 2,92 - FT4 Tiroxina Libera 1,22
Ematocrito 29,8 - Globuli rossi 3,8 - Emoglobina 9,7 - Vol. Globulare 77,9 - MCH 25,4 - RDW-CV 15,4 - MPV 8,7 - Monociti 13,7 - Sideremia 16
Ho fatto visita e ecografia ginecologica ed è tutto a posto, sto facendo degli accertamenti dal gastroenterologo
E possibile che ho un mal funzionamento della tiroide?

Buongiorno
Dagli esami da lei riportati la funzione tiroidea risulta nella norma quindi la sintomatologia da lei riferita non è correlata ad alterazioni del funzionamento ghiandolare. Gli esami riportati mostrano invece un quadro di anemia che potrebbe causare i sintomi da lei riferiti; li porti in visione quindi al suo medico curante per valutare eventuali accertamenti diagnostici approfonditi ed eventuali terapie.
Buona giornata

......

Soffro di tiroidite di Hashimoto da quando sono nata e vorrei avere un figlio. Quali esami e con quale frequenza dovrò fare per monitorare al meglio la funzione della tiroide durante la gravidanza?

Se segue terapia sotitutiva tiroidea controlla mensilmente il tsh, se nn fa alcuna terapia controlla inizio gravidanza 4 e 9 mese e 1 mese dopo parto

......

Buongiorno eseguito il tsh risultato 3.100 ho 58 anni sono aumentata nonostante esercizio fisico 2 volte settimana ho fatto il tsh perché sento dei battiti nella gola che con un colpo di tosse si fermano il mio medico diche che è ansia non so... è molto fastidioso cosa mi consiglia??grazie buona giornata

Buongiorno
I sintomi da lei riferiti, come indicato dal suo curante, sono più verosimilmente riconducibili a uno stato d'ansia o a reflusso gastro esofageo piuttosto che ad un'alterazione tiroidea.
Il TSH risulta nei ranges di norma per la sua età e non è correlato all'aumento ponderale.
Buona giornata

......

Esame funzionalità tiroidea e cura
Buongiorno dottore, Le chiedo un parere in riferimento alla mia situazione. Ho 31 anni,vivo in Albania da un anno cerchiamo invano una gravidanza. IO o nodulo tiroideo di 3cm al lobo destro con microcalcificazioni, lo scoperto due messi fa. Inoltre le analisi tiroide:
FT 4 10.6 pg/ml ( 8.9 – 17.2 pg/ml)
Anti TPO 3.0 IU/ml ( 0-50 IU/ml)
Anti TG 3.6 IU/ml ( 0-100 IU/ml)
TSH 2.64 (0.27-4.2 µUI/mL)
Calcitonina 3.49 pg/mL Donna < 11.5
O fatto Agoaspirato : Diagnosi: TIR 2
Che cosa devo fare, una cura medica , follow up…o forse altra alternativa?

Prima di scoprire il nodulo o fatto una TAC per il mal di testa. forse a indicato il scaner?
che cosa devo mangare e che no?

La ringrazio anticipatamente

Il nodulo è tranquillo potrebbe fare una terapia per gravidanza che potebbe farle aumentare le dimensioni del nodulo. Utilizzi sale con iodio o altro integratore contenente iodio

......

Buongiorno,
sono una donna di 25 e mi sono sottoposta ad una tiroidectomia totale lo scorso 15 febbraio.
Sono tornata alle mie normali attività quotidiane, ma nello specifico vorrei sapere se posso riprendere una regolare attività fisica, e se si devo utilizzare una protezione per la ferita in via di guarigione?
Grazie

Gentile signora,
in corso di terapia sostitutiva con levotiroxina ad una posologia adeguata, si può tranquillamente eseguire attività fisica. Le consiglio di programmare un prelievo per TSH e FT4 al fine di monitorare, appunto, l'adeguatezza del dosaggio in atto.
In merito alla ferita, sarebbe raccomandabile non esporla ancora direttamente al sole, pertanto in caso di attività fisica all'aria aperta sarebbe preferibile coprire la cicatrice ed utilizzare una protezione solare totale.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

18 anni maschio con mamma ipertiroidea durante la gravidanza. In seguito a casi sporadici di tachiaritmie notturne fatto esame tsh: risultato 4.65 (mlU/La 0.360-3.740). ft4: risultato 11.5

FAtto

......

