L’American Thyroid Association (ATA) è una società professionale composta da più di 1.300 medici e scienziati statunitensi e internazionali, specializzati nella ricerca e nel trattamento delle malattie tiroidee.
Naturalmente le linee guida che l’ATA pubblica periodicamente su Thyroid, il suo prestigioso organo ufficiale, rappresentano un punto di riferimento di grande rilievo per la comunità scientifica e gli Specialisti che si occupano di tiroide.

A tal proposito, proprio su Thyroid, sono state da poco pubblicate nuove raccomandazioni sul trattamento dell’ipotiroidismo, nelle quali si ribadisce chiaramente che la levotiroxina (T4) costituisce ancora la terapia di prima scelta per questa patologia, e non esiste dimostrazione dell’efficacia delle associazioni.

Il team di esperti che ha partecipato alla redazione del documento è arrivato a questa conclusione dopo l’approfondita analisi della letteratura scientifica sull’argomento, sottolineando in particolare che l’associazione di T3 (l’ormone tiroideo attivo) alla T4 (levotiroxina), che alcuni medici consigliano ad alcuni pazienti, non è supportata da sufficienti evidenze scientifiche e, soprattutto, non è attualmente possibile stabilire quali possano essere i suoi effetti indesiderati a lungo termine.