L’ampia diffusione delle patologie tiroidee, e in particolare dell’ipotiroidismo, rendono la terapia ormonale sostitutiva una delle cure mediche più prescritte in assoluto a livello mondiale. In questo scenario, l’assunzione di levotiroxina (principio attivo analogo dell’ormone tiroideo T4) è riconosciuta come il trattamento più efficace per i pazienti che soffrono di ipotiroidismo, ovvero di una insufficiente sintesi ormonale da parte della tiroide.
Quella ormonale sostitutiva è una terapia cronica, da seguire durante tutto il corso della vita, e questo aspetto può presentare dei problemi (es. modalità di somministrazione e calibrazione del dosaggio) che si manifestano spesso con pazienti in terapia che faticano a ritrovare una condizione di benessere e a eliminare i sintomi della loro patologia.
I problemi emergono soprattutto in relazione al processo di assorbimento dei tradizionali farmaci in compresse, che può variare a causa di diversi fattori e richiedere continui adeguamenti della dose per ottenere risultati soddisfacenti.

La ricerca scientifica si è perciò indirizzata verso lo studio di soluzioni più versatili, che non necessitino di raffinate calibrazioni per trovare il dosaggio ideale. Da questi sforzi sono nate innovative formulazioni liquide (oggi disponibili anche in monodose) in grado di migliorare sensibilmente l’efficacia della terapia e di conseguenza la qualità della vita dei pazienti.

In particolare, si è arrivati a queste nuova via scoprendo che le soluzioni liquide garantiscono una migliore permeazione del principio attivo (fino al 30% più rapida), persino nei pazienti con problemi di malassorbimento gastrico e intestinale.

In pratica, eliminando la fase di dissoluzione tipica delle compresse, i farmaci in forma liquida si miscelano direttamente con i fluidi gastrointestinali, rendendosi subito disponibili, anche in casi di patologie come celiachia o intolleranza al lattosio.
Questa ottimizzazione del processo potrebbe consentire anche di ridurre il rischio di interazione tra farmaco e cibo e/o bevande qualora queste venissero assunte troppo ravvicinate, con evidenti risvolti positivi sulla garanzia del risultato terapeutico. Questo vantaggio delle formulazioni liquide costituisce un grande passo in avanti a livello terapeutico, come confermato anche da un recente studio presentato a Orlando (Florida) al 15° International Thyroid Congress.
Per la scelta della terapia più indicata, chiedi sempre consiglio al Tuo Endocrinologo.

Summary
Article Name
Levotiroxina in soluzione orale: la soluzione per l'ipotiroidismo
Description
L’assunzione di levotiroxina è il trattamento più efficace per i pazienti che soffrono di ipotiroidismo, di una insufficiente sintesi ormonale della tiroide
Author
Publisher Name
Tiroide.com


Publisher Logo