18 anni maschio con mamma ipertiroidea durante la gravidanza. In seguito a casi sporadici di tachiaritmie notturne fatto esame tsh: risultato 4.65 (mlU/La 0.360-3.740). ft4: risultato 11.5

Lieve ipotriodismo subclinico che nn può essere responsabile dei sintomi. COntrolli tra 6 mesi TSH e anticorpi an TPO

......

salve dottore,volevo porvi una domanda: il mio medico di base insieme al reumatologo dopo una diagnosi di fibromialgia visti i miei dolori muscolo scheletrici diminuzione di forsa bruciore muscolare disturbi del sonno e altri dolori senza motivi (dopo milioni di analisi del sangue nulla di fatto>) mi hanno consigliato di provare dei cicli di somatotropina,(genotropin) da concordare per con un endocrinologo...secondo voi potrei avere risultati che migliorino il mio stato di vita ridotto alla disperazione? in attesa di una risposta vi invio i miei più distinti saluti

Gentile signora,
purtroppo il quesito da lei posto non è pertinente alla patologia tiroidea affrontata nel nostro sito. Grazie per averlo visitato.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

salve dottore,volevo porvi una domanda: il mio medico di base insieme al reumatologo dopo una diagnosi di fibromialgia visti i miei dolori muscolo scheletrici diminuzione di forsa bruciore muscolare disturbi del sonno e altri dolori senza motivi (dopo milioni di analisi del sangue nulla di fatto>) mi hanno consigliato di provare dei cicli di somatotropina,(genotropin) da concordare per con un endocrinologo...secondo voi potrei avere risultati che migliorino il mio stato di vita ridotto alla disperazione? in attesa di una risposta vi invio i miei più distinti saluti

Gentile signora,
purtroppo il quesito da lei posto non è pertinente alla patologia tiroidea affrontata nel nostro sito. Grazie per averlo visitato.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve sono una donna di 49 anni , già nel 2008 ho fatto ecografia tiroide dalla quale mi hanno diagnosticato tiroidite cronica . Gli anticorpi allora erano 280 . Negli anni successivi ho eseguito soltanto controlli degli ormoni tiroidei sempre nella norma . La mia domanda è , c è la necessità di conoscere anche gli anticorpi oppure posso stare tranquilla .?

Gentile lettrice,
immagino che in quell'occasione le avessero misurato gli anticorpi anti-tireoperossidasi e che il valore di riferimento fosse inferiore a 280 (vanno sempre specificate queste informazioni comunque!). Una volta che gli anticorpi sono risultati positivi, non è più necessario ripeterne la valutazione. Questo perchè gli anticorpi, se positivi, continuano ad esserlo nel tempo e perchè gli anticorpi antitiroidei (cioè gli anticorpi antitireoperossidasi e anti-tireoglobulina) e l'ecografia tiroidea servono a capire la causa del problema tiroideo, ma non a valutarne l'andamento (che si valuta invece con TSH e FT4). Un eventuale incremento degli anticorpi in circolo non aggiungerebbe nulla dal punto di vista diagnostico e non modificherebbe l'approccio terapeutico.
Cordiali saluti

......

donna di 58 anni : visti noduli alla tiroide durante una eco alle carotidi, confermati piccoli e poco significativi noduli da eco alla tiroide . Chiesti dal medico curante esami del sangue da cui risulta TSH nella norma, FT4 nella norma , TPOAb 2217 , TGAb nella norma .
Sintomi : voce rauca e fastidio nel leggere a lungo in aumento negli ultimi anni, tachicardia anche con episodi notturni in cura farmacologica , raffreddamento frequente agli arti inferiori, sonnolenza, tendenza alla depressione sin dai 25 anni in cura farmacologica. In attesa che il medico richieda visita endocrinologica

Gentile signora,
la positività degli autoanticorpi anti-TPO si associa generalmente ad un'infiammazione cronica della tiroide di natura autoimmune (tiroidite di Hashimoto). Nella storia naturale della tiroidite cronica (patologia piuttosto frequente nella popolazione, soprattutto nel sesso femminile) vi può essere la tendenza all'evoluzione verso l'ipotiroidismo, pertanto le consiglio di eseguire controlli di TSH e FT4 una o due volte l'anno, al fine di valutare l'eventuale comparsa di ipotiroidismo e quindi la necessità di effettuare terapia sostitutiva.
Le consiglio, infine, di eseguire uno screening per escludere la predisposizione verso le patologie autoimmuni più frequenti che, seppur raramente potrebbero associarsi alla tiroidite, mediante il dosaggio di: Ab anti21OH (autoimmunità surrenalica), Ab antiGAD65 (autoimmunità pancreatica), Ab anti cellule parietali gastriche (gastrite cronica autoimmune), Ab anti-transglutaminasi (celiachia).
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Gent.ma Dr.ssa,
ho 38 anni e sono alla decima settimana + 4 gg di gestazione. Ho ipotiroidismo con una tiroidite di Hashimoto che curo con farmavo ibsa 125 - 75 cp al dì e da qualche settimana - dopo gli esami tiroidei - ft4 sotto il range :
0.55 ( 0.61-1.12) ad inizio gravidanza era a 0.60

Ft3 3.00 (2.50-3.90)

TSH 1.19 (0.38-5.33)

ho integrato la terapia con mezza pastiglia di eutirox- 12,5.

Secondo Lei va bene o dovrei aumentare il dosaggio? Non vorrei che un ft4 basso possa compromettere la crescita del feto.

La ringrazio per la cortese attenzione e le sarei grata de potesse darmi una risposta in merito.

Saluti Cordiali

Buongiorno signora,
dovrebbe essere precisa nello specificare il farmaco che assume. Da quello che dice mi sembra di aver capito che assume Tiroide IBSA 74 mcg+21.4 mcg, 1 cp al giorno.
Le consiglio di non modificare mai il dosaggio della tiroxina autonomamente ma solo dietro consiglio medico. Non ritengo utile l'introduzione di Eutirox nel suo caso.
Il TSH va bene. L'FT4 potrebbe essere alterato per problemi di laboratorio (per cui le consiglio di recarsi in un laboratorio "fidato"); inoltre, in gravidanza l'FT4 è fisiologicamente più basso. Le consiglio perciò di ripetere il prelievo e di mostrare i risultati al suo Endocrinologo di fiducia.
Cordiali saluti

......

Buon giorno . gli posso chiedere la mia bimba a 8 anni e gli ho fatto fare la visita endocrinologa e risultato che ha la tiroide ma la dottoressa a voluto valutare anche i esame del sangue che sia ,vitamina d( 25oh)totale 26,7.ft3triiodotironina libera 4,44.TSH 3a generazioni 4,793 .volevo sapere se la bimba a la tiroide e a bisogno di pastiglie grazie mi potete rispondere

Buongiorno,
i risultati di FT3 e FT4 dovrebbero essere sempre riportati insieme a unità di misura e valori di riferimento. Le consiglio comunque di ripetere il prelievo per TSH-riflesso e valutare gli anticorpi anti-tireoglobulina e anti-tireoperossidasi.
Mostri i risultati al suo Endocrinologo/Pediatra di fiducia.
Cordiali saluti

......

Buonasera dopo ultimo controllo ho i valori del fegato tutto altissimi con tsh a5,496 mcrU/ml e FT4 a 0,56 ng/dl volevo sapere se questi valori tiroidei possono incidere grazie Donato

Buonasera Donato,
questi valori di funzione tiroidea non possono essere responsabili di una grave alterazione della funzione del fegato.
Mostri comunque i suoi esami al suo Medico curante o al suo Endocrinologo di fiducia per valutare la possibilità di eseguire ulteriori accertamenti.
Cordiali saluti

......

ho dei noduli gli esiti del sangue sono:ac.anti-perossidasi esito2 valori riferimento9. tireotropina esito1.02 rifer.o.38-5.33.triodot.libera(ft3) esito 3.7 rif2.5 -3.9. tiroxina libera8ft49 esito o.81 rif. 0.61-1.12 calcitonina esito 5.3 rif.0.0 -7.8 sono normali ? grazie

Esami perfetti, nessu problema funzionale tiroideo

......

Buongiorno sono una donna di 47 anni. Nel giro di 10 anni ho preso almeno 15 kg. e negli ultimi anni perdo parecchi capelli. Ho fatto gli esami della tiroide e i risultati sono i seguenti:
TSH 3,79 (parametri 0,20-4,00) FT3 3,99 ( 1,50-4,20) FT4 0,97 (0,80-1,90)
Potrei avere un Vs. parere? Grazie Daniela

Buongiorno Daniela,
nel suo caso non è colpa della tiroide. Gli esami tiroidei infatti vanno bene, per cui parlerei con il suo medico curante per ricercare altre cause che possano spiegare l'incremento ponderale e la perdita di capelli.
Cordiali saluti

......

Buongiorno Prof.ssa Fugazzola,
Sono un Uomo di 47 anni che da diverso tempo soffre di dolori alle articolazioni e muscolari, sensazione di confusione "mentale", insonnia, unghia fragili e striate e frequenti sbalzi di peso corporeo ,x intenderci: (tanto velocemente recupero peso,tanto velocemento lo perdo),mantenendo lo stesso tipo di alimentazione!!
Premetto di soffrire di "colon irritabile" e "reflusso gastro esofageo"!!
Ho fatto tutti gli esami del sangue e risultano nella norma compreso( TSH),potrebbe trattarsi anche se gli esami sono buoni di "IPOTIROIDISMO"????
Grazie
Cordialmente la Saluto

Da girare, come richiesto, alla Prof.ssa Fugazzola

......

Salve, vorrei porvi una domanda che riguarda la mia altezza e crescita. Ho 15 anni e mezzo e sono alto 168 cm, mio padre è 175 cm e mia madre 163 cm. Io vado in palestra due volte a settimana e bevo latte ogni giorno. Vorrei sapere più o meno quanto crescerò, considerando che non ho ancora la barba ma solo peluria e non molti peli sotto le ascelle

Gentile lettore,
mi dispiace ma il quesito da lei posto non è pertinente con la patologia tiroidea affrontata nel nostro sito. Le consiglio, comunque, di affidarsi al suo endocrinologo/pediatra di fiducia.
Cordiali saluti

......

buonasera è un periodo che ho le mani freddo e screpolate e durante la giornata ho dei momenti di brividi sulle spalle non sono ingrassato.mi scordo a volte le cose e ho un pesantezza a livello del collo.
Esami del sangue fatti tre mesi fa erano tutti regolari.tiroide?artrosi?

Gentile lettore,
la sintomatologia da lei riferita è alquanto aspecifica e non necessariamente da attribuire ad alterazioni nel funzionamento tiroideo. Al fine di escludere, comunque, tale evenienza, se non effettuato, le consiglio di eseguire un prelievo per TSH e FT4.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

buongiorno,avrei una domanda da farle:giorno 20 febbraio mi sono operata alla tiroide,giorno 24 mi hanno dimessa,da più o meno il 22 ho dei crampi assurdi a piedi e mani,ormai son passate quasi 2 settimane e non ci sono miglioramenti,prendendo comunque dal 22 febbraio pillole di calcio
Per far passare o almeno migliorare i crampi cosa mi consigliate?

Controllare il Calcio ematico e PTH. Penso che oltre al calcio sia stato associata vit. D

......

Salve sono una donna di 51 anni. Ho dei noduli tiroidei ipercaptanti. Il medico mi suggerisce di togliere la tiroide e mi profila due strade. Intervento classico con totale asportazione o siderazione tramite lo iodio radioattivo.
Voi che mi consigliereste ?

Gentile signora,
in caso di noduli tiroidei iperfunzionanti, al fine di normalizzare la funzione tiroidea può essere effettuata in prima istanza terapia medica con tireostatici. Tuttavia, la terapia farmacologica non è in grado di risolvere il problema in maniera definitiva e, pertanto, concordo con il suo medico nel consigliare la rimozione dei noduli. La scelta tra il radioiodio e la terapia chirurgica dipende da svariati fattori, quali le dimensioni e le caratteristiche dei noduli, la presenza o meno di altri noduli ipocaptanti (che eventualmente sarebbe preferibile agoaspirare prima di procedere al trattamento con radioiodio) o eventuali comorbidità presenti. Le consiglio, per questo, di affidarsi al suo endocrinologo di fiducia che meglio conosce la sua anamnesi.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Salve sono una donna di 51 anni. Ho dei noduli tiroidei ipercaptanti. Il medico mi suggerisce di togliere la tiroide e mi profila due strade. Intervento classico con totale asportazione o siderazione tramite lo iodio radioattivo.
Voi che mi consigliereste ?

Gentile signora,
in caso di noduli tiroidei iperfunzionanti, al fine di normalizzare la funzione tiroidea può essere effettuata in prima istanza terapia medica con tireostatici. Tuttavia, la terapia farmacologica non è in grado di risolvere il problema in maniera definitiva e, pertanto, concordo con il suo medico nel consigliare la rimozione dei noduli. La scelta tra il radioiodio e la terapia chirurgica dipende da svariati fattori, quali le dimensioni e le caratteristiche dei noduli, la presenza o meno di altri noduli ipocaptanti (che eventualmente sarebbe preferibile agoaspirare prima di procedere al trattamento con radioiodio) o eventuali comorbidità presenti. Le consiglio, per questo, di affidarsi al suo endocrinologo di fiducia che meglio conosce la sua anamnesi.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buona sera
Dopo varie volte che ho avuto crisi ipertensive sempre considerate crisi ansiose
Il medico per scrupolo mi ha fatto fare le analisi per aldosternone e renina
I valori sono
Renina basale 2,5 range 0,5 - 1,9
Aldosternone basale a riposo 268,4 range 10,0 - 160,0

Vedendo i risultati mi sono preoccupata e agitata il mio medico e fuori fino alla prossima settimana.
Sono un soggetto molto ansioso e sono stata operata di isterectomia con annessi e colectomia totale.
Può essere lo stress o il fatto che sto bevendo poco?
Sono davvero in ansia, ho letto di tutto e di più anche che causa ischemie e infarti
Grazie in anticipo

NN è pertinente alla patologia tiroidea. Cmq i valori alterati potrebbero dipendere da farmaci antiipertensivi

......

Buongiorno Dottore,
Sono un Uomo di 47 anni che da diverso tempo soffre di dolori alle articolazioni e muscolari, sensazione di confusione "mentale", insonnia, unghia fragili e striate e frequenti sbalzi di peso corporeo ,x intenderci: (tanto velocemente recupero peso,tanto velocemento lo perdo),mantenendo lo stesso tipo di alimentazione!!
Premetto di soffrire di "colon irritabile" e "reflusso gastro esofageo"!!
Ho fatto tutti gli esami del sangue e risultano nella norma compreso( TSH),potrebbe trattarsi anche se gli esami sono buoni di "IPOTIROIDISMO"????
Grazie
Cordialmente la Saluto

Assolutamente No! se esami nella norma tutto OK dal punto di vista funzionale

......

Salve ho 48 anni , 8 anni fa i valori dei miei anticorpi erano 280 però da quell anno ho valutato sempre e soltanto ft3 ft4 e tsh che sono regolari . È utile ripetere gli anticorpi ?

Gentile lettore,
una volta che gli anticorpi sono risultati positivi, non è più necessario ripeterne la valutazione. Questo perchè gli anticorpi, se positivi, continuano ad esserlo e perchè gli anticorpi antitiroidei servono a capire la causa della disfunzione tiroidea, ma non a valutarne l'andamento (che si valuta invece con gli esami che lei ha correttamente fatto in questi ultimi 8 anni). Un eventuale incremento degli anticorpi in circolo non aggiungerebbe nulla dal punto di vista diagnostico e non modificherebbe l'approccio terapeutico.
Cordiali saluti

......

Buona sera,
può una donna a cui è stata asportata parte della tiroide contrarre il morbo di basedown? O comunque avere una fase di ipertiroidismo da assunzione, eccessiva, di vitamina d?
Grazie
Cordialmente
Anna Baravalle

Gentile signora,
se la ghiandola tiroidea è stata asportata del tutto mediante intervento chirurgico non può insorgervi il Morbo di Basedow ed un eventuale ipertiroidismo presente è verosimilmente da attribuire ad un eccesso di terapia sostitutiva con levotiroxina.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Buona sera,
può una donna a cui è stata asportata parte della tiroide contrarre il morbo di basedown? O comunque avere una fase di ipertiroidismo da assunzione, eccessiva, di vitamina d?
Grazie
Cordialmente
Anna Baravalle

Gentile signora,
se la ghiandola tiroidea è stata asportata del tutto mediante intervento chirurgico non può insorgervi il Morbo di Basedow ed un eventuale ipertiroidismo presente è verosimilmente da attribuire ad un eccesso di terapia sostitutiva con levotiroxina.
Cordiali saluti,
Efisio Puxeddu

......

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.